“CRUOR” di Renata Rampazzi

Il 25 novembre sulla pagina Facebook @MuseoCarloBilotti e su Instagram @museiincomuneroma

0
320

Domani, 25 novembre 2020 ricorre la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2020.

Per sottolineare limportanza del significato di questa ricorrenza, sulla pagina Facebook @MuseoCarloBilotti e su Instagram @museiincomuneroma, verrà ripubblicato il video di Giorgio Treves che racconta la genesi e i significati profondi della mostra CRUOR di Renata Rampazzi, a cura di Claudio Strinati, aperta al pubblico lo scorso 17 settembre al Museo Carlo Bilotti e nellattesa della sua riapertura.

L’artista si batte sin dagli anni Settanta per la parità delle donne e la loro emancipazione, traducendo nei suoi quadri la forza della denuncia contro la discriminazione di genere. A metà tra insofferenza allipocrisia borghese e lurgenza dellesprimersi, lartista ha riversato sulle tele la rabbia, il disagio, limpazienza senza mai sfociare nellosceno e nellovvio, ma trovando una forza pulsante e viva nel colore più provocatorio di tutti: il rosso. Con pochi tratti, ma ricchi di significante e significato, lartista riesce a suggestionare, evocare, rappresentare pur rimanendo nellastratto.

La mostra è Promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, la mostra è organizzata da Renata Rampazzi e dal suo studio. L’iniziativa fa parte di Romarama, il programma di eventi culturali di Roma Capitale. Servizi museali a cura di Zètema Progetto Cultura.

LEAVE A REPLY