“Alle sette a teatro”. Il Comunale di Lonigo (VI) va in scena su Facebook

Ogni sera dal 7 aprile collegamento virtuale dalla sala ottocentesca di Piazza Matteotti con musicisti, cantanti, attori, scrittori. Frammenti di musica e prosa in omaggio al pubblico

0
337

Alle sette a teatroSe non si può andare a teatro, è il teatro che entra nelle case. Si chiama “Alle sette a teatro” la proposta del Teatro Comunale di Lonigo che debutterà martedì 7 aprile.

Ogni sera alle 19 in collegamento virtuale dalla sala ottocentesca di Piazza Matteotti – uno dei più bei teatri all’italiana del Veneto – musicisti, cantanti, attori e scrittori che già hanno calcato quel palcoscenico offriranno un omaggio agli spettatori e alle spettatrici, agli abbonati e alle abbonate, a chiunque ami l’arte teatrale e la musica. L’appuntamento è sulla pagina Facebook “Teatro Comunale di Lonigo”, accessibile anche senza un proprio account.

«È il nostro modo per dire che il Teatro di Lonigo è vivo», afferma il sindaco della Città leonicena Luca Restello, che ha voluto l’iniziativa con la presidente della prestigiosa istituzione teatrale, Manuela Bedeschi. «Torneremo a fare spettacolo dal vivo in questo scrigno della nostra cittadina, ma è già tempo di reagire e di credere che ce la faremo. Per questo ringrazio tutti gli artisti che hanno accettato il nostro invito e che nei prossimi giorni ci faranno l’omaggio di un canto, di un brano musicale, di un monologo, di una lettura. È un segno di generosità e di speranza».

Ad Alessandro Anderloni, direttore artistico del Comunale di Lonigo, spetterà di introdurre, di volta in volta, gli ospiti: «Abbiamo invitato innanzitutto i musicisti e gli artisti di Lonigo, coloro che in quel teatro hanno cantato e recitato fin da giovanissimi, che molte volte si sono affacciati da quel palcoscenico, che amano quella sala», anticipa.

«Con loro ci saranno altri artisti che si sono esibiti su quel palcoscenico. Annunceremo l’ospite giorno per giorno – prosegue –. Saranno piccoli frammenti di musica e prosa, ma di un valore grande. È il nostro piccolo modo per dire che il mondo dello spettacolo e della cultura è pronto a fare la sua parte e che quando finirà questa emergenza avrà bisogno di tutto il sostegno di istituzioni e organizzatori e di tutto l’affetto del pubblico».

Con la rassegna “Alle sette a teatro” il Comunale dimostra che la stagione 2019/2020 non è finita sebbene ad uno ad uno, da marzo, siano stati cancellati i concerti e gli spettacoli di prosa in cartellone. «La speranza è di poter andare in scena con la rassegna di teatro delle scuole “Generazione teatro” prevista a metà maggio – conclude Anderloni –, ma la prospettiva è che pure quell’appuntamento possa saltare. Se si tornerà a fare spettacolo dal vivo questa estate, con il festival itinerante Postounico, ancora è presto per dirlo. Ecco che questo appuntamento quotidiano diventa ancora più significativo». In queste settimane il Teatro di Lonigo non si è mai fermato e le attività per l’organizzazione della stagione 2020/2021 proseguono.

Per informazioni: www.teatrodilonigo.it.

LEAVE A REPLY