Di là dal fiume: ecco gli appuntamenti del 5 e 6 settembre

A Roma

0
197

Di là dal fiumeTra cinema, teatro, installazioni, passeggiate culturali e biciclettate lungo il Tevere, Di là dal fiume, il festival curato dallAssociazione Culturale Teatroinscatola nellambito di RomaRama 2020, si avvia alla chiusura.

Sabato 5 settembre si parte al mattino (ore 10.00) per una biciclettata lungo il fiume in compagnia del geologo Umberto Pessolano. Un’occasione unica per avere la possibilità di fare una pedalata naturalistica lungo il fiume, scoprendo la natura e lhabitat delle rive che attraversano la nostra città. Prenotazione obbligatoria.

Si prosegue nel pomeriggio (ore 18.00-23.00) a Trastevere, in Piazza Sonnino, dove è possibile ritrovare la scatola sonora: una edicola dismessa, che occupa quasi il centro della piazza, trasformata in una scatola interamente vibrante di materiali testuali letti e registrati da alcuni autori e poeti legati al sito gammm.org. Per amplificare la loro voce, si usa ledicola stessa come diffusore/risuonatore, una tecnica utilizzata da David Tudor nel suo lavoro Rain Forest, dove diversi oggetti vennero trasformati in diffusori/risuonatori.

Infine, per chi non fosse riuscito a farlo la scorsa settimana, sarà possibile prenotare (ore 19.00) una passeggiata nei luoghi del XII Municipio che sono stati set di film, come Il comandante di Paolo Heusch con Totò, Romanzo Criminale di Michele Placido con Marco Bocci, Sing Sing di Sergio Corbucci con Adriano Celentano e Enrico Montesano o Bianca di Nanni Moretti. 

Domenica 6 il festival propone la proiezione al Teatro Verde (ore 18.00) del documentario ambientalista francese Domani, di Mélanie Laurent e Cyril Dion. Il film è un documentario on the road, che attraversa parte dellEuropa e degli Stati Uniti e approda fino in India e allisola della Réunion, alla ricerca di esempi virtuosi, cioè le soluzioni più efficaci per dimostrare che un domani migliore è possibile. Partendo da una ricerca pubblicata nel 2012 dalla rivista Nature, i due registi immaginano un nuovo futuro partendo dagli esperimenti più riusciti nei campi dellagricoltura, energia, urbanistica, economia, democrazia e istruzione. Risultato: una sorprendente, contagiosa e ottimista spinta al cambiamento, a partire già da domani, lasciando ai disaster movie il conto dei danni possibili e andando ad illuminare con la torcia quei pochi luoghi del mondo in cui si produce cibo riparando la natura anziché distruggerla, si abbattono le emissioni, si creano catene produttive in cui i rifiuti non riciclabili sono inesistenti, si rimette in moto leconomia del luogo, si agisce per democrazia diretta, si (re)insegna ai bambini a risolvere i conflitti, a sentirsi responsabili verso gli altri e lambiente, a uscire dalla logica di un consumismo che porta solo problemi e disuguaglianze.

In serata si torna (ore 21.00) a Porta Portese, via Angelo Bargoni, dove il festival renderà omaggio allartista e fotografo Franco Vaccari (alla sua opera presentata alla Biennale darte di Venezia del 1972: Esposizione in tempo reale N. 4. Lascia sulle pareti una traccia fotografica del tuo passaggio). Sua è l’immagine in bianco e nero del poster di questa edizione del festival, quei mosaici di volti sul muro della Biennale sono improvvisamente diventati attuali e familiari: rimandano alle videochiamate, alle videolezioni, alle videoconferenze di oggi. Di là dal fiume renderà disponibile gratuitamente una macchina per fototessera vintage (fornita dalla ditta DEDEM che è la stessa che da cinquantanni collabora con Vaccari e che realizza e gestisce tutte le cabine per fototessere italiane e non solo) e il pubblico potrà lasciare una traccia della sua partecipazione al festival.

La chiusura (ore 21.30) è affidata a Jacopo Fo che presenta il monologo scritto e detto sul palco Ecologia, follia e dintorni. Una conferenza-spettacolo che intende sposare lIronia con la Scienza, al fine di trasmettere alle persone, e soprattutto alle nuove generazioni una certa sensibilizzazione ai temi ambientali, non rimanendo però sul teorico, ma promovendo veri e propri atteggiamenti ecovirtuosi, sperimentati e accertati come metodi innovativi che gravitano in piena sintonia con una vera e propria economia del risparmio”.

———- 

Prossimi appuntamenti

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti (gli eventi si terranno anche in caso di pioggia)

 

Sabato 5 settembre 2020

Lungofiume, altezza Ponte Testaccio – ore 10.00

Biciclettata lungo il fiume con il geologo Pessolano

in collaborazione con Ti Con Zero e Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza (su prenotazione)

 

Piazza Sonnino – ore 18/23

GAMMM: Scatola sonora

un’edicola abbandonata come diffusore ed eco di materiali testuali registrati

a cura di Marco Giovenale e Michele Zaffarano

 

Luoghi vari – ore 19.00

Passeggiata sui luoghi del XII Municipio che sono stati set di film

in collaborazione con Lost in Location (su prenotazione)

 

 

Domenica 6 settembre 2020

Teatro Verde, Circ.ne Gianicolense 10 – ore 18.00

Domani

regia di Cyril Dion e di Mélanie Laurent

TRAILER DOMANI:

https://www.youtube.com/watch?v=khw1kC55FWk

 

 

Via Angelo Bargoni – dalle ore 21.00

Omaggio a Franco Vaccari

una cabina fototessera vintage per lasciare una traccia

in collaborazione con Dedem

(in caso di pioggia presso il Teatro Verde)

 

Via Angelo Bargoni – ore 21.30

Ecologia, follia e dintorni

di e con Jacopo Fo

prodotto da Compagnia Teatrale Fo Rame

(in caso di pioggia presso il Teatro Verde)

———- 

DI LÀ DAL FIUME

III edizione, 23 agosto – 6 settembre 2020 

Il progetto è vincitore dellAvviso Pubblico Estate Romana 2020 – 2021 – 2022, fa parte di Romarama 2020, il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale, ed è realizzato in collaborazione con SIAE  

Tel 340.5573255

Email info@teatroinscatola.it

Sito www.teatroinscatola.it

23 agosto 6 settembre 2020 (III edizione)

ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

 

Sabato 5 settembre 2020

 

Biciclettata lungo il fiume

con il geologo Umberto Pessolano

Lungofiume, altezza Ponte Testaccio – ore 10.00

in collaborazione con Ti Con Zero e Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza (su prenotazione)

 

GAMM: Scatola sonora

Un’edicola abbandonata come diffusore ed eco di materiali testuali registrati

a cura di Marco Giovenale e Michele Zaffarano

Piazza Sonnino – ore 18.00/23.00

 

Passeggiata sui luoghi del XII Municipio che sono stati set di film

Luoghi vari – ore 19.00

in collaborazione con Lost in Location (su prenotazione)

 

 

Domenica 6 settembre 2020

 

Domani

con Cyril Dion, Mélanie Laurent, Pierre Rabhi, Rob Hopkins

regia

Cyril Dion e Mélanie Laurent

 

Teatro Verde (Circ.ne Gianicolense 10) – ore 18.00

 

Omaggio a Franco Vaccari

una cabina fototessera vintage per lasciare una traccia

in collaborazione con Dedem

Via Angelo Bargoni dalle ore 21.00 (in caso di pioggia presso il Teatro Verde)

 

Ecologia, follia e dintorni

di e con Jacopo Fo

prodotto da Compagnia Teatrale Fo Rame

Via Angelo Bargoni – ore 21.30 (in caso di pioggia presso il Teatro Verde)

LEAVE A REPLY