Fiorino sull’Arno: danze orientali di Gaia Scuderi

Giovedì 6 luglio, ore 21,30, Lungarno Pecori Giraldi - Firenze.

0
455

gaia scuderi firenzeIl palco ospiterà la nota danzatrice Gaia Scuderi e il suo team: coreografie orientali, danza del ventre in testa, ma non solo.

Martedì 2 luglio, alle 21.30 al Fiorino sull’Arno, ingresso libero per lo spettacolo diella danzatrice Gaia Scuderi e il suo team.

Danzatrice e coreografa, insegnante di danza espressiva araba presso Opus Ballet, ha iniziato lo studio della danza nel 1981 seguendo corsi di danza classica, contemporanea e Graham presso la scuola Daria Collin (la danzatrice olandese con cui si perfezionò Cristina Bozzolini). Parallelamente ha completato la sua formazione artistica studiando canto lirico, pianoforte e solfeggio presso la Scuola Vito Frazzi. Dal 1990, con il “Teatro dell’ Arcano” di Kassim Bayathly e Roberta Bongini, si occupa di danza araba e continua parallelamente a perfezionarsi in classico, moderno e flamenco, con Angela Mugnai, Daniel Tinazzi, Rosanna Brocanello, Claudio Iavarone, creando un suo stile molto personale.

Dal 1994 si esibisce nei migliori teatri della Penisola (tra cui Teatro Studio di Scandicci, Teatro Puccini di Firenze, Limonaia di Villa Strozzi, Teatro di Rifredi, Teatro Verdi di Firenze, Teatro Stabile di Potenza, Teatro Rossetti di Vasto, Teatro Dams Bologna, Stabile di Reggio Emilia, Teatro stabile di Urbino). Ancor più conosciuta è all’estero, dov’è apparsa, fra le altre cose, al Festival mondiale del teatro presso teatro dell’Opera di Damasco, al Festival internazionale teatrale presso il Royal Theatre di Marakesch, al Festival internazionale di Tortosa (Spagna), a mostre d’arte contemporanea presso il Municipio di Heildeberg e in Lussemburgo, è stata ospite dell’Associazione culturale araba in Belgio e ospite d’onore al Festival di teatro nazionale in Libia.

—–

Il Fiorino sull’Arno – Il programma

Il Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 9222943), è un locale all’aperto che offre sette giorni su sette, fino a settembre, buona musica e intrattenimento di qualità, insieme a ottime pizze e altre specialità culinarie, soprattutto mediterranee; per il dopo cena si può disporre dei conforti di un fornitissimo bar. Non solo spazio notturno: il bar è aperto dalle 9 a mezzanottedalle 19 sarà imbandito un aperitivo; dalle 20 si cena. Il tutto in uno spazio molto gradevole, in mezzo ad alberi secolari che proteggono dalla calura estiva. Gli spettacoli iniziano alle 21.30 e sono sempre ad ingresso libero.

Martedì 2 luglio ore 21.30 danza – Gaia Scuderi. Danzatrice ben nota, specializzata in danze orientali (insegnante di danza espressiva araba presso Opus Ballet) e danza contemporanea.

Mercoledì 3 luglio ore 21.30 concerto – Threeoniric. Claudio Ingletti: sax tenore e flauto, Filippo Pedol: contrabbasso, Stefano Rapicavoli: batteria. Il repertorio del gruppo esplora le sonorità essenziali e psichedeliche offerte dalla formazione in trio senza pianoforte. La profonda intesa musicale e umana creata fra i tre musicisti da origine ad una musica sincera nella quale la sessione ritmica ed il sax dialogano continuamente fra di loro sperimentando diverse situazioni musicali. Un percorso musicale attraverso composizioni originali, standards e improvvisazioni oniriche.

Giovedì 4 luglio ore 21.30 concerto – Tremulaterra feat. DanzeassuD. Stefano Lombardo (fisarmonica e voce), Biagio Mele (tamburello e voce); interventi di danza a cura di Annalisa Prota. Musica popolare salentina che, con la spontaneità e la goliardia tipiche delle feste a ballo, propone un ampio repertorio di stornelli, canti polivocali alla stisa, valzer, mazurke e pizzica pizzica. Artisti che hanno attinto a piene mani dalla maestria di voci storiche della tradizione salentina come Uccio Aloisi e Pino Zimba e ne ripropongono le sonorità con semplicità e senza contaminazioni. Il concerto è animato dalle coreografie di DanzeassuD.

Venerdì 5 luglio ore 21.30 concerto il palco ospita un trio d’eccezione, quello formato da Stefano Corsi (arpa celtica) & Paolo Lamuraglia (chitarra elettrica), esponenti “storici” della musica dell’ultimo quarantennio (già con Whisky Trail), completato dalla figlia del primo.

Sabato 6 luglio ore 21.30 concerto – Musía trio con la voce di Susan Gagliano. Un misto di allegria e raffinatezza Susan Gagliano, vocalist statunitense, e i due ottimi musicisti toscani Tommaso Poli alla chitarra e Filippo Martelli al pianoforte, propongono un viaggio musicale che seleziona il fior fiore dagli anni Settanta fino ad oggi.

Domenica 7 luglio ore 21.00 Serata a cura di Tango Florido – La Milonga del Fiorino. La domenica è consacrata a un evento che è ormai un must fra i tangueros: la Milonga del Fiorino, sempre affollatissima e arrivata alla sesta stagione. Uno spazio ormai storico, dal tipico sapore “milonghero”: musica in tandas y cortinas, pedana in legno, ingresso libero. Musicalizzata ogni settimana da uno specialista diverso. È richiesto il rispetto della ronda e delle altre coppie in pista. Info: 347 6596066.

LEAVE A REPLY