Teatro delle Donne: mancata proroga stagione

Chiarimenti in merito alle dichiarazioni del Comune di Calenzano (FI)

0
262

Teatro delle DonneIl 31 dicembre 2020 scadrà la proroga dell’affidamento in gestione del Teatro Comunale Manzoni di Calenzano, dove il Teatro delle Donne ha sede dal 2002. Il Comune di Calenzano, proprietario della struttura, ha rifiutato di concedere una proroga ulteriore, anche di pochi mesi: tale rinvio, assolutamente realizzabile dal punto di vista legale, permetterebbe al Teatro delle Donne di salvare gli importanti contributi già assegnati dalla Regione Toscana per il 2021 per l’attività di residenza al Manzoni di Calenzano, e quindi le attività e tutte le professionalità.

In una conferenza stampa, Sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Calenzano hanno dichiarato che il Teatro delle Donne non avrebbe chiesto, dopo quella concessa al 31.12.2020, una ulteriore proroga fino al termine della stagione 2020/2021 e che il Teatro delle Donne avrebbe richiesto il contributo triennale 2019/2021 alla Regione Toscana all’insaputa del Comune di Calenzano.

Il Teatro delle Donne ha richiesto al Sindaco e all’Assessora alla Cultura la proroga di sei mesi per il 2021 più volte e con più messaggi e-mail, oltre che con lettere e incontri diretti con Sindaco e Assessora alla Cultura.

CITIAMO SOLTANTO:
e-mail al Sindaco di Calenzano del 23 settembre 2020 da parte di M. Cristina Ghelli, direttrice del Teatro delle Donne
..In questa situazione ho rinnovato a lei (Irene Padovani) e rinnovo a te e alla giunta la richiesta di proroga almeno fino al termine della stagione 2020/2021, onde evitare di ritrovarsi con il teatro chiuso, cosa estremamente dannosa per tutti, sotto tutti i punti di vista.
Irene Padovani mi ha ripetuto che l’Amministrazione di Calenzano trova irrilevante se chi va a gestire il teatro comunale porta o no contributi di altri enti, in particolare regionali. Trovo singolare che il Comune di Calenzano considerii irrilevante il contributo regionale già stanziato per il 2021.

E il Sindaco in persona ci ha risposto con e.mail del 21 ottobre 2020 che la decisione della giunta  è di non concedere ulteriori proroghe.

Quanto ai contributi triennali della Regione Toscana: la domanda triennale 2019/2021 alla Regione Toscana è stata fatta con il supporto del Comune di Calenzano che ha dato la sua piena disponibilità al momento della domanda, altrimenti non sarebbe stata valida.

Il contributo che l’Amministrazione eroga ogni anno per la stagione teatrale di 70.000 euro copre per circa il 45% i costi della stagione, basta vedere i bilanci preventivi e consuntivi presentati dal Teatro delle Donne e sempre approvati dall’Amministrazione comunale. Il contributo regionale copre da sempre buona parte dei costi delle stagioni del Teatro Manzoni, compresa la stagione 2019/2020. Di questo gli amministratori sono da sempre informati, come sono informati della triennalità dei bandi regionali, avendone usufruito anche per il triennio 2016-2018 e precedenti. Quindi l’attuale Amministrazione di Calenzano per il 2021 fa consapevolmente perdere alla cittadinanza di Calenzano un contributo regionale già assegnato per le attività del Teatro delle Donne al Teatro Manzoni per 94.000 euro.

Proprio per questo la possibilità di proroga fino al 31.8.2021 era già presente negli atti del Comune di Calenzano: con Contratto di comodato in data 12.10.2015, (registrato a Firenze il 19.10.2015 al n. 3101, serie 3), infatti, l’immobile del Teatro Manzoni è stato concesso alla scrivente fino al 31.8.2018, “eventualmente rinnovabile per un ulteriore triennio”: arrivando così proprio al 31.8.2021. Comprendendo quindi proprio quel periodo a cui è riferito il contributo regionale triennale, di cui l’Amministrazione calenzanese era perfettamente a conoscenza.

——–

IL TEATRO DELLE DONNE – Centro Nazionale di Drammaturgia
Sede legale: via Canova, 100/2 – 50142 Firenze
Sede operativa: TEATRO MANZONI
via Mascagni, 18 – 50041 Calenzano (FI)
055.8877213 – 055.8876581
teatro.donne@libero.it

LEAVE A REPLY