Summertime 2019, Bill Frisell Trio in concerto alla Casa del Jazz

La chitarra di Bill Frisell con Thomas Morgan e Rudy Royston, il 10 luglio alle 21 alla Casa del Jazz a Roma

0
276
Bill Frisell Trio
Foto di Monica Frisell

A distanza di due anni, torna nella Capitale l’inconfondibile suono di uno dei più grandi chitarristi al mondo: Bill Frisell si esibisce a Roma, alla Casa del Jazz, nell’ambito di Summertime 2019, stasera, 10 luglio (alle 21) in trio con Thomas Morgan e Rudy Royston.

Classe 1951, statunitense di Baltimora, Frisell è un musicista molto originale, versatile, quasi avventuroso nelle scelte, e con John Scofield e a Pat Metheny, è considerato fra i più rappresentativi chitarristi americani della sua generazione.

La quarantennale carriera di Bill Frisell, chitarrista e compositore, è costellata di tante celebri registrazioni, di riconoscimenti prestigiosi come il Grammy Awards nel 2005 per il disco Unspeakable nella categoria Best Contemporary Jazz Album, punto di riferimento per gli non solo per gli appassionati di chitarra, ma anche per gli amanti del jazz e della musica, di dischi eterogenei. Il suo ultimo album, Music IS, uscito nel marzo 2018, è suonato interamente dallo stesso Frisell, senza la presenza di altri musicisti, ma ogni suo lavoro, che passi dalla rivisitazione (sempre acclamata) di classici americani, agli standard, dal country al blues alla sperimentazione, è ricco di stile e di brillantezza tecnica e timbrica.

E dire che la carriera da professionista di Frisell nasce quasi casualmente quando nel 1979, viene segnalaroda Pat Metheny, per sostituirlo in una session per la ECM, etichetta di culto nel campo jazz: in breve tempo Frisell diventa uno nomi di punta dell’etichetta e la sua carriera prende il volo. Frisell attraversa generi e stili e lavora con tanti musicisti diversi, tra cui Paul Motian, John Zorn, Marc Johnson, Julius Hemphill, Paul Bley, John Scofield, Wayne Horvitz, Suzanne Vega, Vinicius Cantuaria, Marianne Faithful o Elvis Costello, e solo per fare qualche nome: come solista si afferma come uno dei migliori e raffinati chitarristi della sua generazione grazie a un’inedita fusione di rock, country, jazz e blues. Stasera a Roma Frisell si esibisce in trio con un’invidiabile sezione ritmica, il contrabbassista Thomas Morgan e il batterista Rudy Royston. Contrabbassista tra i più richiesti sulla scena internazionale, Morgan ha suonato in oltre novanta registrazioni e ha suonato con Jakob Bro, Jim Black, Dan Weiss, John Abercrombie, Steve Coleman, tra gli altri. Il batterista Rudy Royston, americano, è molto eclettico e spazia fra diversi generi musicali: nel corso della sua carriera ha lavorato con grandi artisti della internazionale come David Gilmore, Ben Allison, Jason Moran, Jeremy Pelt, Greg Osby, Don Byron, Stanley Cowell, Tom Harrell. Il trio Frisell/ Morgan/ Royston, che ha toccato l’Italia con altre date, spazia fra un repertorio ampio, dalle canzoni popolari agli standard, ma senza tradire mai una palpabile empatia che regala ogni volta una magia diversa. Biglietti 25.00, Riduzione I Love Auditorium:  sconto del 25%  sul prezzo intero del biglietto per i giovani dai 18 ai 30 anni, info 06/704731 – www.casajazz.it

LEAVE A REPLY