I classici dell’Elfo online

Quarta puntata: da Leonardo da Vinci a Shakespeare, il 9 aprile sulla piattaforma Vimeo

0
191

I classici dell’Elfo onlineQuarto appuntamento con lo showcase delle produzioni del Teatro dell’Elfo. Un palinsesto che prevede pubblicazioni online con cadenza settimanale – tutti i giovedì – e che si concentra soprattutto sui testi classici, a partire dagli spettacoli shakespeariani che hanno fatto la storia della compagnia e che continuano il loro successo anche in video: questa settimana l’originale Tempesta di Ferdinando Bruni e la prossima lo spettacolo cult di De Capitani Sogno di una notte di mezza estate. Ma non mancano le drammaturgie originali e i one man show dei nostri attori, come il sorprendente omaggio di Elena Russo Arman a Leonardo.

Si accede alla piattaforma Vimeo dal sito del teatro: www.elfo.org.

Il teatro è una cosa viva, che si manifesta tra persone vive. Un incontro tra esseri umani. Ma in questo tempo difficile e sospeso, in attesa di poter nuovamente incontrare il pubblico nelle sale dell’Elfo Puccini, abbiamo provato a condividere le emozioni del palcoscenico in modo diverso, mettendo a disposizione di tutti gli spettatori le riprese video di alcuni spettacoli degli anni passati. E il successo che questa iniziativa sta avendo, con 15.000 visualizzazioni, ci fa pensare che ci sia, sempre e comunque, bisogno di teatro.

——–

SE VUOI SOSTENERE IL TEATRO DELL’ELFO, DONA SUBITO CON ART BONUS E RECUPERI IL 65% DEL TUO CONTRIBUTO

Online da giovedì 9 aprile: 

LA TEMPESTA di Shakespeare

uno spettacolo di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia per attore, fantocci, figure animate e musica

sculture di scena Giovanni De Francesco, con Ferdinando Bruni

Ferdinando Bruni, esuberante, istrionico e sottilmente ispirato, in palandrana scura e cappello a cilindro sdrucito, è Prospero e, da solo, fa parlare tutti gli altri personaggi del capolavoro shakespeariano, mutando voce, accenti, intonazioni, cantando e sdoppiandosi senza tregua: «è bravissimo, anima i suoi spettri, dà loro cento voci e magia teatrale, impegna la sua arte di attore appieno».

Un one-man show percorso da una densa colonna sonora e popolato da una corte di inquietanti fantocci che danno corpo a tutti gli eroi, gli uomini e gli spiriti del capolavoro shakespeariano: Ariel è un lieve fazzoletto bianco sormontato da una testolina illuminata e Calibano un’esotica maschera da mamutones, gli altri protagonisti sono surrogati di corpi, sculture visionarie e oniriche create assemblando materiali di recupero da Giovanni De Francesco.

——–

LEONARDO, CHE GENIO!

Uno spettacolo pop-up di e con Elena Russo Arman.

Un grande libro chiuso che attende di essere aperto e che contiene la storia del più grande uomo del Rinascimento. Un mondo in tre dimensioni che, pagina dopo pagina, ripercorre le tappe fondamentali della vita del grande artista. A raccontarci i suoi successi, ma anche le difficoltà è Elena Russo Arman che, come una cantastorie, ne ripercorre l’esistenza attraverso un libro pop-up che ha interamente progettato e realizzato e che avrebbe forse divertito Leonardo, sempre attento ad intrattenere e sorprendere il suo pubblico.

LEAVE A REPLY