Fiorino sull’Arno 2019: Stefano Corsi e Paolo Lamuraglia in concerto

5 luglio, ore 21,30, Lungarno Pecori Giraldi - Firenze

0
145

fiorino sull'arno 2019Due mondi che si incontrano sul terreno della musica celtica. Una musica ricca di suggestioni che evocano un mitico passato tanto vicino alla sensibilità contemporanea.

Venerdì 5 luglio alle 21.30 il palco de Il Fiorino sull’Arno ospita un duo d’eccezione, quello formato da Stefano Corsi (arpa celtica) & Paolo Lamuraglia (chitarra elettrica), esponenti “storici” della musica dell’ultimo quarantennio. L’ingresso è libero.

Due sonorità inusuali a confronto: arpa celtica e chitarra elettrica. Un esperimento ricco di suoni inusuali, di atmosfere coinvolgenti. Le corde di metallo dell’arpa di Stefano Corsi che vibrano insieme alle ance di bronzo dell’armonica con i suoni lunghi e i ritmi intensi della chitarra di Paolo Lamuraglia. Due mondi che si incontrano sul terreno della musica celtica. Una musica ricca di suggestioni che evocano un mitico passato tanto vicino alla sensibilità contemporanea. È il riaffiorare di immagini della natura, di sentimenti forti che vanno ad accendersi nella frenesia dei ritmi di danza. Stefano Corsi è uno dei membri fondatori dello storico gruppo di musica irlandese Whisky Trail con cui, oltre a incidere 15 dischi, ha tenuto centinaia di concerti in Italia e all’estero, alternando l’attività del gruppo con quella da solista (come tale ha pubblicato tre dischi). Paolo Lamuraglia è stato uno dei membri fondatori del gruppo rock progressive Il Trono dei Ricordi con cui, oltre a tenere numerosi concerti live, nel 1994 ha pubblicato negli USA l’omonimo album. Grazie ad una distribuzione internazionale il disco viene ricordato come una delle migliori realizzazioni del rock sinfonico di quegli anni. Attualmente continua a collaborare a vari progetti musicali.

Per tutta l’estate Il Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 9222943), offre sette giorni su sette, fino a settembre, buona musica e intrattenimento di qualità, insieme a ottime pizze e altre specialità culinarie, soprattutto mediterranee; per il dopo cena si può disporre dei conforti di un fornitissimo bar. Non solo spazio notturno: il bar è aperto dalle 9 a mezzanottedalle 19 sarà imbandito un aperitivo; dalle 20 si cena. Il tutto in uno spazio molto gradevole, in mezzo ad alberi secolari che proteggono dalla calura estiva.

LEAVE A REPLY