Triennale Upside Down: Città vs Campagna

Il 14 novembre, ore 15, sul canale Youtube e sul sito web di Triennale Milano

0
183

Nell’ambito della terza edizione del progetto Città Come Cultura, Triennale Milano organizza sabato 14 novembre alle ore 15.00 l’incontro online Città vs Campagna, che si inserisce nella programmazione digital Triennale Upside Down. L’appuntamento verrà trasmesso sul canale YouTube dell’istituzione.
Città vs Campagna proporrà una riflessione sulle trasformazioni della vita nelle città e delle abitudini dei cittadini conseguenti alla pandemia.

L’incontro, coordinato da Lorenza Baroncelli, Direttore artistico di Triennale Milano, coinvolgerà: Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano, Giovanna Melandri, Presidente del Maxxi, che approfondiranno il tema della rinascita dei borghi; Domenico De Masi, sociologo, che racconterà come la pandemia stia trasformando il mondo del lavoro; Ezio Manzini, studioso di design per la sostenibilità, che rifletterà sul concetto di “città dei 15 minuti”; Luca Bergamo, Assessore alla Cultura di Roma e Tommaso Sacchi, Assessore alla Cultura di Firenze, che analizzeranno le trasformazioni dei centri storici.

In apertura dell’incontro verrà trasmesso un estratto dal film Omelia contadina, di Alice Rohrwacher e JR. La regista Alice Rohrwacher interverrà per raccontare il film che è concepito come un’azione cinematografica per scongiurare la scomparsa di una cultura millenaria come quella contadina.

Inoltre, ci sarà una parte dell’appuntamento dedicata alla costruzione di una bibliografia di riferimento sulla relazione tra città e borghi, con gli autori Sarah Gainsforth, Roberta Petronio e Riccardo Staglianò che introdurranno i loro libri.

Durante l’incontro i relatori discuteranno della rinascita dei borghi da una parte e della necessità di ripensare i centri storici italiani dall’altra, temi centrali per un Paese come l’Italia con un patrimonio storico, urbano e rurale diffuso su tutto il territorio e dalla grande varietà e potenzialità.

Verranno inoltre esaminate le nuove prospettive del vivere nei borghi – come alternativa alle periferie urbane per ripensare i cicli di vita post Covid –, la riscoperta delle città della dimensione del borgo – nel senso di un ritorno a una dimensione di autosufficienza dei quartieri – e le possibilità di ripensare i centri storici, con i loro cambiamenti e le nuove sfide da affrontare: dai fenomeni di gentrificazione già in atto alla ridefinizione degli spazi sociali, dalla ricerca di un turismo più responsabile ai processi di riappropriazione dei luoghi simbolo delle città da parte dei residenti.

I Partner Istituzionali Eni e Lavazza e l’Institutional Media Partner Clear Channel sostengono Triennale Milano anche per il progetto Triennale Upside Down. 

LEAVE A REPLY