“Ouverture”, dal vivo e in streaming il successo dell’iniziativa dei Filarmonici è nel pubblico

2.500 spettatori in tre sere, oltre 15mila raggiunti con il Live Streaming in HD sul sito e sui social media della Filarmonica della Scala

0
420

OuvertureSi è conclusa ieri sera l’iniziativa della Filarmonica della Scala, sostenuta dal Main Partner UniCredit e dallo Sponsor Allianz Italia, che in un lungo weekend ha portato i suoi musicisti nei cortili più belli di Milano per un ciclo di concerti da camera, in programma in contemporanea in otto luoghi diversi ogni sera con altrettante formazioni.

Limitati e distanziati per necessità, i posti sono andati sempre esauriti per tutte le sedi, e oltre 2.500 persone, più di 800 ogni sera, sono entrate nei luoghi che ospitavano i concerti: dal Chiostro della Università Statale a Casa Jannacci, da Casa Atellani al Chiostro delle Umiliate, da Mare Culturale Urbano al Chiostro dei Salesiani di via Copernico, dalla Certosa di Milano a Villa Litta Modignani, la musica ha trovato nuovo spazio tra i tesori della Milano nascosta, quella delle corti interne, delle ville liberty, dei palazzi storici che ne raccontano la storia.

Ottima la partecipazione anche da remoto, grazie al live streaming realizzato ogni sera da una sede del concerto e trasmesso in Full HD con il 5G di Vodafone: oltre 15.000 persone sono state raggiunte attraverso i social media della Filarmonica.

Significativi anche i dati relativi ai contatti dal sito e dalle pagine del Corriere della Sera, che aveva anche anticipato l’iniziativa con una esibizione in streaming di un ensemble di musicisti sulle scale della sede storica di via Solferino. 230mila le visualizzazioni sul sito del Corriere e 80mila sui social per i tre concerti trasmessi in diretta, accompagnate da centinaia di commenti entusiasti, come è possibile riscontrare sui canali social del quotidiano. I concerti si possono rivedere su www.openfilarmonica.it

L’iniziativa testimonia la volontà e il desiderio di tornare alla musica dal vivo, sia del pubblico, sia dei musicisti, particolarmente penalizzati dalle restrizioni necessarie a causa del Covid-19 e dalla chiusura del Teatro.

Il ciclo di concerti avrà una appendice mercoledì 15 luglio con un concerto al Teatro alla Scala nell’ambito della programmazione che riapre le porte del Piermarini, a partire dal 6 luglio, con una capienza di 600 posti a sedere. Il programma sarà disponibile sul sito www.teatroallascala.org

LEAVE A REPLY