Teatro di Roma: Massimo Popolizio con “Centuria” di Manganelli

Dal 14 maggio sui canali social del Teatro

0
333

Massimo PopolizioMassimo Popolizio ci accompagna nel labirinto folgorante di Centuria, l’opera più ingegnosa di Giorgio Manganelli, portando in voce e in video trenta dei Cento piccoli romanzi fiume, che compongono la raccolta di queste pagine stranianti e sortileghe.

Una vera e propria produzione digitale del Teatro di Roma, affidata alle letture dei 13 interpreti della compagnia di Un nemico del popolo, per una galleria di 6 puntate da 5 centurie ciascuna, a partire da giovedì 14 maggio (ore 16) su #TdRonlinecon appuntamento bisettimanale giovedì e domenica, in programma anche il 17, 21, 24, 28 e 31 maggio.

Una raccolta di microstorie fantastiche e narrazioni enigmatiche tutte rigorosamente della lunghezza di una pagina per comporre non una trama ma un ritmo oscillante di narrazioni tra realtà e onirismo, sonno e risveglio, immaginario e assurdo, nelle quali prende vita labilità dello scrittore milanese nel condurre il lettore in mondi paralleli, senza tempo né spazio, e rendere verosimile anche il più paradossale degli episodi. Capeggiati da Massimo Popolizio e Maria Paiato, il gruppo di attori Tommaso Cardarelli, Martin Chishimba, Francesca Ciocchetti, Maria Laila Fernandez, Flavio Francucci, Cosimo Frascella, Luca Mascolo, Michele Nani, Duilio Paciello, Francesco Santagada, Gabriele Zecchiarolici porteranno sulle tracce di un surreale bestiario di personaggi e mondi, molto vicini alle inquietudini contemporanee, che verranno restituiti attraverso un coro di voci uniche e multiple, come frammenti letti e interpretati da attori fantasma in tempo di Covid-19.

Un corteo di astrattezza mentale, creature e universi paralleli, al confine tra irrealtà e allucinazioni. Per ciascuno di loro esiste una storia, uno spaccato di esistenza: signori che muoiono nellattesa del treno; un comandante e la morte; un drago e un cavaliere; lanimale giglio; un signore a cui hanno rubato luniverso; un fabbricante di campane; una fata che sbaglia treno; una donna che partorisce una sfera; un signore ingordo di sogni; uno scrittore autore di tutti gli scrittori; un capitano del vascello fantasma; e ancora altre creature e città enigmatiche.

La compagnia di Un nemico del popolo, la cui tournée è stata improvvisamente interrotta per lemergenza sanitaria, si ricompone ora virtualmente sul palcoscenico on line del Teatro di Roma, per guidarci in questa staffetta di letture a precipizio, dallultimo piano di un grattacielo costituito da tanti piani per quante sono le righe di Centuria, come consigliava nellintroduzione lo stesso Manganelli. Un attraversamento in caduta libera, a più voci e in sequenza sparsa, per riscoprire un piccolo capolavoro della letteratura italiana, pubblicato nel 1979 da Rizzoli e arricchito nelledizioni successive di Adelphi con altre 31 centurie e 7 racconti inizialmente scartati dallo scrittore. Con Centuria Manganelli venne conosciuto dal grande pubblico e tradotto anche allestero, e fu Italo Calvino a presentarne la versione francese nel 1985 come un libro straordinario”.

Facebook: @teatroargentinaroma @teatroindia @teatrovillatorlonia

Instagram: teatrodiroma

YouTube: Teatro di Roma

Sito web: www.teatrodiroma.net

Radio India in streaming su www.spreaker.com  

LEAVE A REPLY