Walking Thérapie: psico-camminata urbana nel centro storico di Firenze

Dal 15 al 31 luglio (escluso sabato e domenica), ore 21, Partenza dal Quinoa-Zap - Vicolo Santa Maria Maggiore, 1 (Firenze)

0
612

Walking Thérapie Firenze Psico-Camminata urbana con Luca Avagliano e  Gregory Eve. Testo e regia di  Nicolas Buysse, Fabrice Murgia, Fabio Zenoni. Traduzione di Angelo Savelli. Concezione sonora e musiche di Maxime Glaude, prodotto da Pupi e Fresedde-Teatro di Rifredi nell’ambito di Estate Fiorentina 2019 e Open City 2019.

Dopo il tutto esaurito della versione Tramvia-Scandicci, “Walking Thérapie“, un divertente format di teatro urbano, itinerante e interattivo, si sposta nel centro storico di Firenze dal 15 al 31 luglio (sabato e domenica escluso) alle ore 21, con partenza dal Quinoa-Zap in Vicolo Santa Maria Maggiore 1.
Scritto da tre estrosi teatranti belgi, Nicolas Buysse, Fabrice Murgia e Fabio Zenoni, lo spettacolo nasce  nel 2015 per Festival di Avignone Off, e sarà ripreso quest’anno per le strade della città provenzale dal 13 al 21 luglio proprio in concomitanza con le recite fiorentine.
In “Walking Thérapie”, gli spettatori/pazienti sono guidati da due conduttori, Gregory Eve e Luca Avagliano, in un’assurda psico-passeggiata per le vie della città, sperimentando e irridendo le moderne terapie/bidone sulla conquista della felicità interiore. Peccato che proprio uno dei conduttori, ex paziente ora guarito, proposto dal terapeuta/santone come esempio della riuscita del suo metodo psicofisico, subisca nell’arco della camminata un’inarrestabile involuzione che lo porterà dallo smarrimento al tracollo personale e della terapia. Gli spettatori/pazienti (max 50 a percorso), saranno forniti, alla stazione di partenza, di sgabelli retrattili e di potenti cuffie che li isoleranno dal resto del mondo reale che li circonda: entreranno così in una dimensione parallela in cui ascolteranno solo le parole e i suoni manipolati dal terapeuta demiurgo, proponendosi in maniera estraniata e a volte grottesca agli occhi dei passanti reali. Ogni angolo di strada, ogni finestra, ogni persona incontrata, ogni piccolo evento accidentale potrà diventare l’oggetto -divertente o imbarazzante- dello sproloquio del terapeuta o del malessere dell’assistente.

Il costo del biglietto è di € 12,00. Si consiglia ai partecipanti, che dovranno munirsi di un documento di identità, di indossare scarpe comode e di portare  uno zainetto con una bottiglietta d’acqua.

PER INFORMAZIONI 055/422.03.61 –  www.toscanateatro.it
PREVENDITA Nei Circuiti BoxOfficeToscana e online Ticketone www.ticketone.it

LEAVE A REPLY