Apologia di Socrate – Dialogo sulla giustizia

Il 9 e 10 novembre al Teatro Abeliano, Bari

0
223

Apologia di Socrate – Dialogo sulla giustizia“Apologia di Socrate – Dialogo sulla giustizia”, il nuovo spettacolo con Enrico Lo Verso firmato da Alessandra Pizzi con coreografie di Marilena Martina, prodotto da ErgoSum produzioni, ideato e realizzato in occasione del 72esimo Ciclo “Spettacoli Classici città di Vicenza”, andrà in scena al Teatro Abeliano di Bari.

Fra tutte le opere di Platone, L’Apologia è certamente la più ricca d’informazioni riguardanti il pensiero di Socrate. L’opera appare come un’incondizionata difesa da parte dell’autore, Platone, della figura e dell’insegnamento del suo amato maestro, davanti quelle gravi accuse – di empietà, corruzione dei giovani, introduzione di nuove divinità e rinnegamento di quelle tradizionali – che lo avevano portato al processo, la cui causa va certamente rintracciata nell’errata interpretazione del suo pensiero.
Durante il processo, Socrate mette in discussione l’errore giudiziario di cui è vittima: un errore che ricorda quelli ai quali la storia e la cronaca tanto ci hanno abituati, e che rievoca, anticipandolo, il più grande errore commesso dall’umanità contro un innocente, culminante nell’icona della crocifissione.
La riduzione drammaturgica rispetta l’originalità del testo platonico e vuole raccontare una vicenda umana, che è quella di molti: di chi ogni giorno è soggetto al giudizio e allo scherno della folla, perché diverso, e di chi sotto il peso di un’accusa infamante errata ha perso la vita.

Un uomo, quindi, che intraprende uno scambio dialettico con la propria coscienza, e un coro, interpretato da Giovanni Di Lonardo, Antonio Guadalupi, Serena Guida, Marilena Martina, Veronica Mele, Mattia Spedicato, che simboleggia si la folla degli accusatori, ma soprattutto porta omaggio alle vittime degli errori giudiziari: da Gesù a Sacco e Vanzetti, attraverso una serie di vite a cui la ricerca del capro espiatorio ha tolto la voce.

Due le repliche: sabato 9 novembre alle 21.00 e domenica 10 novembre alle 18.00, per informazioni rivolgersi al botteghino del teatro,  dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20; sabato dalle 11 alle 13, o chiamare il numero 080 542 7678. Per informazioni sullo spettacolo contattare la segreteria organizzativa di Ergo Sum Produzioni al numero 3279097113.

LEAVE A REPLY