Festa delle 7 arti

Il 9 dicembre, ore 20, al Teatro Garbatella, Roma

0
581

Festa delle 7 artiIl 25 novembre scorso, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne istituita 20 anni fa dalle Nazioni Unite, l’Italian Academy della Columbia University di New York ha ospitato il Callas Tribute Prize NY per celebrare Maria Callas, una dei più grandi soprani del Novecento, e la sua nascita, avvenuta il 2 dicembre del 1923 nell’ospedale Terence Card Cook di Manhattan.

In tale occasione sono state premiate donne di tutto il mondo che si sono distinte in ambito musicale, artistico e sociale: per l’Italia, in particolare, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento, oltre alla soprano Katia Ricciarelli, Francesca Chialà, Regista e Consigliera di Amministrazione del Teatro dell’Opera di Roma.

A seguito dell’importante premiazione, la Chialà ha ideato La FESTA delle 7 ARTI, un charity event all’insegna delle 7 Arti, Musica, Danza, Teatro, Cinema, Arti Visive, Poesia, Food che si terrà per il secondo anno al Teatro Garbatella di Roma, stasera lunedì 9 dicembre a partire dalle 20.00. Tantissimi gli Artisti che hanno aderito generosamente e saranno protagonisti dello spettacolo dal vivo, molti sono i personaggi del mondo dello spettacolo che hanno confermato la loro partecipazione: il famoso danzatore di “Ballando con le Stelle” Simone di Pasquale, Guglielmo Mariotto, il regista e produttore Luca Barbareschi, il regista Luigi Cecinelli, gli attori Vanessa Gravina, Rodolfo Corsato, Vincenzo Bocciarelli, Cristian Stelluti, Emanuela Panatta, Daniele Coscarella, Elena Russo, Simona Borioni, Nadia Bengala, il produttore e proprietario del Salone Margherita Nevio Schiavone, l’unica sordo-muta diventata Miss Italia Elisabetta Viaggi, l’Etoile del Teatro dell’Opera di Roma Gaia Straccamore, il ballerino e musicista argentino Mariano Navone, il volto del Tg1 Francesco Giorgino e Leonardo Metalli, la giornalista Silvia Vaccarezza conduttrice della rubrica del Tg2 “Tutto il Bello che c’è”, la presentatrice RAI Benedetta Rinaldi, il volto televisivo della scienza Valerio Rossi Albertini e tanti altri… 

La Festa della 7 Arti è una Festa di Generosità dei tantissimi Amici Artisti che hanno abbracciato la mia follia di voler organizzare un evento di Charity in 7 giorni”, sostiene la Chialà. “E’ il mio Give Back, come direbbero gli americani, per aver ricevuto questo prestigioso Premio.  Mentre tornavo da New York ho ricevuto la telefonata di Suor Lara della Scuola Effetà Paolo VI di Betlemme che da 50 anni di prende cura, gratuitamente, di tutte le bambine e i bambini sordi palestinesi. Mi ha chiesto di mandarle le immagini del DocuFilm che ho realizzato per Rai5 sulla Terra Santa perchè hanno bisogno di fare fund raising per finanziare il grande lavoro che svolgono senza sosta.  Sono andata precisamente un anno fa a realizzare dei Concerti di Natale a Gerusalemme e a Betlemme, nella Chiesa della Natività, con un’orchestra giovanile di talenti musicali provenienti da diversi paesi del mondo per promuovere la Pace tra Israeliani e Palestinesi con la Potenza della Musica e la Forza dei Giovani. Nel mio DocuFilm racconto che la sordità è diventata purtroppo una malattia genetica in Palestina perché si sposano tra consanguinei e ho mostrato come la Musica può portare gioia ai bambini malati nell’unico Ospedale Pediatrico a Betlemme e come può essere l’unico strumento per far percepire il ritmo alle bambine sorde palestinesi. La piccola Nadine, completamente sorda, ha messo la sua mano sul violoncello di uno giovane musicista, ha sentito le vibrazioni e per la prima volta nella sua vita ha ballato. Per me questo è il senso dell’Arte con la A maiuscola, l’Arte deve promuovere la Bellezza e la Solidarietà per migliorare il nostro Pianeta”. 

Francesca Chialà condurrà l’evento che attraverso le 7 Arti sarà un Ponte tra Oriente e Occidente, un confronto continuo tra Sacro e Profano, tra Yin e Yang, tra Eros e Thanatos. La serata è dedicata allo storico Direttore delle Scenografie del Teatro dell’Opera di Roma, Maurizio Varamo, recentemente scomparso. I giovani violinisti Alessandro Trabace e Matteo Penazzi e la violoncellista Alice Romano del Lugo Music Festival Trio, bellissimo festival musicale fondato a Lugo dall’eclettico musicista Matteo Penazzi, ci incanteranno con un bellissimo programma musicale dedicato a Paganini, Vivaldi e Bellini. Un poetico omaggio a Maria Callas chiuderà l’evento con la soprano russa Natalia Pavlova, pronipote del grande poeta russo Aleksandr Sergeevič Puškin, che canterà la meravigliosa Aria della Norma di Bellini “Casta Diva”, accompagnata dalla giovane flautista Claudia Cinini. 

Un’Asta benefica “Art for Life” permetterà di raccogliere altri fondi per la Scuola di Betlemme con il maestro internazionale d’Arte Mario Salvo che metterà in vendita due opere, “Verso Caltagirone” e “Passaggio in Toscana”, e con l’artista e fumettista internazionale Cristiano Crescenzi che, durante l’evento, dipingerà un opera dedicata a Maria Callas. Una divertente sorpresa aprirà l’evento con il regista e attore Luigi Cecinelli che canterà “Beautiful That Way” di Nicola Piovani dal Film “La Vita è Bella” di Roberto Benigni, accompagnato dal grande chitarrista e compositore Enrico Cresci. La seconda sorpresa è l’attore Vincenzo Bocciarelli che interpreterà la poesia “Bambino” della mitica Alda Merini.  

Verrà proiettato il DocuFilm musicale dedicato alla Terra Santa realizzato da Francesca Chialà per Rai5 e il ricavato della serata andrà alla Scuola Effetà Paolo VI di Betlemme, fondata da suore italiane che da 50 anni si prendono cura, gratuitamente, dei bambini sordi palestinesi. Tema caro a Francesca Chialà che ha diretto “7 concerti in 7 giorni in 7 Città. Un Ponte di Musica e Solidarietà tra Italia e Terra Santa”, DocuFilm che racconta un ponte di solidarietà fra l’Italia e la Terra Santa: la protagonista è una start-up musicale, composta da giovani provenienti da diversi paesi del mondo (Israeliani e Palestinesi, Russi e Ucraini, Kazaki e Giapponesi, Europei mossi dal desiderio di promuovere la pace nel mondo), imprenditori di loro stessi che si supportano a vicenda. I ragazzi tra i 15 e i 28 anni hanno donato 7 Concerti di Natale in 7 città diverse, in 7 giorni di seguito. Un Tour de Force Musicale partito da Ravenna, Forlì, Bologna, Roma, Betlemme Gerusalemme per chiudersi a Genova dove Francesca Chialà ha supportato il fund raising con la Comunità di Sant’Egidio per le famiglie degli sfollati e dedicato il concerto, mandato in onda da Rai5, alle vittime del Ponte Morandi.  

La performer e coreografa Alessia Gatta, che ha fondato la compagnia Ritmi Sotterranei, donerà la performance di danza contemporanea “Isola” che sarà interpretata dai danzatori Vanessa Guidolin ed Anthony Dezio. “Ho pensato a questa coreografia per rappresentare un’isola felice dove stare in pace con se stessi. L’ho messa in scena attraverso i corpi di due danzatori che delicatamente si intrecciano ma che talvolta, con concitazione, si separano come un’isola è separata dal resto che la circonda. Come lo Yin e lo Yang, la luna e il sole, la notte e il giorno, il bianco e nero. Nella scena il maschile e il femminile, eternamente diversi ma necessari l’uno all’altro, sono in costante ricerca del giusto equilibrio tra corpo e anima, tra essere soli e non esserlo. I corpi seminudi degli interpreti suggeriscono immagini di natura, bellezza, passione ed erotismo” sostiene la Gatta. 

L’evento di beneficienza proseguirà con una indimenticabile cena nel suggestivo ristorante del Teatro con piatti tipici della meravigliosa Valle D’Itria disseminata dai mistici trulli, in Puglia, terra di origine di Francesca Chialà. Lo speciale menù, curato per l’occasione dalla chef pugliese Vita Gentile, solo con piatti della tradizione, prevede lo storico Purè di Fave secche con contorno di friggitelli e verdure di stagione, orecchiette al pomodoro con il tipico cacioricotta pugliese, le friselle all’olio con il pomodoro, i saporiti taralli bolliti, le polpette di pane e formaggio tipici di Martina Franca, città natale del grande Paolo Grassi e della festeggiata manager culturale Francesca Chialà.

Un’ultima grande sorpresa coronerà la FESTA delle 7 ARTI. La cena sarà resa ancor più indimenticabile dal famoso danzatore Simone Di Pasquale della trasmissione di Milly Carlucci, “Ballando con le Stelle”, e i ballerini professionisti della scuola “Personal Dancer Academy” di Simone di Pasquale che si esibiranno in diverse performance di danza di coppia. Francesca Campobassi, Federica Rosa Mosetti, Cristian Lalli, Simone Iannuzzi, Marcello Mecocci, non solo animeranno l’After Party con delle meravigliose coreografie di tutte le danze di coppia, ma balleranno anche con il prestigioso parterre che parteciperà alla FESTA delle 7 ARTI, come nella trasmissione Ballando con le Stelle. 

L’evento di beneficienza sarà l’occasione per dare visibilità e raccogliere fondi per altre due Associazioni: l’AIMAC e “Gli amici di Giordano”. Al termine del concerto tanti bambini saliranno sul palco per donare, ad ogni Artista che si sarà esibito, un Girasole simbolo dell’AIMAC, il fiore che gira intorno ai malati di cancro che vengono supportati dall’Associazione AIMAC. “Gli amici di Giordano” è un’associazione creata da tante famiglie di amici in ricordo del piccolo Giordano, morto a soli 4 anni durante il terremoto ad Amatrice, e che si occupa di supportare economicamente le famiglie che devono affrontare operazioni costose di bambini all’Ospedale Bambin Gesù.

———-

IL PROGRAMMA: 

RED CARPET 

Luigi Cecinelli canterà “Beautiful That Way” di Nicola Piovani dal Film “La Vita è Bella” di Roberto Benigni, accompagnato dal chitarrista e compositore Enrico Cresci 

***

DOCUFILM

7 Concerti in 7 Giorni in 7 Città.

Un Ponte di Musica e Solidarietà tra Italia e Terra Santa

Regista e Autrice: Francesca Chialà

Prodotto per Rai5

***

CONCERTO

Niccolò Paganini (1782-1840)

Capiriccio n.24

Violino solista: Alessandro Trabace

Arrangiatore: Michele Sarti

 

Antonio Vivaldi (1687-1741)

Aria “Sento in seno” dall’Opera “Giustino” di Vivaldi

Soprano: Natalia Pavlova

 

Vincenzo Bellini (1801-1835)

Aria “Casta Diva” da Norma

Soprano: Natalia Pavlova

Flauto: Claudia Cinini

 

Lugo Music Festival Trio

Violini: Alessandro Trabace, Matteo Penazzi

Violoncello: Alice Romano

 

Performance di DANZA CONTEMPORANEA: “Isola”

Compagnia “Ritmi Sotterranei” fondata dalla performer e coreografa Alessia Gatta

Interpreti: Vanessa Guidolin e Anthony Dezio

***  

POESIA

Vincenzo Bocciarelli interpreterà la poesia di Alda Merini “Bambino”

***  

ARTI VISIVE

Asta benefica: “Art for Life” con il maestro internazionale d’Arte Mario Salvo  che metterà in vendita due opere “Verso Caltagirone” e “Passaggio in Toscana” e con l’artista e fumettista internazionale Cristiano Crescenzi che durante l’evento dipingerà un opera dedicata a Maria Callas

***  

CENA

con piatti tipici della Valle D’Itria, la terra dei trulli in Puglia con la chef pugliese Vita Gentile nel suggestivo ristorante del Teatro

***  

AFTER PARTY

con il famoso danzatore di “Ballando con le stelle” Simone Di Pasquale  e ballerini della sua scuola “Personal Dancer Academy”

————

Per informazioni: 334-6701719

Teatro Garbatella

Piazza Giovanni da Triora, 15

00154 Roma

LEAVE A REPLY