No’hma alla ribalta

Tutte le domeniche pomeriggio gli spettacoli che hanno fatto la storia del Teatro No’hma disponibili online sul sito del teatro

0
471

In attesa di accogliere nuovamente il pubblico nelle proprie sale, lo Spazio Teatro No’hma Teresa Pomodoro rende disponibili online – sul sito e sul proprio canale Youtube – alcuni tra gli spettacoli più belli e significativi della sua storia, fino agli ultimi anni.

A partire dal 29 marzo, ogni domenica alle 17.00 verrà pubblicato uno spettacolo tra quelli andati in scena al Teatro No’hma: prosa, danza, musica, rappresentazioni internazionali, iniziative particolari, come il Dono alla Città di Milano e il Folk Festival.

Si parte con Wandissimamente vostra, spettacolo musicale andato in scena la scorsa stagione che ripercorre la storia e la musica di Anna Menzio, la Divina, ultima grande diva del ‘900. Uno show scintillante che omaggia un genere teatrale e un mondo che ha lasciato tracce profonde nell’immaginario nazional-popolare italiano.

Condivisione, solidarietà e partecipazione. Su questi principi, lo Spazio Teatro No’hma ha fondato negli anni la propria attività” sottolinea la Presidente Livia Pomodoro. “Mettere a disposizione della comunità il nostro patrimonio artistico è un altro passo verso la realizzazione di un “Teatro per tutti”, il cui accesso è legato sempre ed esclusivamente a passione e curiosità”.

Per scoprire i video che lo Spazio Teatro No’hma caricherà ogni settimana e rimanere aggiornato su tutte le novità, basta iscriversi alla newsletter dal sito www.nohma.org oppure seguire direttamente il canale Youtube “Teatro No’hma”.

——–

SPAZIO TEATRO NO’HMA TERESA POMODORO

diretto da Livia Pomodoro

via Andrea Orcagna 2 – 20131 Milano (MM2 linea verde – fermata Piola)

Inizio trasmissione ore 17
è possibile seguire il video collegandosi al sito www.nohma.org o accedendo al canale Youtube Teatro No’hma

——–

Wandissimamente vostra

Scritto e interpretato da: Silvia Felisetti
Con: Alessandro Branchetti, Alessandro Garuti e Brenno Simonetti (i boys), Silvia Caprini e Eleonora Violini (le girls)
Al pianoforte: Stefano Giaroli

LEAVE A REPLY