Teatro dei Burattini di Cervia

Ecco la rassegna estate 2020

0
333

eatro dei burattini di CerviaPassata, o quantomeno ridimensionata, l’emergenza Covid 19, cominciano a riaprirsi spazi per la programmazione culturale 2020. E in questa cauta e lenta ripresa si inseriscono a pieno titolo anche burattini e teatro di figura. In stand by dopo le misure anti contagio, ma con un Vladimiro Strinati, più che mai carico, tutto è pronto per dare il via all’ennesima kermesse estiva burattinara.

<È stata una lunga attesa – commenta il celebre burattinaio cervese – ma finalmente possiamo ripartire. Abbiamo tanti punti di forza: il sostegno costantemente rinnovatoci dall’amministrazione comunale, l’attese del nostro pubblico, che anche lo scorso inverno ha riempito in ogni occasione il Teatro Comunale, e la voglia mia e delle compagnie coinvolte, di portare avanti l’antica tradizione di questa arte, senza rinunciare ad innovarne forme e linguaggi. Inoltre, quest’anno, l’intera rassegna sarà dedicata ad una persona speciale, e non solo per me>.

L’incipit del cartellone 2020, difatti, segue di poco la recente scomparsa di Tinin Mantegazza, artista di primissimo piano non soltanto nel ‘bel paese’, che all’amico Strinati aveva donato i disegni che campeggiavano sulle locandine della kermesse, così come saranno in bella vista anche sui flyer dell’edizione ai nastri partenza. E manca davvero poco. Come da tradizione, con l‘avvento della bella stagione, le allegre teste di legno si trasferiscono dal Teatro nelle strade e nelle piazze della ‘città del sale’. Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 21. Si parte venerdì 3 luglio, presso il piazzale Acquario di Tagliata, dove la compagnia varesina Giorgio Rizzi presenterà ‘Meneghino e il castello tremarello’.

Il secondo episodio andrà in scena sabato 11 presso il giardino della scuola Pascoli, arena storica per i burattini made in Cervia, con Strinati che porterà in scena l’esilerante storia di ‘Nonna e Volpe’. Si rimane in regione anche per il terzo capitolo della rassegna con i modenesi I burattini della Commedia con il loro ‘Sandrone, Fagiolino e l’Uva Magica’. Lo spettacolo andrà in scena venerdì 17 presso il parco fluviale di Cannuzzo. Per il giro di boa si torna nel giardino delle scuole Pascoli, dove, il primo agosto, Strinati inscenerà il secondo episodio ‘Nonna e Volpe. Una casa per due’. Venerdì 7 agosto, sarà il turno del Teatro dei Burattini di Como. E qual miglior luogo, della evocativa Villa Inferno, vicino al bar Lucy, per rappresentare una piece dal titolo ‘Streghe, Draghi e Maghi’.

Il venerdì seguente, nella notte di Ferragosto, si registra il ritorno del Teatro Medico Ipnotico di Parma che porterà in scena ‘Il Florindo innamorato’ presso l’Arena Palma d’oro di Castiglione di Cervia. Gran finale due giorni dopo, con la compagnia Vladimiro Strinati che chiuderà le danze in piazzale Acquario con ‘Fiabe e burattini’, evento promosso dalla Pro Loco Riviera dei Pini.

LEAVE A REPLY