#MILANORISUONA: ecco il 2° e 3° appuntamento

Dal Palazzo della Regione all’Istituto Nazionale dei Tumori

0
152

#MILANORISUONADopo il violoncello di Mario Shirai Grigolato, impegnato nell’esecuzione del Preludio, la Corrente e la Giga dalla Suite n.1 per Violoncello solo in Sol maggiore di Johann Sebastian Bach sulle Merlate del Castello Sforzesco, prosegue #MILANORISUONA, la felice l’iniziativa dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, che dalle terrazze dei luoghi topici milanesi condivide col pubblico online una serie di registrazioni di esecuzioni solistiche e cameristiche che fanno da preludio alla ripartenza vera e propria, quella costituita dal ritorno alla musica dal vivo.

Un’iniziativa che è stata inaugurata nel cuore della città: il suo Castello, un forziere pieno di tesori, dal Museo degli Strumenti Musicali alla grandiosa Pietà Rondanini di Michelangelo. Un dialogo tra laVerdi e la storia di questa città.

Dopo la storia, l’interlocutore successivo è la politica. Così, a partire da martedì 23 giugno, sarà disponibile sulle piattaforme social de laVerdi l’esecuzione che vede il Primo flauto dell’Orchestra, Nicolò Manachino, suonare sulla terrazza al trentanovesimo piano del Palazzo della Regione Lombardia. In programma la Fantasia per flauto solo in La minore TWV 40:3 di Georg Philipp Telemann e la quarta delle Cinq incantations per flauto solo di André Jolivet, intitolata Pour une communion sereine de l’être avec le monde, creando così un incontro tra l’antico e il moderno, in un connubio che risplende sotto il sole di giugno.

A partire da venerdì 26 giugno sarà invece disponibile un video registrato all’Istituto Nazionale dei Tumori. Sarà la volta di Elena Piva, Prima arpa dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, e Luca Stocco, Primo oboe. In programma il Mosaico sopra La Traviata di Giuseppe Verdi op.70, di Giuseppe Gariboldi. La prima formazione cameristica dell’iniziativa #MILANORISUONA, che, dopo i preziosi interventi di due solisti, inizia a mostrare piano piano una nuova prospettiva, una possibilità di suonare insieme rispettando dei vincoli legati alla sicurezza di ogni singolo esecutore. Un nuovo modo di fare musica, basato su nuovi parametri ed esigenze legate al distanziamento sociale.

I prossimi appuntamenti online vedranno impegnati un Quartetto d’Archi che risuona dalla cima del Duomo, con Luca Santaniello, Elena Viganò, Gabriele Mugnai e Tobia Scarpolini, disponibile da martedì 30 giugno, oltre al Duo composto dal trombone di Giuliano Rizzotto e le percussioni di Viviana Mologni, disponibile online a partire da venerdì 3 luglio.

A partire da martedì 23 giugno 2020, il secondo video della campagna #MILANORISUONA sarà a disposizione online sulle piattaforme Youtube, Facebook e Instagram dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi.

LEAVE A REPLY