Accademia Nazionale di Santa Cecilia: Antonini per Haydn, Kavakos per Beethoven

La Basel Kammerorchester per la stagione da camera, il 12 febbraio, Gianandrea Noseda e Leonidas Kavakos per Čajkovskij e Beethoven, il 13, 14 e 15 febbraio, Roma

0
338

AntoniniSpazio ai nuovi appuntamenti della stagione dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con il cartellone cameristico e sinfonico.

Mercoledì 12 febbraio  il cartellone cameristico ceciliano prosegue nel segno di Franz Joseph Haydn. Giovanni Antonini, alla testa della prestigiosa Basel Kammerorchester, dirige la Sinfonia n. 2, la Sinfonia n. 24 e completerà il mosaico con le Sinfonie n. 82 e 87, rispettivamente prima e ultima delle sei Sinfonie Parigine.

Gianandrea Noseda e Leonidas Kavakos ritornano a Santa Cecilia,  giovedì 13 (repliche 14 e 15), sotto il segno di Beethoven per eseguire, insieme allOrchestra dellAccademia Nazionale di Santa Cecilia, il celebre Concerto per violinounico concerto per lo strumento composto da  Beethoven. Il programma si completa con la Sinfonia n. 3 di Čajkovskij, detta anche Polacca” in riferimento ai ritmi di danze polacche rievocati nell’ultimo movimento.

Mercoledì 12 febbraio ore 20.30 (Sala Sinopoli, Auditorium Parco della Musica) appuntamento con Franz Joseph Haydn con uno dei suoi massimi interpreti, Giovanni Antonini, per questa occasione alla testa della prestigiosa Basel Kammerorchester. Il concerto rientra nellambizioso progetto Haydn 2032, nato grazie allimpegno della Fondazione Haydn di Basilea, che coinvolge varie capitali e istituzioni musicali europee e prevede lesecuzione, sino al 2032 a trecento anni dalla nascita, di tutte le Sinfonie del compositore austriaco.

Il concerto, dopo lesecuzione della Sinfonia n. 2 e della Sinfonia n. 24, acquisterà un retrogusto Parigino grazie alle Sinfonie n. 82 e 87, rispettivamente prima e ultima delle sei Sinfonie Parigine composte da Haydn durante il biennio 1785 1786, commissionategli dal cavaliere di Saint- Georges che ne diresse anche la prima esecuzione.

Secondo alcune ricostruzioni storiche, i concerti parigini furono patrocinati da importanti membri dellaristocrazia, nobiltà e massoneria francese e riscossero uno strepitoso successo grazie anche alla partecipazione dei migliori musicisti francesi radunati per loccasione dalla nota società di concerti di Parigi “Les Concerts de la Loge Olympique. Biglietti da 18 a 38 €  (Under30 sconto del 25%)

———

Kammerorchester Basel
Giovanni Antonini direttore
Haydn Sinfonia n. 24
Sinfonia n. 87
Sinfonia n. 2
Sinfonia n. 82 “L’orso”

Gianandrea Noseda e Leonidas Kavakos, due protagonisti indiscussi della scena musicale internazionale, ritornano a Santa Cecilia giovedì 13 febbraio ore 19.30 (repliche venerdì 14 ore 20.30 e sabato 15 ore 18, Sala Santa Cecilia, Auditorium Parco della Musica) sotto il segno di Beethoven per eseguire, insieme allOrchestra dellAccademia Nazionale di Santa Cecilia, il celebre Concerto per violino, unico concerto per lo strumento composto da  Beethoven.  

L’opera, nonostante la tiepida accoglienza iniziale, è tra i più apprezzati ed eseguiti del compositore tedesco grazie al suo inconfondibile lirismo, alla sua cantabilità e ai passi virtuosistici che ben si addicono alla forte personalità musicale di Kavakos che in questa interpretazione unisce talento e maturità espressiva. La serata si completa con la Sinfonia n. 3 di Čajkovskij, composta nel 1875 e unica delle sue sei sinfonie scritta in cinque movimenti. La terza sinfonia è detta anche Polaccain riferimento ai ritmi di danze polacche rievocati nell’ultimo movimento.

Gianandrea Noseda, Cavaliere Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana e Accademico di Santa Cecilia, è uno dei più importanti direttori dorchestra della sua generazione e la sua fitta attività lo ha portato sul podio delle Istituzioni Musicali più prestigiose al Mondo. 

Leonidas Kavakos, tra i massimi virtuosi di tutti i tempi, in questa stagione è presente nel cartellone ceciliano con 4 appuntamenti dedicati a Beethoven. Il violinista greco infatti, dopo il concerto sinfonico e i due concerti per il cartellone cameristico (22 gennaio scorso e 25 marzo, accompagnato da Enrico Pace al pianoforte per lIntegrale delle Sonate per pianoforte e violino), partirà con lOrchestra dellAccademia di Santa Cecilia guidata da Daniele Gatti – per un concerto ad Atene che prevede sempre lesecuzione del Concerto per violino di Beethoven. Biglietti da 19 a 52 €  (Under30 sconto del 25%)

——

Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia

giovedì 13 febbraio ore 19.30 venerdì 14 ore 20.30 sabato 15 ore 18.00

 

Beethoven Concerto per violino

Čajkovskij Sinfonia n. 3 “Polacca”

LEAVE A REPLY