Accademia Filarmonica Romana: Claudio Berra in recital

Il 9 luglio in Sala Casella, Roma

0
118
Claudio Berra
Foto di Michele Crosera

Giovedì 9 luglio (ore 19) lAccademia Filarmonica Romana ospita nella Sala Casella (via Flaminia 118) il recital del giovane pianista Claudio Berra. Torinese, classe 1997, Berra è vincitore già di diversi riconoscimenti e premi nazionali e sta perfezionando la sua formazione presso due delle più prestigiose accademie musicali italiane, quella di Pinerolo e lAccademia Nazionale di Santa Cecilia, dove sta seguendo il Corso di Alto perfezionamento con Benedetto Lupo.

Per il suo debutto alla Filarmonica ha scelto un programma con alcune delle pagine pianistiche più celebri di Beethoven, Schumann e Debussy. Del primo si ascolterà la terza e ultima Sonata dellop. 10, raccolta che per prima attirò l’interesse dei circoli musicali tedeschi per la scrittura innovativa e per quella eccessiva originalità” che qualche critico gli rimproverò. Si prosegue con le Davidsbündlertänze op. 6 di Schumann, 18 piccoli pezzi caratteristici accomunati dal tema della danza, animati dai due volti contrastanti della sua complessa personalità, che identifica in Florestano ed Eusebio gioia e dolore, esuberanza e riflessione. Il concerto si chiude con la firma impressionista di Claude Debussy e la sua seconda serie di Images per pianoforte, dalla scrittura elegante, fluida ed evocativa, monumenti della letteratura pianisticaper dirla con le parole di Pierre Boulez.

Claudio Berra nasce nel 1997 a Torino. Avvicinatosi allo studio del pianoforte all’età di 7 anni, ottiene il Diploma di vecchio ordinamento e di Biennio Specialistico con il massimo dei voti, la lode e la menzione donore presso il Conservatorio G. Verdidi Torino, sotto la guida di Laura Richaud. Attualmente studia con Benedetto Lupo presso lAccademia Nazionale di Santa Cecilia e prosegue i suoi studi con Enrico Pace e Roberto Plano presso lAccademia di Musica di Pinerolo. Premiato in numerosi concorsi, ultimi tra i quali la vittoria al Concorso Internazionale Pietro Argentocon conseguente invito a far parte della giuria nelledizione successiva, e il quarto premio al prestigioso Premio Venezia 2018, si è esibito sia in recital sia come solista con orchestra per numerosi enti musicali quali Musica dEstate, I Concerti di Santa Pelagia, The Paris Summer Festival all’École Normale “A. Cortot”, Unione Musicale di Torino, Accademia Corale Stefano Tempia, Viotti Festival, Perosi Festival. Recentemente debutta in Cile sotto la direzione di Santiago Meza, affiancato dalla Camerata de la Universidad “Andrés Bello. Si è esibito inoltre al fianco del grande violista Bruno Giuranna eseguendo il Quartetto in do minore n. 1 op. 15 di Gabriel Fauré. Vincitore nel 2018 del Premio Tempia assegnato annualmente dallAccademia Corale Stefano Tempia”, è stato inoltre beneficiario della borsa di studio Talenti Musicali Fondazione CRT ed è attualmente sostenuto dalla Fondazione De Sono. 

Domenica 12 luglio (ore 18) ultimo appuntamento di questa prima ripresa di musica dal vivo per la Filarmonica nonché ultimo concerto di Assoli”, rassegna dedicata al nuovo virtuosismo e alla musica doggi, con il duo formato da Andrea Biagini (flauto) e Luigi Sini (chitarra), che presenta un nutrito numero di composizioni per questo insolito organico. Il concerto sarà l’occasione anche per un omaggio a due compleanni importanti di compositori che la Filarmonica ricorda con piacere: saranno infatti festeggiati i novantanni di Luis de Pablo (insignito pochi giorni fa del Leone dOro alla carriera alla Biennale Musica 2020 di Venezia) e gli ottanta di Marcello Panni, vicepresidente dellAccademia Filarmonica Romana di cui è stato anche direttore artistico. De Pablo e Panni regaleranno ad Assolidue nuove composizioni in prima assoluta, rispettivamente voladora e Zodiac Secondo composte per loccasione. Ai nuovi brani si unisce il dono musicale, sempre in prima assoluta, di Lucio Gregoretti Verso la notte e la musica di Castiglioni, Pennisi, Vandor, Gentile e De Rossi Re.

———

Biglietti: 10 euro posto unico (più diritto di prevendita).

La Filarmonica invita ad acquistare i biglietti online direttamente dal sito www.filarmonicaromana.org . Sarà comunque attivo il botteghino in Sala Casella unora prima dellinizio dei concerti. 

Info: 342-9550100 (lunedì-venerdì ore 11-13 e 15-18; la domenica ore 9-18), email promozione@filarmonicaromana.org 

Tutti i concerti si svolgono in SALA CASELLA (via Flaminia 118)

———-

giovedì 9 luglio ore 19

CLAUDIO BERRA

Claudio Berra pianoforte

BEETHOVEN Sonata op. 10 n. 3

SCHUMANN Davidsbündlertänze op. 6

DEBUSSY Images (II série)

——–

domenica 12 luglio ore 18

ASSOLI – DUO BIAGINI-SINI

Andrea Biagini flauto

Luigi Sini chitarra

CASTIGLIONI Sic (1992)

GREGORETTI Verso la notte * (2020)

PENNISI Méliès da Le esequie della luna (1990)

VANDOR Esquisse en Noir (1990)

PANNI Zodiac Secondo (2020) *

GENTILE Perflautoechitarra (2009)

DE PABLO voladora (Flauta, tú voladora) * (2020)

DE ROSSI RE Monstrous Ships II (2019) per flauto basso, chitarra elettrica e tape 

*prima esecuzione assoluta 

LEAVE A REPLY