laVerdi: Concerto di Natale

Il 22 dicembre, ore 21, in streaming sul sito web e sui canali social dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

0
494

Coro di Voci Bianche de laVerdi

Coro I Giovani de laVerdi

Maestro del Coro Maria Teresa Tramontin

Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi

Maestro del Coro Dario Grandini

Direttore Ruben Jais

———-

Che Natale sarebbe senza il tradizionale concerto di Natale dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi?

Un appuntamento a cui laVerdi tiene molto, e che rappresenta, quest’anno in particolare, l’occasione di augurare un sereno Natale a tutti i soci, agli abbonati e a tutti gli ascoltatori in generale.

E lo fa schierando buona parte delle sue masse artistiche: oltre all’Orchestra Sinfonica e al Coro Sinfonico, il cui Maestro è Dario Grandini, al Coro di Voci Bianche de laVerdi e il Coro I Giovani de laVerdi, formazioni giovanili il cui Maestro è Maria Teresa Tramontin, tutti sotto la direzione del Direttore Generale e Artistico della Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi, Ruben Jais.

Al posto del pubblico, stavolta, c’è chi suona e chi canta, quasi a simboleggiare la comunanza assoluta tra la Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi e il suo amatissimo pubblico.

Perché se il Direttore dirigerà dal palco, orchestra e cori, stavolta, non saranno lì: il gesto di Ruben Jais raggiungerà l’Orchestra, posta nella platea dell’Auditorium di Milano, e il Coro Sinfonico, il Coro di Voci Bianche e il Coro I Giovani de laVerdi, che per l’occasione saranno posti in galleria. Un ribaltamento improvviso, che va quasi a sottolineare l’insostituibilità del pubblico. Tra i sedili della splendida sala di Largo Mahler, i coristi intoneranno i canti della tradizione, mentre dal basso, dalla platea, i colleghi dell’orchestra li accompagneranno coi loro strumenti. Un momento di grande comunanza con un pubblico assente fisicamente, ma che con lo spirito accompagna però sempre il costante entusiasmo e la dedizione che questa istituzione offre senza sosta al suo pubblico. Entusiasmo attestato dalla generosa partecipazione alla campagna #DonaEmozioni, campagna di raccolta fondi lanciata da laVerdi a partire dal 24 novembre.

In programma alcune tra le più celebri carole natalizie (da Holy Night a In dulci jubilo), firmate da compositori come John Rutter, David Willcocks e Robert Pearsall, nomi legati indissolubilmente al repertorio natalizio.

Anche se non è possibile recarsi in Auditorium di Milano e ascoltare questo grande classico della programmazione, laVerdi rimane dunque vicina al suo pubblico, trasmettendo online questo speciale appuntamento, consapevole di quanto sia importante, quest’anno in particolare, scaldare gli animi delle persone nello spirito natalizio.

———

Programma:

David Willcocks Hark! The Herald Angels Sing

John Williams Merry Christmas, Merry Christmas 

David Willcocks Once in Royal David’s City 

Mykola Leontovich (Arr.Wilhousky) Carol of the Bells 

David Willcocks Unto Us Is Born a Son 

John Rutter Star Carol 

Jane Campbell – Franz Gruber Holy Night (Stille Nacht) 

David Willcocks The First Nowell 

Robert Pearsall In dulci jubilo 

David Willcocks God Rest You Merry, Gentlemen 

John Rutter Angel’s Carol 

David Willcocks O Come, All Ye Faithful (Adeste Fideles) 

———-

Il concerto s’inserisce nell’ambito dell’iniziativa #DonaEmozioni – Le emozioni risvegliano la musica, la campagna di raccolta fondi che l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi ha lanciato a partire da martedì 24 novembre per mantenere saldo il legame col suo pubblico. Le donazioni sono effettuabili online sul sito dona.laverdi.org.

In Streaming sul sito www.laverdi.org, sul canale Youtube e sulla pagina Facebook dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

Esattamente come accade per i concerti dal vivo, laVerdi non rinuncia agli approfondimenti. Ed è così che, insieme ai concerti, anche i programmi di sala approdano online, e diventano consultabili sul sito www.laverdi.org. Un ulteriore modo di rendere la fruizione musicale ancor più completa e consapevole, una strategia per avvicinare ancor di più la modalità di ascolto online a quella dei concerti dal vivo.

———–

Biografie

Coro di Voci bianche e I giovani de laVerdi

Il Coro di Voci Bianche de laVerdi nasce nell’autunno del 2001 ed è attualmente composto da circa 90 ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 18 anni. Il Coro di Voci Bianche de laVerdi ha debuttato il 16 dicembre 2004 all’Auditorium di Milano nei Carmina Burana di Carl Orff, sotto la guida del Maestro Romano Gandolfi. Dalla Stagione 2010/2011 si è esibito con direttori come Zhang Xian, Riccardo Chailly, Claus Peter Flor, John Axelrod, Wayne Marshall, Ruben Jais, Marcello Panni e Giuseppe Grazioli. Ha affrontato diverse opere tra cui le Sinfonie n. 3 e n. 8 di Mahler, Carmina Burana di Orff, Passione secondo Matteo di Bach, War Requiem di Britten, Ivan il Terribile di Prokof’ev, Mysterium di Rota, Apocalypsis di Marcello Panni. Ha registrato opere di Nino Rota per la Decca. Il Coro di Voci Bianche de laVerdi si esibisce inoltre a dicembre in concerti straordinari interamente dedicati alle Carole Natalizie, oltre a essere sempre protagonista di concerti nella Rassegna Crescendo in Musica, dedicata a bambini e ragazzi come loro, con opere come L’orto dei sogni e La voce rapita di Chiddemi, Il piccolo spazzacamino di Britten, Il Natale degli Innocenti di Nino Rota, La Regina delle Nevi di Valtinoni-Madron, musiche da film e musical. Nel 2012 è nata una nuova formazione “I Giovani de laVerdi”, composta da ragazzi e ragazze tra i 15 e i 25 anni (che provengono dal Coro di Voci Bianche, di cui alcuni fanno ancora parte), che affronta un percorso musicale specificatamente proiettato alla educazione vocale di repertori a più voci miste. Si è esibito con i suoi solisti in A Ceremony of Carol di Britten, nell’Oratorio di Natale di Saint-Saëns e nel Te Deum di Charpentier, oltre che in numerosi brani tratti da opere di Verdi, Puccini, Borodin, Offenbach e altri. Grazie alla fama acquisita negli anni, il Coro di Voci Bianche e I Giovani de laVerdi vengono spesso chiamati come protagonisti in eventi al di fuori dell’Auditorium, tra i tanti possiamo citare l’inaugurazione di Piazza Gae Aulenti a Milano e la presentazione del trailer del film documentario per Expo 2015 di Ermanno Olmi. Nel mese di dicembre 2011 il Coro di Voci Bianche ha partecipato alla tournée in Oman esibendosi nell’opera Carmen di Bizet, insieme all’Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi diretti dal Maestro Fournillier. Nella Stagione 2016 ha affrontato le pagine della colonna sonora del primo film della trilogia Il Signore degli Anelli, in sincrono con la proiezione del film. Nel maggio 2018 si è esibito nell’opera Tosca di Puccini al Teatro Lirico di Magenta. Nell’estate 2017, numerosi bambini e ragazzi delle due compagini hanno preso parte alla Masterclass “Giovani Consonanze” ed. VII presso San Pietroburgo al termine della quale si sono esibiti in un concerto presso il Palazzo di Granduca Vladimir accompagnato dall’Orchestra Sinfonica Junior de laVerdi.

Nella Stagione 2018/2019 è stato impegnato nello Schiaccianoci di Čajkovskij, nella Passione secondo Matteo di Bach e nella rassegna del “Crescendo in Musica”, oltre che in una stagione interamente dedicata al loro percorso vocale e diversi concerti fuori dall’Auditorium. Dal 2008 il Coro di Voci Bianche è diretto regolarmente dal M° Maria Teresa Tramontin.

———-

Maria Teresa Tramontin, maestro del coro (Coro di Voci Bianche e Coro I Giovani de laVerdi)

È mezzosoprano del Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi da quasi venti anni. E’ stata diretta da grandi maestri quali Chailly, Ceccato, Caetani, Flor, Barshai, Jurowski, Slatkin, Fedoseyev, Morricone, Veronesi, King, Abbado, Sir Marriner, Zhang, Rilling, Axelrod, Marshall, Jais, Grazioli. Ha collaborato con numerose orchestre tra cui Pomeriggi Musicali, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Orchestra Sinfonica di Lecco, Orchestra Toscanini e del Teatro Coccia di Novara; inoltre ha inciso cd con Placido Domingo, Andrea Bocelli, Juan Diego Florez, Lucia Aliberti e altri ancora. Ha intrapreso il percorso musicale dapprima studiando pianoforte, teoria e solfeggio e successivamente canto lirico e vocalità con Angelo Conti, Sonia Sigurtà e Claudia D’Antoni. In qualità di corista e solista, fin dall’età di 14 anni ha un repertorio che spazia dalla musica rinascimentale a quella contemporanea, con una particolare predilezione per il periodo cinque-seicentesco. Si è specializzata con lode in Musicoterapia presso la Scuola di Artiterapie di Lecco. Ha insegnato musica in qualità di esperto nelle scuole per oltre 16 anni tenendo anche corsi di preparazione all’educazione musicale al corpo insegnante; educa al canto e alla vocalità numerosi cori; ha diretto per dieci anni il Coro dei detenuti del Reparto dei tossicodipendenti “La nave” nel carcere di San Vittore di Milano. Dal 2008 è Maestro del Coro di Voci bianche de laVerdi e I Giovani de laVerdi. Tiene il corso di Canto per Stonati dal 2011, attività promossa da laVerdi per dare la possibilità anche a chi è meno “dotato” vocalmente di avvicinarsi al mondo del canto in modo sereno e privo di giudizi.

———-

Dario Grandini, maestro del coro (Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi)

Nato a Milano compie i suoi studi musicali presso il Conservatorio G. Verdi della sua città. Inizia la sua attività musicale nel 1997 in qualità di artista del coro e collabora in qualità di maestro preparatore con numerose istituzioni quali il Teatro alla Scala, l’Orchestra Cantelli, l’Orchestra di Milano Classica, i Pomeriggi Musicali di Milano e il Piccolo Teatro di Milano effettuando tournée in importanti teatri italiani ed esteri. Dal 1997 al 2005 è stato assistente del M° Caiani per le produzioni del Coro dell’AS.Li.Co. ed è stato maestro del coro As.Li.Co. per le seguenti opere: Il barbiere di Siviglia, L’elisir d’amore, Rigoletto, Trovatore e Tosca. Dal 2007 al 2012 è stato maestro collaboratore presso il Teatro alla Scala di Milano ricoprendo principalmente il ruolo di suggeritore. Dal 2003 al 2009 è stato maestro del coro di voci bianche del Teatro Sociale di Como svolgendo attività di tipo concertistico ed operistico. Dal 2007 è maestro del coro di voci bianche Akses di Milano. Dal 2010 è assistente del M° Casoni per il Coro di Voci Bianche del Teatro alla Scala di Milano. Da maggio 2013 è il Responsabile del settore Orchestra per il Teatro Regio di Torino.

———-

Ruben Jais, direttore

Nato a Milano, contemporaneamente agli studi universitari vi ha compiuto quelli musicali presso il Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi, diplomandosi in Musica corale e Direzione di Coro e in Composizione Polifonica Vocale, entrambi i diplomi ottenuti con il massimo dei voti. Si è inoltre diplomato in Composizione, sempre presso lo stesso Conservatorio, dove ha anche compiuto gli studi di Direzione d’Orchestra, perfezionandosi in seguito con masterclass all’estero. È stato Maestro del Coro presso il Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi dalla sua fondazione nel 1998 al 2007. Con tale ruolo ha collaborato, tra gli altri, con R. Gandolfi, R. Chailly, C. Abbado, L. Berio, O. Caetani, C. P. Flor, C. Hogwood, V. Jurowski, H. Rilling.
Da giugno 2016 a luglio 2019 è stato Direttore artistico e Direttore esecutivo della Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi, di cui ricopre attualmente i ruoli di Direttore Generale e Direttore Artistico.
Il suo repertorio spazia dai grandi capolavori della musica barocca a quelli della musica classica (sinfonie e musica sacra di Haydn, Mozart, Beethoven), nonché alla riscoperta di brani meno conosciuti di compositori dal XVI al XIX secolo (Zelenka, Scarlatti, Durante, Sammartini, ecc.). Dirige musica contemporanea, soprattutto di autori italiani, da Castiglioni a Zanolini, da Anzaghi a Nova, da Ligeti a Messiaen, da Califano a Vacchi.
Nel 2008 ha istituito laBarocca, ensemble specializzato nell’esecuzione della musica di tale periodo storico, con la quale affronta i maggiori capolavori del repertorio sia strumentale che operistico: dal 2009 laBarocca affianca le Stagioni della Fondazione con una serie di concerti-appuntamenti dedicati ai capolavori dei secoli XVI-XVIII, sia in sede che fuori sede.
Ha diretto musica strumentale, corale e sinfonica presso varie istituzioni italiane ed estere, quali Biennale di Venezia, Teatro Comunale di Bologna, Milano Musica, Teatro alla Scala, RTSI Lugano, Festival di Saint Moritz, Teatro Real di Madrid, Orchestra Nazionale del Cile, UiS Stavanger Norway.
È stato Direttore Musicale della Mailänder Kantorei, formazione legata alla comunità tedesca di Milano, con la quale si è dedicato soprattutto al repertorio di tale nazione, dal Barocco al Romanticismo, affrontando, inoltre, l’esecuzione integrale delle Cantate sacre di J.S. Bach.
Da segnalare alcuni importanti appuntamenti che lo hanno visto protagonista insieme a l’ensemble laBarocca. Nel 2016, il debutto presso la prestigiosa Wigmore Hall a Londra, dove è stato più volte reinvitato, la regolare partecipazione presso il Festival MITO con concerti a Milano e Torino, l’inaugurazione del restaurato Teatro Gerolamo, alla cui stagione partecipa annualmente, gli altri importanti festival internazionali quali Enescu Festival (Bucarest), Festival Gluck (Norimberga). A breve parteciperà ad una secondo tour italiano organizzato da CIDIM, che coinvolgerà varie città italiane dal Nord al Sud Italia.

LEAVE A REPLY