“Il Milione” riveduto e corretto

Per la rassegna estiva l’Arena Teatro Ragazzi di Torino rispolvera una classica produzione della Fondazione Ragazzi e Giovani

0
553

Marco Polo e il viaggio delle meraviglieRipensare oggi a Il Milione, attraverso la riscrittura scenica di Luigina Dagostino, significa rileggerlo alla luce dei quasi otto secoli che sono trascorsi dal viaggio di Marco Polo.

Un panorama globale come quello odierno, in cui per replicare lo spostamento di Marco Polo sarebbe sufficiente prenotare un volo, impone una rilettura che sappia evidenziare l’immenso impatto culturale che Il Milione ebbe per la sua epoca: la curiosità, il desiderio di conoscenza, l’attrazione per le culture altre traspaiono dal resoconto di un viaggiatore del 13° secolo e rivivono dell’interpretazione che il Trio Claudio Dughera, Daniel Lascar e Claudia Martore porta sul palcoscenico.

Uno spettacolo veloce e serrato che soltanto la bravura e l’affiatamento del Trio può reggere, mantenendone intaccato il messaggio di fondo: il fascino per l’interculturalità è la base di una consistente porzione del nostro attuale stile di vita.

La teatralità di questo Milione riveduto e corretto, fatta di costumi (Georgia Dea Duranti), versatili scenografie (Dino Arru e Claudia Martore), musiche, suoni e luci (Agostino Nardella) è d’altra parte il frutta di una conoscenza tecnica che ha giovato di otto secoli di incontri e confronti con culture diverse.

Con le restrizioni imposte dalla condizioni attuali, infine, bisogna considerare quanto la dimensione del viaggio rischiasse di rimanere solo un contorno, un dettaglio di quella storia avvincente che racconta la smania di conoscenza di Marco Polo, che tuttavia si conferma e propaga con e nel gioco teatrale: rileggere Il Milione è certamente il modo migliore per ribadire l’importanza della diversità culturale.

———

Marco Polo e il viaggio delle meraviglie

tratto da Il Milione di Marco Polo

regia e drammaturgia Luigina Dagostino

con Claudio Dughera, Daniel Lascar, Claudia Martore

costumi Georgia Dea Duranti

elementi scenografici Claudia Martore, Dino Arru

creazione luci Agostino Nardella

produzione Fondazione TRG Onlus in collaborazione con Fondazione Bottari Lattes

nell’ambito del progetto Vivo Libro-ll Villaggio di Marco Polo, Monforte d’Alba (CN)

LEAVE A REPLY