Teatro Comunale di Gradisca d’Isonzo (GO): ecco la nuova stagione 2019/2020

Le mille sfaccettature della stagione artistica. Sei le prime regionali

0
171

Teatro Comunale di Gradisca d’IsonzoMusicale, thriller, dialettale, graffiante o tenera, caustica o tragicomica: al Nuovo di Gradisca d’Isonzo la parola “commedia” si declina in mille sfaccettature.

Questa la Stagione artistica firmata da Walter Mramor e presentata assieme al sindaco di Gradisca Linda Tomasinsig, all’assessore Enzo Boscarol e al rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia Bruno Pascoli.

Aprirà la rassegna, il 6 novembre, la nuova creazione del giovane triestino Davide Calabrese con protagonista l’amatissima Ariella Reggio: un binomio che è già garanzia di successo… e di divertimento in ‘Nuovo cine Swaroski’. Il 26 novembre, con Otto donne e un mistero l’atmosfera si farà invece più cupa: nella casa inebriata di profumo femminile si nasconderà un’assassina. Chi avrà ucciso Marcel? A raccontarcelo saranno 8 grandi interpreti (fra cui Anna Galiena, Paola Gassman, Deborah Caprioglio e Caterina Murino). Il 7 dicembre, in prima regionale, sarà un altro giovane talento a dominare la scena: Gabriele Pignotta. In Toilet, da lui stesso scritto e diretto, sarà un manager intrappolato nel bagno di un Autogrill. Una straordinaria prova d’attore che terrà tutti incollati alla poltrona. Il nuovo anno, il 7 gennaio in prima regionale, si aprirà con un quartetto di grandi nomi della scena italiana (Pambieri, Quattrini, Ponzoni e Blanc) nei panni di ex cantanti lirici in pensione galvanizzati da un inaspettato ritorno alle scene in Quartet, testo scoppiettante dell’inglese Hardwood reso celebre dal grande schermo. Quattro saranno anche gli amici che si ritrovano a cena nell’opera prima del giovane spagnolo Vallejo con, fra gli altri, Roberto Ciufoli e Benedicta Boccoli, in prima regionale il 3 aprile: la domanda, sorta per scherzo, se siano meglio centomila Euro subito o un milione tra dieci anni, nel corso della serata scalderà gli animi mettendo a nudo i caratteri e i pensieri reconditi… un gioco drammaturgico avvincente in cui il pubblico sarà direttamente coinvolto. Enzo Iachetti e Pino Quartullo, il 19 febbraio, saranno invece due attori mitomani e squattrinati che, in una mensa per artisti nei mitici Studios, snoccioleranno aneddoti e si racconteranno la loro surreale carriera in un crescendo di battute esilaranti in ‘Hollywood Burger’. Completeranno la Stagione di prosa una serata musicale di grande emozione, in prima regionale il 24 gennaio, dedicata a Mia Martini (la talentuosa Melania Giglio le darà corpo e voce sul palcoscenico, accompagnata da due figure eteree), e il monologo comico e sentimentale di Michele Serra L’amaca di domani in cui protagoniste saranno le parole, con le loro seduzioni e le loro trappole (in prima regionale il 10 marzo).

Saranno infine i corpi armonici dei danzatori a farsi parola, seducente e passionale nel tango Noches de Buenos Aires (29 febbraio), misteriosa ed ancestrale in Arcaico (prima regionale il 27 marzo), dove la danza contemporanea incontrerà il jazz. Entrambi questi appuntamenti saranno organizzati in collaborazione con Ert.

Non mancheranno i numerosi appuntamenti dedicati ai bambini e ai ragazzi (le mattinèe per le scuole e i pomeriggi domenicali destinati alle famiglie), e il progetto speciale ‘Viaggio nella scatola magica-visita guidata teatralizzata negli spazi segreti del teatro’ che anticiperà la stagione nelle giornate del 26 e 27 ottobre alle 15.30 e alle 17. Come tradizione l’Amministrazione Comunale offrirà alla cittadinanza il concerto di fine anno intitolato ‘Big Band Jump!’ con la Abbay Town Jazz Orchestra (29 dicembre, alle 21).

LA CAMPAGNA ABBONAMENTI PRENDERÀ IL VIA SABATO 28 SETTEMBRE.

LEAVE A REPLY