Teatro Nazionale, “Lo Schiaccianoci” della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera

La versione tradizionale e fiabesca del classico di Čajkovskij, porte aperte per lo Stage Natalizio con i maestri della scuola

0
383
Lo Schiaccianoci
Foto di Yasuko Kageyama

Inevitabile sold out per Lo Schiaccianoci, il più fantasioso dei balletti di Čajkovskij, classico natalizio per eccellenza portato in scena al Teatro Nazionale dalla Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma diretta da Laura Comi

Repliche fino al 15 dicembre per un allestimento tradizionale e colorato interpretato con grazia e gioia dai giovani ed entusiasti allievi della scuola romana (dei corsi superiori e i bambini dei corsi inferiori) che si misurano con un classico della danza che offre loro la possibilità di esprimersi a tutto tondo studiando un intero balletto.

Dalle scene d’insieme ai passi a due, dalla pantomima all’interpretazione, Lo Schiaccianoci, diventa un ottimo banco di prova completo per i futuri ballerini che riscontra, anno dopo anno, entrato ormai nel repertorio della scuola, i favori del pubblico. Lo Schiaccianoci in scena dimostra che i piccoli danzatori crescono dimostrando buone abilità tecniche, fra entusiasmo e passione e interpretando le coreografie musicali dei Maestri della Scuola di Danza di Ofelia Gonzalez e Pablo Moret per uno spettacolo dalle atmosfere allegre e festose ideale per la magica atmosfera natalizia ed esaltata anche dall’eleganza delle scene di Michele della Cioppa e dagli abiti ottocenteschi di Anna Biagiotti.

Drammaturgia chiarissima e senza interpretazioni troppo macchinose con molti elementi per stupire e pochi, pochissimi tagli per un balletto sempre agevole e sorprendente fra la presenza di Drosselmeyer, la curiosità di Clara, la magia dello Schiaccianoci, la guerra dei topi, la leggiadria dei fiocchi di neve, ma senza dimenticare la varietà e la bellezza delle danze di carattere dove ciascuno riesce a mettere in evidenza le proprie peculiari abilità tecniche e interpretative in un mondo fantastico ed esaltante.

Oltre allo Schiaccianoci, punto di arrivo di fine anno del costante impegno quotidiano degli allievi per un momento di gioiosa condivisione, un momento di festa da ricordare, la Scuola di Danza è anche impegnata nel tradizionale Stage Natalizio di specializzazione della Tecnica Accademica, del Repertorio Classico, del Contemporaneo e della Danza di Carattere con gli Insegnanti e i Maestri accompagnatori della Scuola. Porte aperte della Scuola dal 19 al 22 dicembre a tutti gli allievi esterni (dagli 8 anni di età) curiosi di una nuova esperienza o di lezioni per la specializzazione della tecnica accademica. Ultime repliche dello spettacolo (posto unico 20 euro) sabato 14 dicembre ore 18.00 e domenica 15 dicembre ore 16.30.

Impegnati negli insegnamenti del repertorio classico, del Pas de deux, danza di carattere, contemporaneo e fisiotecnica, ci saranno i Maestri Silvia Curti, Ofelia Gonzalez, Gaia Straccamore, Federica Lanza, Alessandro Bigonzetti, Alessandro Molin, Pablo Moret, Gerardo Porcelluzzi, Eugenio Scigliano e Paola Scelzo sotto la supervisione generale della Direttrice Laura Comi. Perché i nuovi talenti possano essere coltivati quotidianamente. Info e dettagli su operaroma.it.

LEAVE A REPLY