Mystery Train. Un viaggio nell’immaginario americano

L'8 settembre, ore 21.30, ai Bagni Misteriosi, Milano

0
190
Mystery Train
Foto di Andrea Cherchi

Libertà, frontiera, industria, solitudine: il treno come straordinaria metafora della modernità americana.

Un’attrice, Margherita Laterza, due musicisti, Matteo Portelli e Gabriele Amalfitano, e un americanista, Alessandro Portelli, mettono in scena questa originale e particolarissima Lezione di Storia, convocando, tra gli altri, Hawthorne e Dickinson, Woody Guthrie e Bruce Springsteen, Elvis Presley e Johnny Cash.

Libertà, frontiera, industria, solitudine… il treno è stato una straordinaria metafora della modernità americana. Nella seconda metà dell’Ottocento e fino agli anni ‘50 del secolo scorso, la ferrovia è una protagonista assoluta dell’immaginario americano, come simbolo di libertà ma anche di solitudine, di progresso ma anche di lotte e scontri fra diverse classi sociali. Ed è senza dubbio al centro della produzione musicale folk, blues e rock. ‘Mystery Train’ è un viaggio tra note e parole nella storia e nella cultura americana con Gabriele Amalfitano (chitarra e voce), Matteo Portelli (tastiera e basso), Margherita Laterza (voce e letture) e Alessandro Portelli (racconto).

——-

ORARIO
21.30

PREZZI
I posti a sedere su:

piattaforma 25€
gradoni 20€
prato 15€

——–

INFO

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

LEAVE A REPLY