Cuori di Terra – Memoria per i sette fratelli Cervi

Il 27 gennaio, ore 21, allo Spazio Culturale Orologio, Reggio Emilia

0
262
Cuori di Terra
Foto di Gaetano Nenna

Monica Morini e Bernardino Bonzani presenteranno l’intenso spettacolo dedicato alla vicenda dei sette fratelli Cervi in occasione del 75° anniversario della scoperta, da parte delle truppe sovietiche dell’Armata Rossa, del campo di concentramento di Auschwitz, oggi celebrato quale “Giorno della Memoria” della Shoah.

«In questi anni abbiamo raccontato la vicenda dei fratelli Cervi fuori e dentro ai teatri, nelle piazze, nei cortili, negli spazi culturali. Gli spazi culturali rappresentano un luogo di resistenza, di pensiero e di relazione. Siamo felici di portare questa storia in uno spazio che ospita libri e fa incontrare giovani e adulti intorno al tema della Memoria. Ci sono storie che si aggrappano alla Storia, che qualcuno preferisce dimenticare ma che rinascono dentro gli occhi di chi le ascolta»: Monica Morini e Bernardino Bonzani del Teatro dell’Orsa introducono Cuori di Terra – Memoria per i sette fratelli Cervi, spettacolo che sarà in scena lunedì 27 gennaio alle ore 21 allo Spazio Culturale Orologio di Reggio Emilia in occasione delle celebrazioni del Giorno della Memoria, ricorrenza che ricorda la scoperta, avvenuta 75 anni or sono da parte delle truppe sovietiche dell’Armata Rossa, del campo di concentramento di Auschwitz.

Cuori di Terra sarà proposto anche alle ore 10 di lunedì 27 gennaio per i ragazzi delle scuole: «Questo spettacolo nel tempo invece di invecchiare, è ringiovanito. Il racconto teatrale porta una visione più che mai attuale di solidarietà e di emancipazione per tutti, di studio e di lavoro condiviso. I Cervi ancora oggi sono a indicare una via, sono stella polare».

«Non molto tempo fa abbiamo incontrato Livio Piccinini nome di battaglia Delinger, un vecchio partigiano di 95 anni. È ancora viva, la memoria dei fratelli Cervi, nei suoi racconti» concludono gli artisti «Gli abbiamo chiesto perché vale la pena vivere fino in fondo, Livio ha risposto per la libertà, per la possibilità di esprimere sé stessi. Ha aggiunto che la libertà non è individuale: si rispecchia in quella degli altri, perché ciascuno è parte di un tutto. Chi non ha memoria non costruisce futuro».

Cuori di Terra vinse nel 2003 il Premio Scenario per Ustica. Il prestigioso riconoscimento fu assegnato «per la lettura non agiografica della storia dei fratelli Cervi riletta nella complessità di una vicenda che connette impegno politico e battaglie quotidiane per l’emancipazione della persona e il progresso nelle relazioni umane, nel lavoro e nella società».

Lo Spazio Culturale Orologio si trova in via J.E. Massenet 17/A a Reggio Emilia.

Info e prenotazioni: Spazio Culturale Orologio, tel. 0522 585396.

Info sulla Compagnia: http://www.teatrodellorsa.com/

LEAVE A REPLY