Accademia Nazionale di Santa Cecilia: Antonio Pappano e James Conlon

Dal 25 al 27 giugno in streaming sui cnaali social dell'Accademia

0
274
Antonio Pappano
Foto di Musacchio, Ianniello & Pasqualini

Ancora appuntamenti in streaming sui canali web dellAccademia di Santa Cecilia prima di tornare in Cavea, dal 9 luglio, con le Sinfonie di Beethoven. Primo appuntamento digitale, giovedì 25 giugno alle ore 18, con Pappano alla guida dellOrchestra e del Coro dellAccademia in un appuntamento speciale con il mezzosoprano Joyce DiDonato, una delle dive del Belcanto contemporaneo che ha fatto ritorno a Roma dopo 16 anni per eseguire la Giovanna dArco di Rossini nellaffascinante orchestrazione elaborata, dalla versione originale per pianoforte e voce, da Salvatore Sciarrino nel 1989 su commissione del Rossini Opera Festival. Composta da Rossini nel 1832 Giovanna dArco è una cantata per voce sola, brano delezione delle virtuose di belcanto di ogni generazione. A completare il programma saranno la Serenata n. 1 op. 11 di Brahms, con la quale lautore, allora venticinquenne, ripensa lo stile compositivo settecentesco di Mozart e Haydn con nuova freschezza e il Te Deum di Haydn composto nel 1800 e che si colloca nel cuore del decennio dei lavori sacri del compositore austriaco. Venerdì 26 alle ore 20.30 l’americano James Conlon sale sul podio dellOrchestra ceciliana per dirigere la Sinfonia n. 9 dal Nuovo Mondo” di Dvoràk, l’ultima e più famosa sinfonia del compositore che fu composta fra il 19 dicembre 1892 e il 24 maggio 1893, a New York. Dvoràk si trovava negli Stati Uniti dal settembre del 1892, avendo accettato l’incarico di direttore del National Conservatory di New York e fin dal suo arrivo nel Nuovo Mondo si interessò molto ai canti afro-americani e alle tradizioni popolari dei pellerossa: ascoltò con attenzione musiche e cerimonie, trascrisse melodie, fu attratto dalle potenzialità delle scale pentatoniche. La Sinfonia, nata in quel periodo, fu largamente ispirata da quelle musiche come lo stesso Dvoràk dichiarò pubblicamente numerose volte. Sabato 27 giugno alle ore 18 sarà trasmesso un concerto speciale: quello del 16 febbraio 2008 quando venne celebrato il centenario dellOrchestra dellAccademia. E così, Antonio Pappano celebrò questo avvenimento dirigendo il concerto che aveva in programma le stesse musiche che furono scelte all’epoca, nel 1908, ovvero la Sinfonia dall’Assedio di Corinto di Rossini, la Sinfonia n. 3 Eroica di Beethoven, l’Andante e il Minuetto dalla Serenata K525 di Mozart, il Mormorio della foresta dal Siegfried di Wagner, l’ouverture dal Tannhäuser sempre di Wagner, un modo per restituire un’atmosfera e un mondo così lontani eppure ancora così attuali.

LEAVE A REPLY