Teatro Cristallo online

Da lunedì una rassegna di letture di classici con sei attori e due illustratrici mentre Greta Marcolongo spiega alcune canzoni della storia contemporanea

0
281

Non solo dialoghi e conferenze. La programmazione online del Teatro Cristallo vorrebbe – pur a distanza – farci tornare a teatro, nella rappresentazione, nell’immaginazione e in quello travolgente spirito che è proprio del teatro, ossia i racconti, le storie che fanno nutrimento alla vita.

 

Due progetti del Cristallo in partnership con il Centro Giovani Cortocircuito porteranno la letteratura e la musica a teatro e consentiranno al pubblico di vedere gli spettacoli sul canale Yotube di Teatro Cristallo Bz.

RACCONTI PER DOMANI

Da lunedì prossimo alle ore 18 per tutti i lunedì (per intanto fino alla fine dell’anno) sei attori, coadiuvati da due illustratrici (Valentina Stecchi ed Eleonora Bovo), leggeranno storie e racconti di autori italiani: letture che hanno tutte un tema comune: il futuro. Titolo della rubrica: “Racconti per domani. Sei storie per immaginare il futuro”. Sul palco del Cristallo si alternerano sei attori per sei autori. Si parte lunedì 30 con Salvatore Cutrì che legge “Direttissimo” di Dino Buzzati. Si procederà poi lunedì 7 (sempre alle ore 18) con Flora Sarrubbo legge “Le interviste immaginarie di Primo Levi”. Lunedì 14 Oscar Bettini legge “La casa dei cento orologi” di Donatella Bindi Mondaini. Lunedì 21 Diletta La Rosa legge “Solo per l’eternità. E bestia” di Achille Campanile. Il 28 Paolo Grossi legge “la città smarrita sotto la neve” di Italo Calvino. La rassegna si chiude il 4 gennaio con Lucas Joaquin Da Tos che legge “la riparazione del nonno” di Stefano Benni.

MA CHE MUSICA!

Il secondo progetto online vede protagonista la cantante bolzanina Greta Marcolongo con la regia di Andrea Bernard. Si tratta di un viaggio musicale nell’unico modo per cui è possibile viaggiare oggi, ossia stando seduti su una poltrona nella propria stanza e muovendo i sogni, la fantasia, la ricerca musicale e artistica. Ognuno ha il suo angolo nella casa dove sta bene e dove si sente più a suo agio. Greta Marcologo presenta il suo angolo domestico, la Wunderkammer, dal quale attinge la creatività ogni volta che sente il bisogno di musica e racconta ogni volta una canzone significativa diversa, evidenziandone i valori portanti. Nelle cinque puntate di quindici minuti, che andranno in onda i martedì nel pomeriggio – sempre sul canale Youtube di Teatro Cristallo Bz – Greta ci accompagnerà con la musca, il canto e la parole  “Nel blu dipinto di blu” di Domenico Modugno, poi in “Respect” di Aretha Franklin, in “You’ve got a friend“ di Carole King, in “Big yellow taxi” di Joni Mitchell e nel famoso “The show must go on” dei Queen.

LEAVE A REPLY