National Geographic Festival Delle Scienze – Digital: due nuovi appuntamenti online

Dal 28 al 30 ottobre per raccontare la sostenibilità ambientale, le rivoluzioni culturali e l’incanto  

0
262

National Geographic Festival Delle ScienzeLa minaccia del cambiamento climatico e il Covid-19, la rivoluzione di Fibonacci raccontata a fumetti, bellezza e incanto tra cosmo e mondi fantastici. Sono questi i temi al centro dei nuovi appuntamenti targati NATIONAL GEOGRAPHIC FESTIVAL DELLE SCIENZE – DIGITAL, nati per illustrare le più affascinanti e curiose sfumature del mondo scientifico e le sue commistioni con lattualità, la cultura pop, la letteratura e in generale il desiderio di scoperta.

Tre eventi che vanno ad arricchire il calendario culturale in corso da giugno – promosso dalla Fondazione Musica per Roma in collaborazione con Codice Edizioniideale percorso ledizione live del Festival, prevista dal 23 al 29 novembre negli spazi dellAuditorium Parco della Musica di Roma. 

«Stiamo offrendo al pubblico spiega Vittorio Bo, direttore del National Geographic Festival delle Scienzeuna varietà di eventi che possano soddisfare le curiosità più connesse ai temi contemporanei e agli odierni sviluppi scientifici. Ma guardiamo oltre, puntando a una programmazione che sappia raccontare il passato e il futuro della scienza, le storie che si celano dietro alle grandi scoperte, i richiami letterari, gli strumenti che possano accompagnare ad esplorare i misteri e le evoluzioni delluniverso culturale.» 

A seguire lelenco degli eventi del 28 e 30 ottobre:

Mercoledì 28 ottobre, ore 18:00 Incontri

IL LIBRO DI LEONARDO: COME L’ALGEBRA ARRIVÒ IN OCCIDENTE

 

Con Claudia Flandoli, fumettista e illustratrice, Andrea Plazzi, traduttore, saggista e editor italiano, e Roberto Natalinimatematico e divulgatore

 
A cura di CNR


Agli inizi del ‘200 avviene una rivoluzione culturale: Leonardo Pisano, meglio conosciuto oggi come Fibonacci, pubblica un libro che cambierà radicalmente la civiltà occidentale, insegnando ai commercianti a risolvere rapidamente problemi intricati, ma di fatto fornendo a tutti gli uomini di ingegno il linguaggio e gli strumenti necessari allo sviluppo del progresso scientifico. Questo libro, il Liber Abbaci, introduce per la prima volta in Europa il sistema di cifre indo-arabo e alcuni fondamentali algoritmi di calcolo, tra cui il metodo di soluzione delle equazioni di primo e secondo grado. In perfetto equilibrio tra teoria e pratica, Leonardo Pisano apre di fatto la strada alla nostra società tecnologica basata sulle scienze quantitative.
In questo incontro sarà presentato in anteprima il nuovo albo della collana Comics&Science di CNR Edizioni, uscito a metà ottobre, realizzato in collaborazione con l’Università di Pisa e  dedicato a questo grande matematico italiano. Il fumetto “Il libro di Leonardo” è stato realizzato dalla fumettista Claudia Flandoli, che interviene in compagnia dei curatori della collana, Andrea Plazzi e Roberto Natalini.

———

Venerdì 30 ottobre, ore 18:00 Presentazione di libri

L’INCANTO TRA SCIENZA E FANTASTICO

Con gli autori Licia Troisi e Michele Bellone 

 

In collaborazione con Rizzoli e Codice Edizioni 


Esiste un filo comune che lega i due autori: la passione per la divulgazione e una profonda conoscenza del mondo della scienza da un lato, e l’attrazione per il mondo della fantasia, del mistero e dellimmaginario pop dall’altro. In La sfrontata bellezza del cosmo (Rizzoli, 2020), Licia Troisi ci accompagna in un viaggio tra le immagini dei corpi celesti più famose, più belle o semplicemente quelle che hanno colpito di più la nostra fantasia. Ci svela cosa raccontano, quali straordinarie scoperte o misteri racchiudono. Ricostruendo così anche il nostro rapporto di sconfinata curiosità e fascinazione verso linfinito nel quale siamo immersi.
Dallaltro lato, Michele Bellone nel suo libro Incanto. Storie di Draghi, stregoni e scienziati (Codice Edizioni 2019), ci fa scoprire come in molte storie di eroi, incantatrici, creature leggendarie e magie di ogni sorta ci sia molta scienza. Un viaggio alla ricerca degli elementi scientifici nascosti in molti archetipi della narrativa fantastica, cercando di smontare diversi pregiudizi su due mondi tutt’altro che inconciliabili. Perché se la scienza può generare la magia del fantastico, il fantasy può stimolare riflessioni sulla scienza.

———

Gli appuntamenti saranno disponibili in diretta: 

Canali Auditorium Parco della Musica

www.auditorium.com

https://www.facebook.com/AuditoriumParcodellaMusica/

https://www.youtube.com/c/AuditoriumTV

———–

Pagina Facebook e sito del National Geographic Festival delle Scienze

https://www.facebook.com/NationalGeographicFestivaldelleScienze

https://www.ngfestivaldellescienze.com/

LEAVE A REPLY