La Scala: il teatro vi raggiunge a casa

Grazie a Google Arts & Culture

0
410

Google Arts & CultureNel 18° secolo, gli spettatori del Teatro alla Scala di Milano non dovevano preoccuparsi di cercare il posto migliore: gli aristocratici avevano il proprio palco, gli altri dovevano solo stare nel parterre, dove non c’erano sedute. Oggi non dovete preoccuparvi di cercare il posto migliore: La Scala di Milano, uno dei teatri più famosi del mondo, alza​ il sipario (digitale) su Google Arts & Culture​. Prendete posto in prima fila, da casa vostra.

Il Teatro alla Scala mette online i suoi tesori più preziosi su Google Arts & Culture per il pubblico di tutto il mondo, dopo aver chiuso i battenti a causa delle restrizioni Covid-19. Nonostante le luci siano spente sul palcoscenico del teatro, la creatività e l’impegno vivono nei suoi artisti: per celebrare il passato e il presente, 92 artisti – 6 solisti, 26 coristi e 60 strumentisti – provenienti da cinque paesi si sono “ritrovati” per creare la prima performance operistica della Scala eseguita in quarantena. Mettetevi comodi e godetevi un concertato dal “Simon Boccanegra” di Giuseppe Verdi, una storia di unità e resilienza che ben si adatta a questo momento storico.

Nella collezione online del Teatro alla Scala potete passeggiare​ per il teatro ​grazie a Street View.

Scoprite cosa si prova a salire sul palcoscenico​come una stella dell’opera, assistere a un balletto dal Palco Reale​o curiosare nel ​laboratorio industriale​, dove gli artigiani creano palcoscenici incredibili, oggetti di scena e quasi 1.000 costumi ogni anno, tra cui creazioni di stilisti​​come Gianni Versace e Yves Saint Laurent. Con Art Camera puoi persino ingrandire i dettagli più piccoli e raffinati dei costumi – dal broccato d’avorio e cabochon dorati al velluto nero e alle pietre a specchio rubino – indossati dall’​icona dell’opera Maria Callas.​

E adesso spostatevi dietro le quinte per scoprire le oltre 259.000 immagini digitalizzate dall’archivio del teatro. Potete sfogliare le pagine di una rara edizione manoscritta dello spartito di Turandot​, il primo libretto del Nabucco​​di Giuseppe Verdi o conoscere i vari artisti il ​​cui lavoro ha abbellito il palcoscenico della Scala, tra i quali ​David Hockney e Giorgio De Chirico​.

Ovunque voi siate, ora potete entrare e guardare dietro le quinte di uno dei più grandi teatri del mondo. E mentre aspettiamo di viaggiare di nuovo, il Teatro alla Scala viene da voi, online su Google Arts & Culture.

​Valeria Gasparotti, Program manager, Google Arts&Culture

———

Cos’è Google Arts & Culture?

Google Arts & Culture è uno spazio online creato per esplorare i tesori, le storie e il patrimonio di conoscenza di oltre 2.000 istituzioni culturali di 80 paesi nel mondo. In linea con la missione di Google di rendere l’informazione più accessibili, la missione di Arts & Culture è rendere la cultura mondiale accessibile a chiunque, ovunque. Con Arts & Culture si possono scoprire l’arte, la storia e le meraviglie culturali di tutto il mondo, partendo dai ​dipinti delle camere da letto di Van Gogh​, al patrimonio​ di Porto Rico​, dagli sport​ australiani al momento​ per i diritti delle donne​, ai templi​ Maya​, fino alla cultura​ culinaria giapponese ​e le ferrovie​ indiane​.

——-

Cosa fa Google Arts & Culture?

Il nostro team è partner di innovazione per le istituzioni culturali dal 2011. Insieme lavoriamo allo sviluppo e all’applicazione di tecnologie che aiutino a preservare e condividere la cultura attraverso nuovi modi. Scopri i nostri ultimi progetti qui​ e alcuni highlights qui​.​ Google Arts & Culture è disponibile gratuitamente sul web​ da​ laptop e dispositivi mobili, o tramite l’app per iOS​ e Android,​ il sito è pensato come un luogo in cui esplorare e assaporare l’arte e la cultura online.

Google Arts & Culture ha due obiettivi: rendere l’arte e la cultura accessibili a tutti, ovunque. E lavorare con le realtà del panorama culturale per sfruttare appieno le opportunità offerte dalla tecnologia per promuovere e preservare la cultura online anche per il futuro.

  • Google Art & Culture permette a tutti agli amanti della cultura di scoprire i tesori, le storie e le ricchezze culturali del mondo. Con l’aiuto di tecnologie all’avanguardia, tutti possono ammirare opere d’arte e manufatti con dettagli incredibili, immergersi in esperienze e luoghi culturali e conoscere momenti e movimenti storici.

  • Collaboriamo con le istituzioni culturali per sviluppare tecnologie all’avanguardia che aiutino a digitalizzare, preservare e mostrare i loro tesori e le loro storie al mondo.
  • Innoviamo insieme al settore culturale per creare avvincenti esperienze che consentano alle persone di interagire con l’arte e la cultura in modi nuovi e inaspettati. Tour curati​ di pittura​, Art Selfie​, un museo​ in realtà aumentata o dinosauri riportati​ in vita in realtà virtuale hanno già coinvolto milioni di persone in tutto il mondo.

Rendiamo disponibili gratuitamente tecnologie sviluppate in collaborazione con il settore della cultura e pensate per soddisfare necessità e aspettative:

  • Mostre online​:Google Arts & Culture fornisce alle istituzioni culturali uno strumento facile da usare per creare splendide mostre online che si possono personalizzare con video, testi, immagini di Street View e uno storytelling che leghi il tutto.​

  • Immagini ad altissima risoluzione grazie ad Art Camera​: una potente tecnologia fotografica che consente agli utenti di ingrandire un’opera d’arte mettendo in risalto dettagli invisibili a occhio nudo.. Abbiamo creato l’Art Camera, una fotocamera creata appositamente per generare immagini di dipinti con la più alta risoluzione possibile. Questa fotocamera è in grado di scattare immagini in formato gigapixel, composte da oltre un miliardo di pixel.

  • Google Cardboard​:il primo prototipo di Google​ Cardboard​,un visore per la realtà virtuale realizzato in cartone e creato nel Google Cultural Institute Lab.
    • Pocket Gallery: unanuova funzione immersiva che grazie all’uso della Realtà Aumentata mostra uno spazio virtuale curato e a grandezza naturale.

  • Tour di pittura: ​un’esperienza interattiva che guida attraverso l’opera d’arte ingrandendo e rimpicciolendo i dettagli. Oltre a questo fornisce anche dei commenti approfonditi. Ad esempio ​La ragazza con l’orecchino di perla ​o la nostra serie Artzoom ​su YouTube.

  • Street View all’interno dei musei​:sicuramente avete già visto le auto e i Trekker di Street View, ma esistono anche i ​Street View Trolley​. Questi carrelli high-tech vengono utilizzati per ottenere immagini di interni e sono stati sviluppati nel 2009 per fornire agli utenti l’esperienza di una passeggiata in un museo.

  • Innovative esperienze offline, all’interno dei musei: collaboriamo con i musei e i loro curatori per creare esperienze innovative rese possibili grazie alla tecnologia. Insieme alle nostre istituzioni partner, ad esempio, abbiamo riunito le opere d’arte di Bruegel, troppo fragili per viaggiare, creando una proiezione ad altissima risoluzione all’interno di un museo; installato terminali touch-screen e creato tour in realtà virtuale che hanno fatto sentire i visitatori immersi nel dipinto.

  • …e molto altro.

——–

Google Arts & Culture rende disponibili un’incredibile quantità di contenuti

  • Arte:​ le persone possono scoprire opere d’arte e antichi manufatti dall’olio su tela alle sculture, arredamento o moda.
    • Google aiuta i musei di tutto il mondo, grandi e piccoli, classici e moderni a digitalizzare le loro opere d’arte e i loro tesori attraverso una combinazione di tecnologie Google per fornire agli utenti immagini ad alta risoluzione.
  • Storia​: le persone possono scoprire ​centinaia​ di mostre che raccontano le storie dei momenti più significativi per la vita umana.
    • Molte istituzioni culturali hanno a disposizione enormi archivi di informazioni, ma molte di queste non sono accessibili al pubblico come le lettere che ​Nelson Mandela ha scritto dal carcere, il​movimento per i diritti delle donne ​o la nascita della Torre Eiffel ​o del ​Taj Mahal​.
    • Google Arts & Culture fornisce ai musei partner e ai curatori gli strumenti per creare mostre che raccontino le storie presenti in questi archivi, siano essi documenti, foto, video e in alcuni casi resoconti personali degli eventi.

  • Meraviglie​: mette a disposizione degli utenti di tutto il mondo le meraviglie del mondo, siti del patrimonio mondiale.
    • Grazie alla tecnologia Street View (dal trolley al triciclo al trekker), questo progetto fa rivivere le meraviglie del mondo moderno e antico, come ​Pompei​ o la Grande barriera corallina ​e consente di scoprire la storia e il background di questi siti con informazioni ottenute attraverso una collaborazione con l’UNESCO e il World Monuments Fund.
      • In tutto il mondo pezzi insostituibili di storia dell’umanità sono costantemente a rischio a causa di terremoti, alluvioni o altri disastri naturali e sono esposti a guerre o danni derivanti dal turismo e dalla crescita delle città.
      • Siamo impegnati in tutto il mondo anche per preservare digitalmente – e in alcuni casi ​ricreare in digitale ​- i ​luoghi unici del patrimonio dell’umanità ​con tecnologie all’avanguardia in modo che tutti possano sperimentare ed esplorare il nostro patrimonio condiviso.
  • …e portando l’arte, la storia e le meraviglie del mondo su una piattaforma si possonoscoprire le affascinanti connessioni che nascono unendo questi tre aspetti.

Le mostre su Google Arts & Culture sono accessibili a tutti e gratuitamente sul web e tramite l’app di Google Arts & Culture per iOS​ e Android.​

——-

Google Arts & Culture in numeri:

  • Ogni mese ci sono oltre 500 milioni di ricerche relative all’arte su Google.
  • Oltre 2000importanti istituzioni​ da​ 80 paesi​.
  • Più di di 6 milioni di reperti che includono foto, video, manoscritti e altri documenti artistici, culturali e storici
  • Oltre 400 mila opere d’arte
  • Più di​ 10.000 mostre digitali​ visitabili sulla piattaforma Google Arts & Culture.
  • Art Camera ha creato oltre 5000 immagini ad altissima risoluzione di immagini e dipinti in tutto il mondo

Seguiteci su ​Twitter,Instagram,Facebook​,​ YouTube ​e​ Google+​.

LEAVE A REPLY