“Pianofortissimo!”: il concerto online di musica classica

27 dicembre, ore 21, accesso gratuito su lefornaci.org

0
321

Un Natale Extra: anche se ridimensionato negli incontri sociali, l’appuntamento è online con la rassegna de Le Fornaci. Apre la musica domenica 27 dicembre con Pianofortissimo!, per gli appassionati di musica classica. Protagonisti quattro pianisti cresciuti nella valle dell’Arno: Anna Massi, Manuel Malandrini, Gabriele Cerofolini e Fabio Rosai con i maestri Andrea Turini e Samuele Amidei. Dalle ore 21, il concerto sarà visibile online sul sito lefornaci.org, con accesso gratuito.

La settimana prevede poi l’ultimo spettacolo teatrale, a cura della compagnia Kanterstrasse, “Ozz”, un progetto multimediale che reinterpreta la favola per bambini del Mago di Oz: mercoledì 30 dicembre, alle ore 21, sulla piattaforma www.ilsonar.it. Chiude la settimana il duplice appuntamento con l’Abbecedario del Reale, il festival di MACMA: ospiti relatori come i giornalisti Stefano Liberti, Domenico Quirico e Annalisa Camilli. Sabato 2 gennaio, dalle 17, online su lefornaci.org.

La musica, innanzitutto. Le festività in arrivo meritano una colonna sonora importante ed elegante, per sentirci il più possibile in compagnia: gli appuntamenti musicali della stagione invernale della scena valdarnese sono stati gestiti dall’Associazione Musicisti Aretini in collaborazione con l’Associazione Valdarno Jazz, già protagonista con la propria musica nelle domeniche precedenti. Domenica 27, dalle ore 21, sarà online sul sito de Le Fornaci il concerto di Pianofortissimo!, per gli amanti della musica classica: i capolavori della musica di Bach, Chopin, Liszt, Schumann, Beethoven, Skrjabin e Busoni saranno interpretati dai musicisti locali Anna Massi, Manuel Malandrini, Gabriele Cerofolini e Fabio Rosai. Sarà anche l’occasione per approfondire con i loro maestri Andrea Turini e Samuele Amidei cosa voglia dire studiare uno strumento così difficile e dal repertorio sterminato come il pianoforte; quale preparazione e quali sacrifici ci siano dietro le esibizioni sul palcoscenico e l’importanza del confronto con esperienze nazionali ed internazionali.

Mercoledì 30 dicembre, sempre alle ore 21, arriva il teatro. La compagnia teatrale KanterStrasse presenta il progetto multimediale “OZz”, uno spettacolo digitale interattivo in live streaming su piattaforma www.ilsonar.it (l’evento online è disponibile solo su prenotazione: al numero +39 377-9878803, o tramite mail kanterstrasse.info@gmail.com). Teatro, cinema, videogames e illustrazione animata si incontrano per trovare i linguaggi adatti per raccontare uno dei classici dell’infanzia più importanti della letteratura americana: “Il meraviglioso mago di Oz”. Lo spettacolo è prodotto da KanterStrasse/Straligut Teatro con la collaborazione di Blanket Studio e il contributo di Figline e Incisa Valdarno, Regione Toscana e Publiacqua spa, per la regia di Simone Martini e Lorenzo Donnini, con Elisa Vitiello, Simone Martini e Alessio Martinoli.

La settimana che si conclude con il nuovo anno vede il ritorno del festival online l’Abbecedario del Reale. Sabato 2 gennaio, dalle ore 17, sempre disponibile gratuitamente su lefornaci.org, arrivano i contributi degli ospiti di MACMA, la realtà che cura da novembre gli appuntamenti, su temi ambientali e sociali. Le lettere da scoprire sono “S come Seme” e “T come Terra”, appunto. Il cortometraggio animato realizzato da MACMA, in collaborazione con Valdarno Jazz e Francesco Taddeucci, tratto dal libro “Prima di me” di Luisa Mattia e Mook (per Topipittori), aprirà la giornata. I contributi tematici sono a cura dei giornalisti Stefano Liberti, che si occuperà di ambiente ed economia sociale in “Terra Bruciata”, dell’inviato in luoghi di guerra Domenico Quirico, “Testimoni del Nulla”, e di Annalisa Camilli, firma di Internazionale che parlerà di “Migrazioni”. Tre le pillole visibili nel weekend anche il film di Emir Kusturica, “El Pepe – una vita suprema”.

LEAVE A REPLY