MilanOltre 2019: “Agon Teens” e “Joie de vivre”

Il 29 e 30 settembre, il 1° e 8 ottobre al Teatro Elfo Puccini, Milano

418
Agon Teens
Foto di Luca Del Pia

L’artista bolognese presenterà due esiti, recenti e diversissimi fra loro, del pluriennale, rigoroso lavoro di trasmissione del sapere coreografico.

Doppio appuntamento con la danza di Simona Bertozzi a MilanOltre, storico Festival di cui è artista associata per il triennio 2018-2020: il 29 e 30 settembre e l’1 ottobre alle ore 19 debutterà Agon Teens, creazione realizzata su commissione del Festival con un gruppo di giovanissimi danzatori tra gli 8 e i 16 anni d’età, mentre l’8 ottobre alle ore 20.30 sarà in scena il fortunato Joie de vivre. Entrambi gli spettacoli saranno presentati al Teatro Elfo Puccini di Milano, nell’ambito della trentatreesima edizione del Festival.

«Ho orientato il lavoro sulla dimensione ludica dell’agonismo» suggerisce Simona Bertozzi in merito a Agon Teens, interpretato da Beatrice Manvati, Niccolò Schiavini, Gilberto Filini, Delia Albani, Sara Palmentino, Teodor Ciobanu, Alice Ugetti, Rebecca Costa, Letizia Ponti e Mattia Schiavini «Mi sono soffermata sull’esercizio ostinato, la sfida e il confronto come atteggiamenti in grado di articolare e interrogare posture, gesti, sguardi e danze di piccoli corpi e giovani immaginari».

Riflette la coreografa in merito a Joie de vivre, spettacolo prodotto da ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione, Teatro Comunale di Modena e Nexus che sarà presentato al Festival in prima regionale: «È un pensiero in forma coreografica che si rivolge all’universo vegetale, il più antico e diffuso del pianeta, al fine di ricercare quelle attitudini emergenti che si mettono in atto nell’incessante tentativo di giungere a uno stato di felicità. Joie de vivre interroga lo stare tra le cose e delinea le forme dell’abitare come modo delle relazioni: è una propulsione organica che attraversa e configura atteggiamenti anatomici e risposte ambientali nell’esperienza di sé, degli altri, del territorio, del proprio habitat». Lo spettacolo vede in scena i danzatori Wolf Govaerts, Manolo Perazzi, Sara Sguotti e Oihana Vesga insieme ai cantanti Giovanni Bortoluzzi e Ilaria Orefice. Dramaturg di Joie de vivre è Enrico Pitozzi, set e luci sono di Simone Fini, musica e regia del suono di Francesco Giomi e costumi di Katia Kuo.

Simona Bertozzi, coreografa e danzatrice, si forma tra Italia, Francia, Spagna, Belgio, Inghilterra e completa gli studi universitari al Dams di Bologna. Dal 2005 conduce un percorso autoriale di ricerca e creazione coreografica. Tra i progetti più recenti emergono il progetto Prometeo, composto da sei episodi coreografici autonomi tra cui And it burns, burns, burns, finalista Premi UBU 2017 come Miglior Spettacolo di Danza dell’anno e Joie de vivre, coprodotto da ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione, Fondazione Teatro Comunale di Modena e Nexus. Parallelamente all’attività di creazione, si occupa anche di percorsi di alta formazione e collabora con ricercatori e studiosi di arti performative. Nel 2019 vince il Premio Hystrio Corpo a Corpo.

Il Teatro Elfo Puccini si trova in Corso Buenos Aires 33 a Milano.

Info sul Festival: https://www.milanoltre.org/

Info sulla Compagnia: http://simonabertozzi.it/