Peccioli… e intorno l’Universo 2019

Dall'8 al 16 ottobre al Centro Polivalente di Peccioli (PI)

0
279

Peccioli... e intorno l'Universo 2019Torna l’appuntamento per gli appassionati di astronomia.              Nel 1969 per la prima volta l’uomo metteva piede sulla Luna. In occasione del cinquantesimo anniversario l’Associazione Astrofili Alta Valdera e la Fondazione Peccioliper dedicano al nostro satellite la dodicesima edizione di “Peccioli… e intorno l’Universo”.

Da martedì 8 a mercoledì 16 ottobre al Centro Polivalente di Peccioli verrà allestita la tradizionale mostra di astronautica, astrofotografia e astrofilatelia, che ospiterà un modello in scala 1:20 del razzo Saturno V (utilizzato per le missioni Apollo) realizzato da ASIMOF (Associazione Italiana Modelli Fedeli). La mostra sarà inoltre arricchita da un ciclo di mini-conferenze: lunedì 14 ottobre alle ore 21.15 Fabio Marzioli parlerà de “La conquista della Luna raccontata nel francobollo”, a cui seguirà “La Luna nel mirino della AAAV” a cura di Flavia Casini, Mimmo Belli e Francesco Biasci.

Il programma proseguirà martedì 8 ottobre alle 21.15 presso la Terrazza del Centro Polivalente con l’osservazione del cielo con i telescopi della AAAV (senza prenotazione) e sabato 12 e domenica 13 con l’osservazione del Sole con il telescopio dotato di filtro Coronado.

Mercoledì 9 ottobre alle ore 21.15 Alberto Villa, presidente dell’Associazione Astrofili Alta Valdera, terrà la conferenza “La splendida avventura dei ragazzi dell’Apollo”, in cui ripercorrerà le tappe della sfida più ardita e coraggiosa affrontata da uomini che sognavano di conquistare lo spazio, le motivazioni e sorprendenti retroscena che hanno influenzato decisamente la storia negli anni della Guerra Fredda per arrivare a posare il piede sulla Luna nel luglio del 1969.

Giovedì 10 Paolo Miniussi presenterà il libro “Moon”, un’antologia di 11 racconti in tema scritta da autori noti e da esordienti, a cura di Divier Nelli e con un pensiero di Tito Stagno. Paolo Miniussi, autore di uno dei racconti e da sempre appassionato di spazio e astronautica, ha potuto incontrare alcuni dei 12 moonwalkers. Fondatore di www.octobersky.it, da anni costruisce missili amatoriali con elettronica a bordo ed è stato il primo in Italia a realizzare un razzo capace di effettuare riprese video in volo e trasmetterle a terra.

Domenica 13 ottobre ore 21.15 Paolo Attivissimo, giornalista scientifico, scrittore e traduttore informatico e scientifico, collaboratore di Apollo Lunar Surface Journal, attraverso immagini restaurate nitidissime, spesso inedite, racconterà in modo avvincente “Un piccolo passo: l’avventura della Luna” la storia di un’impresa eccezionale: il primo sbarco umano sulla Luna, con i retroscena, i drammi e i segreti tecnologici e umani che hanno fatto di quel viaggio un momento indimenticabile della Storia.

La rassegna si concluderà mercoledì 16 ottobre ore 21.15 con la conferenza “Un computer per la Luna” a cura di Dario Kubler, Presidente ASIMOF. Le missioni Apollo sono state il più grande successo tecnologico che la società moderna abbia mai raggiunto. Ma come è stato possibile ottenere un simile risultato con i computer antiquati disponibili all’epoca? Dario Kubler non solo racconta la storia dell’AGC (Apollo Guidance Computer) e dell’interfaccia uomo-macchina DSKY (Display e tastiera), ma presenta al pubblico una riproduzione identica all’originale e perfettamente funzionante.

Kubler è laureato in ingegneria elettronica al Politecnico di Milano. È impiegato presso una multinazionale nel settore dei semiconduttori. Ha fondato nel 2018 l’Associazione ASIMOF, nata dalla passione per lo Spazio e l’Astronautica, nell’ambito della quale vengono realizzati modelli fedeli dei mezzi e dei dispositivi più importanti della storia dell’Esplorazione Spaziale.

L’edizione di “Peccioli… e intorno l’Universo 2019” sarà arricchita da un Planetario dotato di una cupola di 7 metri di diametro, sotto la quale un proiettore digitale di qualità mostrerà bellissime immagini e filmati su moltissimi argomenti di carattere astronomico. Costellazioni, pianeti, comete, galassie e nebulose ci sveleranno i loro segreti in maniera veramente spettacolare nel corso di lezioni con il commento degli “esperti” della AAAV.

Le visite alla mostra di astronautica e al planetario saranno aperte alle scuole e ai privati su prenotazione, nei giorni e negli orari indicati nel programma completo.

Il programma completo della manifestazione è consultabile qui: www.fondarte.peccioli.net/pdf/Depliant Astrofili 2019.pdf e su www.astrofilialtavaldera.it (info: 340 5915239).

La partecipazione agli eventi gratuita e non necessita di prenotazione, salvo ove espressamente richiesto.

LEAVE A REPLY