Gli Altri

Dal 22 al 24 novembre al Teatro Officina, Milano

0
205
Gli altri
Foto di Lorenzo Merlo

Storie di burqa, amore e rabbia nel secolo del Jihad

Di e con Francesca Mineo e Andrea Nicastro

Regia di Fabio Bettonica

Prodotto in collaborazione con Teatro Officina

———

Gli Altri” si propone di far conoscere la differenza tra Islam come religione che unisce comunità diverse e Islamismo come corrente politica che tenta di risolvere problemi contingenti: sono storie di uomini e donne, per provare a mettersi nei panni di chi vive in guerra e di guerra. Essere donna a Kabul, diventare guerrigliero in Cecenia, nascere sotto le bombe o scegliere di immolarsi in un attacco suicida: tutte situazioni che mostrano al pubblico la complessità del vivere in mondi “altri”. Vengono raccontate persone reali incontrate in Cecenia, Afghanistan, Egitto, Libano, Iraq e Iran da Andrea Nicastro, inviato speciale del Corriere della Sera e Francesca Mineo, giornalista per diverse organizzazioni umanitarie. Grazie alle immagini di tre grandi fotografi di frontiera, Romano Cagnoni, Lorenzo Merlo e Mauro Sioli, lo schermo che abbraccia il palcoscenico diventa un altro personaggio con cui gli autori “dialogano” in un continuo scambio di ruoli.

Fabio Bettonica, regista e produttore, insegna regia/direzione d’attore alla Naba Nuova Accademia delle Belle Arti. Realizza installazioni per mostre e sistemi di video design per eventi e manifestazioni. Lavora in particolare il Piccolo Teatro di Milano Francesca Mineo, giornalista, si occupa a livello internazionale di comunicazione per il Terzo settore. Ha lavorato per organizzazioni umanitarie impegnate in vari paesi del mondo. Ha scritto “I 189 giorni di Laura”, storia di volontariato in Kosovo (Ancora ed) e “Adozione. Una famiglia che nasce” (San Paolo Ed.)

Andrea Nicastro, inviato speciale del Corriere della Sera, ha raccontato le crisi del Kosovo e della Cecenia, le invasioni dell’Afghanistan e dell’Iraq, il traffico di organi e di cellule staminali, la tratta dei migranti Pakistan-Europa e Honduras-Stati Uniti. Ha scritto il saggio multimediale “Nassiriya, bugie tra pace e guerra” (Ed. Riuniti)

———

Ingresso (con tessera associativa gratuita) € 12,00
Prenotazione: necessaria e gratuita su www.teatroofficina.it | 02.2553200

TEATRO OFFICINA via Sant’Elembardo, 2 Milano | MM1 Gorla | info@teatroofficina.it | www.teatroofficina.it | 02.2553200

LEAVE A REPLY