La Fondazione Cini (Venezia) prosegue online le sue attività culturali

Con l’entrata in vigore del nuovo Dpcm, fino al 3 dicembre la programmazione della Cini si sposta interamente online: gli appuntamenti saranno trasmessi in diretta streaming sui suoi canali social

0
172

Fondazione CiniNonostante il prolungarsi dell’emergenza dovuta alla pandemia del virus Covid-19, la Fondazione Giorgio Cini non si ferma e trasferisce online il proprio programma culturale. Convegni, presentazioni, corsi e workshop verranno trasmessi in diretta streaming sui canali social ufficiali della Fondazione. Fino al 3 dicembre resteranno chiuse le biblioteche (ma resterà attivo il servizio di Document delivery) e sospeso il servizio di visite guidate al complesso monumentale. Rimangono aperte per il momento le Vatican Chapels (www.visitcini.com).

Tra i primi appuntamenti online il convegno sui suoni dei documentari in corso in questi giorni (5-7 novembre 2020). I suoni del documentario italiano: 1945-1975, organizzato dall’Istituto per la Musica della Fondazione Cini e coordinato da Marco Cosci racconta la componente sonora dei documentari italiani realizzati tra la fine degli anni Quaranta e gli anni Settanta, coinvolgendo studiosi provenienti da diversi ambiti disciplinari. Gli interventi potranno essere seguiti anche in diretta streaming sulla pagina Facebook della Fondazione Giorgio Cini.

Riprende il programma formativo AOA – ARCHiVe Online Academy promosso dalla Fondazione Giorgio Cini nell’ambito del progetto ARCHiVe. Il nuovo programma di 6 cicli formativi gratuiti dedicato alla conservazione e alla digitalizzazione dei beni culturali, inizia con Transkribus workshop in 4 giornate (5, 6, 10, 16 novembre 2020). Per informazioni info.aoa@cini.it

Il 10 novembre, in occasione dell’acquisizione dei materiali d’archivio di Franco Scaldati, donati alla Fondazione per volere dei figli, l’Istituto per il Teatro e il Melodramma organizza un evento online per presentare la donazione. Nel corso dell’incontro sarà presentato un montaggio video con interviste e brevi interpretazioni di Franco Scaldati; saranno inoltre mostrate immagini dei materiali che compongono l’archivio. La presentazione sarà trasmessa in diretta streaming sul canale Youtube della Fondazione Giorgio Cini. Per informazioni teatromelodramma@cini.it.

Infine dal 30 novembre al 1 dicembre, nell’ambito delle attività dedicate al terzo centenario della nascita di Carlo Gozzi (1720-1806), l’Istituto per il Teatro e il Melodramma, in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari, l’Università di Verona, l’IIRT – Istituto Internazionale per la Ricerca Teatrale e la Regione del Veneto (che cofinanzia l’iniziativa tra i “grandi eventi” 2020), organizza un convegno internazionale dedicato alla figura del celebre drammaturgo e scrittore veneziano. Studiosi ed esperti indagheranno il ruolo di Gozzi nella storia del teatro italiano e internazionale e illustreranno la riscoperta dei numerosi manoscritti gozziani, che, a oggi, costituiscono il più ampio archivio relativo a un autore teatrale del Settecento europeo. Il convegno sarà trasmesso online. Per informazioni teatromelodramma@cini.it.

Viene chiusa anticipatamente la mostra Piranesi Roma Basilico, curata da Luca Massimo Barbero, a Palazzo Cini, la Galleria, prevista inizialemente fino al 22 novembre 2020. Annullata invece la mostra Trésors de Venise. La collection Cini ad Aix-en-Provence, a cura di Luca Massimo Barbero, prevista dal 17 dicembre 2020 al 28 marzo 2021, al Centre d’art Hôtel de Caumont, riferimento culturale e artistico di Aix-en-Provence. Momentanea chiusura della mostra Venezia e lo Studio Glass Americano a LE STANZE DEL VETRO visitabile però online grazie al nuovo virtual tour 3D.

Il calendario eventi potrà subire ulteriori modifiche: per aggiornamenti si consiglia di consultare il sito web e i canali social della Fondazione e di iscriversi alla nostra newsletter ufficiale.

LEAVE A REPLY