Festival della Piana del Cavaliere (4° edizione)

Ad agosto a Configni (RI)

0
317

Festival della Piana del CavaliereIl Festival della Piana del Cavaliere si realizza dal 2017 nei mesi di luglio e agosto ospitando artisti di rilevanza nazionale ed internazionale, dando luogo a masterclass di alto livello e spaziando da concerti, eventi musicali, teatro, fotografia, pittura classificandosi come un festival multidisciplinare. Quest’anno, dopo lo scoppio della pandemia del coronavirus, la realizzazione della quarta edizione del festival era stata messa in forte dubbio, tuttavia, la direttrice artistica Anna Leonardi ha annunciato che il festival si realizzerà nel mese di agosto, a Configni in provincia di Rieti, secondo le normative nazionali mettendo al primo posto la sicurezza e la salute di tutti: pubblico, artisti e organizzatori.

Il Presidente dell’Associazione, l’Ing. Stefano Calamani, ha dichiarato la volontà di ripartire con tutte le misure necessarie ma cercando di dare spazio a tutte le attività previste, come ogni anno. Insieme alla direttrice artistica, infatti, si sta rielaborando il nuovo cartellone rivisitando quello che era previsto per questa IV edizione: «Stiamo cercando di capire quali appuntamenti e quali masterclass poter realizzare per questo nuovo festival. La certezza è che c’è un grande bisogno di ricominciare, di fare cultura, di ripartire ridando lavoro e formazione ai musicisti, agli artisti, agli organizzatori. Il festival si farà.» affermano entrambi.

L’obiettivo è quello di ridare vita a tutti gli eventi che ruotano intorno al Festival: riaprire i corsi dell’Accademia che prevedevano delle masterclass di alto perfezionamento musicale alla fine delle quali è previsto un concerto degli allievi cercando di sfruttare la stagione estiva per poter svolgere tutto all’aperto con le dovute distanze; ripartire con l’Orchestra Filarmonica Vittorio Calamani, probabilmente con un programma che preveda un organico ridotto per garantire la sicurezza anti contagio; allestire la mostra d’arte prevista per futuro vincitore del concorso per la realizzazione del manifesto del Festival 2020.

Tutti gli spettacoli e gli eventi di questa quarta edizione prevedranno dunque anche un pubblico ridotto, scaglionato ma la possibilità di partecipare non sarà negata a nessuno: il festival, infatti, sarà trasmesso anche in streaming e documentato sui canali social del festival e dell’orchestra con foto, video e contenuti digitali.

Per la nuova programmazione estiva si ripartirà dunque dal precedente creato dall’Antecedente del Web Festival che si concluderà con l’ultimo evento online il 1 giugno sulla pagina Facebook del Festival. Il web festival Antecedente è stata una rassegna artistica online creata all’inizio del lockdown per dare la possibilità anche agli artisti di lavorare in smart working. Ogni lunedì alle 21 in diretta sulla pagina Facebook della Piana del Cavaliere a partire dal 13 aprile sono andati in scena diversi spettacoli e concerti, tra i tanti sono stati protagonisti: Matteo Evangelisti, primo flauto del Teatro dell’Opera di Roma; Alessandro Taverna con un recital pianistico; Alfonso Alberti al pianoforte e Maria Eleonora Caminada che hanno aperto la rassegna; la compagnia teatrale Iagulli – Raimondi con il format Opera POPz; The Italian Accordion Bros; Giovanni Scaglione violoncellista del Quartetto di Cremona.

Si cercherà di unire le possibilità offerte e sfruttate finora con i social e il web alla bellezza ed emozione unica di tornare a fare musica e cultura dal vivo con un caloroso pubblico.

LEAVE A REPLY