Rock contest 2020: la finalissima

Lunedì 21 dicembre alle ore 21

0
303

Rock Contest è il concorso musicale che da 32 anni sforna promesse e certezze dell’indie italiano. Tipo? Tipo Bob and The Apple, Elise Duchemin, Gaube, Nuvola, Quiet Pig e Rooms By The Sea: i sei gruppi/artisti che lunedì 21 dicembre si contenderanno il primo posto nella finalissima online 2020 – la Computer Age Edition – come sempre costellata di numerosi ospiti, in primis Paolo Benvegnù, che vestirà anche i panni di presidente di giuria e affiancherà in conduzione Giustina Terenzi e Giovanni Barbasso per buona parte della serata.

QUANDO/DOVE – Appuntamento lunedì 21 dicembre alle ore 21 sulle pagine Facebook di Rock Contest, Controradio, Rockit e di Giovanisì – Regione Toscana, sui siti rockcontest.it e controradio.it, sui canali Youtube Controradio Crossmedia e Rock Contest.

I FINALISTI – Giunge così al termine un percorso iniziato sei mesi fa: 30 band/artisti da tutta Italia, selezionati tra oltre 600 iscritti, selezioni online da inizio novembre e infine eccoli, i sei pretendenti:
I Bob and The Apple vengono dal Trentino ma si muovono tra Parigi, Londra e Berlino, oltre che fra psichedelia sognante ed elettronica ambient. Hanno all’attivo una intensa attività live ed ep prodotti con Ricky Damian.
Elise Duchemin è bassista, chitarrista e cantante. Francese di nascita ma residente a Firenze, propone un pop contemporaneo e sofisticato dal taglio internazionale.
Gaube è lo pseudonimo di Lorenzo Cantini. Giovanissimo grossetano, canta suggestioni e immagini, evita la classica struttura pop rifacendosi piuttosto al mondo del progressive rock, attraverso sonorità psichedeliche.
Da Roma arriva Nuvola, cantautrice con un debole per l’elettronica. Il suo cantautorato è una scrittura essenzialmente pop, unita ad arrangiamenti elettronici, con componenti dance, hip-hop, dream pop, indie.
Un “organ punk, veloce e distorto, in cui trovano spazio un’entità cantautorale anti-folk, il gusto hardcore e un’alta dose melodica”: i pratesi Quiet Pig sono in pista da un paio di lustri ed hanno all’attivo un ep e un album.
Altra proposta fiorentina, Rooms By The Sea è il giovanissimo quartetto votato a un folk rock “evoluto” in inglese, guidato dalla particolare vocalità della cantante. Hanno all’attivo una serie di singoli.

GLI OSPITI – Tantissimi, come detto, gli ospiti fuori concorso: straordinario outsider del cantautorato prestato al rock e all’indie, Paolo Benvengnù presenterà alcuni brani del suo repertorio, a pochi mesi dall’uscita del nuovo album “Dell’odio e dell’innocenza”. Per Benvegnù sarà una sorta di ritorno alle orgini, visto che proprio sul palco del Rock Contest mosse i primi passi, negli anni 90, con gli Scisma.

E poi Aimone Romizi, voce dei Fast Animal and Slow Kids, Filippo Santini e Giorgia Rossi Monti dei Manitoba, i vincitori del Rock Contest 2019, Lady In The Radiator, con il primo singolo dall’album d’esordio per Golden Factory Records.

LA GIURIA – Ritroveremo gli artisti ospiti anche nella giuria di qualita, insieme a Erriquez Greppi (Bandabardò), Cristiano Crisci (in arte Clap Clap), Silvia Boschero (Radio Rai), Carlo Pastore (conduttore radio/tv, direttore artistico del MI AMI Festival), Marco Gallorini dell’etichetta Woodworm, Luca del Muratore dell’agency Locusta, Matteo Zanobini dell’etichetta Picicca, gli scout di Santeria/Audioglobe, Simone Stefanini di Rockit, i produttori del SAM, Leonardo Giacomelli di Black Candy Records.

SI VOTA ONLINE – A stilare la classifica sarà anche il pubblico, che durante la serata potrà votare il gruppo preferito sulla pagina ufficiale www.rockcontest.it.

I PREMI – I premi in palio rappresentano importanti strumenti di crescita e promozione da investire in produzioni musicali: Rock Contest mette in palio per il primo classificato un riconoscimento del valore 2.000 euro e, per il secondo classificato, 5 giornate di studio di registrazione presso il prestigioso Sam Recording Studio.
E ancora, nell’ambito della campagna di informazione sugli interventi del Fondo Sociale Europeo e sulle altre opportunità di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani, è stata istituita la sezione speciale denominata Premio FSE/Giovanisì. Verrà assegnato al brano musicale originale che meglio esprime sensibilità e immaginari del mondo giovanile. Il premio finanzierà un progetto artistico legato all’evoluzione musicale e professionale del solista o della band autrice del brano, per un ammontare di 3.000 euro.

Si conferma anche lo speciale Premio Ernesto de Pascale per la migliore canzone in italiano, dedicato alla memoria del conduttore radiofonico (RAI Stereonotte), giornalista, musicista e storico presidente di giuria del Rock Contest, prematuramente scomparso. Il premio previsto è la registrazione in studio del brano vincitore presso il Sam Recording Studio.

32 ANNI DI ROCK CONTEST – Roy Paci, Irene Grandi, Samuel e Boosta dei Subsonica, Erriquez e Orla della Bandabardò, Paolo Benvegnù, Offlaga Disco Pax, Ros, Manitoba, King Of The Opera, The Street Clerks, Dirotta su Cuba… Sono solo alcuni artisti e band transitati sul palco del Rock Contest in oltre 30 anni di storia, ripercorsi anche nel docu-film “Il Rock Contest” di Giangiacomo De Stefano.

Rock Contest 2020 Computer Age Edition è organizzato da Controradio e Controradio Club in collaborazione con Comune di Firenze, Regione Toscana – Fondo Sociale Europeo/Giovanisì, SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, con il contributo di Publiacqua. Sponsor tecnici Audioglobe, Sam Recording Studio, partner Woodworm Label, Locusta Booking, GRS General Recording Studio, media-partner Rockit.

LEAVE A REPLY