Mugello

Questa poesia di Emanuele Martinuzzi vuole immortalare le atmosfere ovattate, genuine e artistiche del Mugello, terra natia di toscani illustri come Giotto e il Beato Angelico

0
546

Questa poesia di Emanuele Martinuzzi vuole immortalare le atmosfere ovattate, genuine e artistiche del Mugello, terra natia di toscani illustri come Giotto, il Beato Angelico, e anche Andrea del Castagno è di queste parti. Rinfrescata da querci e altri imponenti alberi e cullata dall’Appennino, ha in sé la morbidezza tipica del paesaggio toscano; ne ha i colori e i sapori.

****

Mugello
“Mugello” di Ferruccio Rontini

Mugello

Alla sera dove limpida

la falce e fascine parlate

dalla calura sopiscono

nell’umido inchino

di quercia, una mezza

luna appare tra i venti

sornioni, mietendo

preghiere di terra

in flebili stelle lontane.

Un bicchiere di vino,

fiamma di vigna

calpestata nei giorni

beati del sudore,

è il focolare che scalda,

l’amicizia che accoglie,

il sacro che lega.

E là c’è il granaio,

a custodire teneri profumi

d’amore, a donare l’oro

angelico della speranza.

LEAVE A REPLY