L’OPV e la nuova serie di Lezioni di suono dedicata a Berio

Dal 5 al 19 novembre su Rai5

0
320

OPVNel mese di novembre l’Orchestra di Padova e del Veneto tornerà protagonista del palinsesto televisivo di Rai5 con una nuova serie di Lezioni di suono, l’originale formula di approfondimento musicale ideata dal Direttore dell’OPV Marco Angius che vede la diretta interazione dell’Orchestra con gli spunti e le sollecitazioni offerte da un relatore, in una successione che passa dai concetti ai suoni in tempo reale.

Dal 5 al 19 novembre alle ore 22.00, la quinta serie di Lezioni di suono esplorerà in tre puntate il rapporto che il compositore Luciano Berio ha intrattenuto con la grande tradizione musicale. La formula, che consta a oggi ben 13 produzioni video e che nel tempo ha incontrato un successo oltre qualsiasi previsione in termini di share televisivo, in questa quinta edizione accoglierà per la prima volta la figura del musicologo nei panni di relatore andando così a sostituire quella del compositore. Nelle prime quattro edizioni, Lezioni di suono ha visto infatti protagonisti Salvatore Sciarrino, Ivan Fedele, Giorgio Battistelli e Nicola Sani, del quale l’OPV ha appena terminato di registrare il nuovo disco.

Giovedì 5 novembre la prima puntata di Lezioni di suono sarà dedicata Rendering, l’affascinante operazione di restauro basata sugli appunti di una Decima Sinfonia D 936A che il trentunenne Franz Schubert stava raccogliendo nelle sue ultime settimane di vita. Per la prima volta nella storia del programma di approfondimento musicale, la lezione-concerto si è tenuta presso il Salone di Palazzo della Ragione di Padova con la partecipazione di Stefano Catucci, filosofo, musicologo e voce di Radio3 Rai.

Giovedì 12 novembre si potrà invece ascoltare Opus 120 n. 1, la trasposizione orchestrale della Sonata in fa minore per clarinetto e pianoforte di Brahms, un “vecchio amore di gioventù” di Berio, come risposta del compositore genovese alle continue richieste di ampliamento del repertorio di questi due strumenti. Guidato dal musicologo Guido Barbieri, scrittore, critico musicale per i più importanti giornali italiani, voce simbolo di Radio 3 Rai, nonché apprezzato librettista e autore teatrale, il pubblico verrà così invitato a entrare nel processo di trasformazione del pianoforte di Brahms in orchestra, come se il lavoro fosse stato concepito così dallo stesso compositore tedesco, mentre Luca Lucchetta, primo clarinetto dell’OPV, sarà impegnato in qualità di solista.

Giovedì 19 novembre il ciclo si concluderà con le Otto Romanze giovanili di Giuseppe Verdi nell’orchestrazione che Berio rese con vivace fantasia, accogliendo citazioni tratte dal repertorio operistico di Verdi, unite a riferimenti e allusioni musicali vicine al compositore di Busseto, da Wagner a Saint-Saëns. Quest’ultimo appuntamento vedrà la partecipazione del musicologo Sandro Cappelletto, giornalista, conduttore di Radio 3 Rai, scrittore, autore teatrale e Accademico di Santa Cecilia, insieme al tenore Luca Cervoni.

La riprese video sono state curate da Zeta Group.

In attesa di poter tornare a fare musica dal vivo, l’Orchestra di Padova e del Veneto offre la possibilità a tutti di accedere gratuitamente alla nuova piattaforma digitale www.opvlive.it. L’OPV ha completato infatti la propria transizione al digitale, rispondendo così alle indicazioni del Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo Dario Franceschini. Si tratta di una “vetrina virtuale” nella quale l’Orchestra mette a disposizione degli abbonati e di tutti gli interessati un patrimonio di oltre 100 ore di registrazioni inedite realizzate in occasione dei concerti degli ultimi anni, da ascoltare e riascoltare con il massimo livello qualitativo garantito da primari provider internazionali di streaming.

Oltre alle registrazioni live, la nuova piattaforma ospiterà nuovi contenuti multimediali, quali interviste con gli artisti, spot, contenuti didattici e lungometraggi sui concerti prodotti con le istituzioni culturali partner di OPV.

Data l’attuale situazione, l’Orchestra di Padova e del Veneto apre a tutti le porte della nuova piattaforma digitale fino al 30 novembre. Per usufruire della promozione e beneficiare delle registrazioni dei 10 concerti delle passate Stagioni che per la prima volta verranno condivisi sulla piattaforma, è sufficiente inserire il codice promo OPVLIVEFULL in fase di registrazione e acquisto.

LEAVE A REPLY