“N. S. O. E.” di Vansky

Il misterioso scrittore Vansky presenta un un romanzo introspettivo che racconta il viaggio in assoluta libertà di sette personaggi, che si pongono l’obiettivo di riscoprire quei sogni che avevano dimenticato e che non avevano mai osato realizzare

0
190

VanskyIl misterioso scrittore Vansky presenta “N. S. O. E.”, un romanzo introspettivo che racconta il viaggio in assoluta libertà di sette personaggi, che si pongono l’obiettivo di riscoprire quei sogni che avevano dimenticato e che non avevano mai osato realizzare. Una storia “on the road” ambientata nei magnifici paesaggi naturali e nelle affascinanti città americane; un’opera emozionante che spinge a riflettere sul senso della vita, e che ricorda che ognuno ha dentro di sé il potere di realizzarsi e di essere felice.

——-

Titolo: N. S. O. E.

Autore: Vansky

Genere: Narrativa contemporanea

Casa Editrice: Self-publishing

Pagine: 268

Prezzo: 16,00 €

Codice ISBN: 978-88-316-88-079

——–

«Tante persone, ogni mattina, si svegliano senza l’entusiasmo di vivere ciò per cui sono nati, non ricordandosi di rincorrere la vera ragione della loro esistenza […] E come burattini ogni giorno dissimulano, continuano a rincorrere pezzi di storie, avanzi di felicità, residui di emozioni, granelli di gioia, ritagli di spensieratezza e brandelli di mediocrità. Ma la vera felicità è la libertà di realizzare la vita come ognuno se la immagina».

N. S. O. E. di Vansky è un romanzo profondo e introspettivo che racconta di un viaggio attraverso l’America, e non solo; è infatti anche un viaggio nella coscienza di sette personaggi decisi a fare i conti con il loro doloroso passato e con il loro incerto presente, fatto di rassegnazione e di amarezza. Nell’incipit si ricorda quanto sia semplice perdere di vista i propri sogni e arrendersi per paura di rischiare: attraverso la storia di un elefante che osa desiderare di volare, si racconta dell’eterno dilemma dell’uomo diviso tra la scelta di omologarsi alla massa e quella di seguire il proprio istinto e percorrere la strada meno battuta. L’elefante passa la vita senza credere in sé stesso, così come tanti esseri umani: “Aveva cercato la libertà, vivendo rinchiuso in una prigione che qualcuno aveva costruito per lui, insegnandogli che quella era la vita”. In quest’opera si narra la storia di un viaggio, fisico e mentale, organizzato da un certo Pastore, per far ritrovare a sette persone il motivo per cui sono nate. Un viaggio a cui partecipa anche il lettore con i suoi sogni infranti in valigia per potersi, forse, ritrovare. È un lungo percorso che ha origine a New York e che terminerà a Los Angeles, e che tocca mete importanti come Philadelphia e Washington, e posti suggestivi come il Grand Canyon, le cascate del Niagara e la città fantasma di Rhyolite. L’autore descrive con maestria ogni luogo, ponendo attenzione a ogni dettaglio ed esaltando l’impatto emotivo che ogni ambiente ha sui personaggi, la cui caratterizzazione è affidata alla stessa, scrupolosa cura. Incontriamo il ricco, vanesio e insaziabile Aberdeen, ma se si va oltre le apparenze si scoverà in lui un profondo dolore; Jacob è un solido e disincantato uomo di mezza età colto nell’elaborazione di un lutto impossibile, convinto di non avere più nulla per cui combattere; Logan attira per la sua enigmatica personalità: è un uomo solitario, tormentato da ricordi devastanti, con una profonda cicatrice nel cuore che mai si rimarginerà; Emily è il prototipo della casalinga insoddisfatta, una donna in apparenza semplice, un po’ grigia; la precisa e schematica Brenda, l’astrofisica, ha dentro sé un disordine che è impossibile osservare al di fuori; Kiki è il pittore dalle tante esperienze e dai continui fallimenti, un giramondo e un attento osservatore della natura umana; e infine c’è Amber, la spogliarellista, una vivace e bella ragazza che nasconde il segreto più pesante da trasportare: “Capiva che nulla si può stringere o possedere, ma tutto va lasciato andare, perché nulla è eterno”. Ed è proprio tra le rovine di Rhyolite, in un episodio molto toccante del viaggio raccontato, che i sette personaggi lasciano finalmente andare le macerie della loro vita in un rituale di liberazione e purificazione, stretti intorno al fuoco. “Tutti pensiamo di avere tutto il tempo per riscattarci”, afferma Amber, ricordando il crudele gioco della vita, ma sarà proprio lei alla fine a ispirare i suoi amici a rinascere, a lasciare andare il passato e a pagare il prezzo, seppur alto, dei sogni. N. S. O. E. è la storia di sette personaggi smarriti in cerca di un centro, che trovano il coraggio di ammettere che non sono felici, che decidono di condividere il loro dolore e di ritrovare la libertà perduta: “Siamo qui per questo, per lasciare andare ciò che non ci permette di essere liberi”.

———

TRAMA. Sette sconosciuti si ritrovano in una hall di un lussuoso hotel a New York, scelti da un misterioso Pastore, per un viaggio con destinazione Los Angeles. I sette partiranno, senza l’artefice del progetto, il quale all’ultimo non si presenterà. Attraverseranno deserti, luoghi sperduti sotto cieli infiniti, passando per metropoli affollate, toccando i luoghi più spettacolari d’America. Ma ben presto il viaggio li porterà a valicare altri confini: verseranno lacrime, esploderanno di rabbia, rideranno a crepapelle fino a raggiungere il limite della loro anima, confrontandosi con il loro passato e con quel senso di alienazione che li ha condotti a saltare in quel viaggio per ritrovare la fiducia nella vita e nei sogni impossibili. Balleranno sotto la pioggia, celeranno e sveleranno segreti, dipingeranno paesaggi surreali, spezzeranno legami, brinderanno di gioia, faranno promesse d’amore, punteranno a tutta velocità verso mete inattese. Toccheranno con mano l’essenza primitiva dell’esistenza e nella ricerca affannosa dei propri sogni improvvisamente l’inaspettato travolgerà il loro percorso, infrangendo l’incanto del viaggio e costringendoli a ricercare nuovi sogni per cui vivere, realizzando così il progetto del Pastore.

——–

BIOGRAFIA. Vansky è un bambino cresciuto con un grande sogno, e con una vita avventurosa dedicata ai viaggi e alla conoscenza, coltivando per anni la passione per la scrittura, per quel desiderio innato di riuscire a comunicare racconti ed emozioni che aveva dentro e che non riusciva ad esprimere. Attraverso il suo primo romanzo, “N.S.O.E.”, ha riportato l’attenzione su quelle voci che tutti abbiamo dentro e che ci parlano di emozioni sopite, di sogni accantonati, di desideri repressi, di gioie e sorrisi dimenticati. L’età di Vansky, da dove proviene, o cosa fa nella vita non hanno importanza se ciò che scrive arriva al lettore, creando con lui un legame indissolubile dato dalle parole, e realizzando così il suo sogno: raggiungere il cuore di un lettore sconosciuto, quanto lo scrittore stesso.

———

Contatti

https://www.instagram.com/vanskywriter/?hl=en

Link di vendita

https://www.amazon.it/N-S-Vansky/dp/8831688073

https://www.ibs.it/nsoe-libro-vansky/e/9788831688079

https://www.lafeltrinelli.it/libri/vansky/nsoe/9788831688079

LEAVE A REPLY