supportER: la nuova azione di Anticorpi

Tre borse di ricerca e altrettante borse di studio messe in palio dall’azione per giovani autori e autrici dell’Emilia-Romagna

720

Nasce supportER, una nuova azione di Anticorpi – Rete di Festival, Rassegne e Residenze creative dell’Emilia-Romagna volta a costruire le condizioni necessarie a garantire un supporto ai giovani autori e alle giovani autrici del territorio regionale.

L’emergenza sanitaria che stiamo attraversando ha infatti avuto profonde ripercussioni sulla nostra quotidianità, sull’economia e sulla collettività. Il settore dello Spettacolo dal Vivo, e in particolar modo il comparto della danza, ha risentito fortemente del blocco delle attività e di una loro ripresa vincolata da severe disposizioni sanitarie. Partendo da questi presupposti, la Rete Anticorpi ha deciso di aggiornare le proprie priorità di intervento e ha

ri-orientato i propri programmi di azione per offrire agli autori e alle autrici emergenti, l’elemento più vitale e dinamico del sistema e, al contempo, la parte più fragile ed esposta che dispone di minori garanzie e strumenti per reggere all’impatto della crisi, un sostegno concreto e tempestivo attraverso un’iniziativa a loro rivolta. 

supportER offre tre borse di ricerca del valore di 2.000€ ciascuna a tre artisti del territorio regionale, insieme a un ulteriore sostegno di 1.000€ per l’accompagnamento critico di un mentore scelto dall’autore stesso per il proprio percorso di ricerca e ad altri strumenti offerti dai partner della Rete Anticorpi.

Gli artisti vincitori delle borse di ricerca sono:

⇒ Aristide Rontini/Nexus con il progetto ALEXIS 2.0

⇒ Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi/VAN con il progetto Interrogando i linguaggi 

⇒ Giuseppe Vincent Giampino/ TIR Danza con il progetto FF

Oltre alle borse di ricerca, l’ azione mette in palio tre borse di studio e alcuni strumenti di accompagnamento e formazione destinate alle giovani autrici Francesca Caselli ed Emma Saba e al duo artistico Jari Boldrini e Giulio Petrucci, che hanno attraversato le azioni del Network Anticorpi XL, la rete nazionale dedicata alla promozione della giovane danza d’autore.

supportER vede coinvolti i principali attori del comparto danza, tra i quali gli Organismi di Produzione dell’Emilia-Romagna. L’azione intende operare in una logica di sistema e generare una circolarità delle risorse investite che, rivolte agli autori emergenti, ritornano agli Organismi di Produzione nella forma di progettualità già avviate.
Il progetto garantisce inoltre la possibilità di tenere viva la specificità del sistema dell’Emilia-Romagna che negli anni ha visto emergere nuove autoralità che hanno saputo ottenere un importante riscontro sulla scena nazionale e internazionale.

Anticorpi è una rete di Rassegne, Festival e Residenze Creative che opera in Emilia-Romagna. Nata nel 2006 e coordinata dall’Ass. Cantieri Danza di Ravenna è composta da dieci partner che rappresentano un riferimento per lo sviluppo della danza in Regione e ha come obiettivo lʼideazione e  la realizzazione di azioni volte al sostegno, alla formazione e alla promozione della giovane danza dʼautore con particolare attenzione alle realtà regionali.

La Rete Anticorpi si compone di soggetti attivi sul piano della promozione, diffusione, produzione e formazione culturale che lavorano sia singolarmente nei rispettivi territori provinciali, sia in concerto per attuare interventi concreti a supporto della danza dʼautore del nostro paese.

Storicamente la Rete ha promosso diverse azioni come il monitoraggio, strumento innovativo di conoscenza delle realtà produttive nellʼambito della danza contemporanea e di ricerca e delle loro specifiche esigenze e per numerosi anni il Premio GD’A e il Fondo Fare Anticorpi quali strumenti per il tutoraggio dei giovani autori alle loro prime creazioni il primo, e per un sostegno alla crescita degli autori professionisti emergenti il secondo. 

Queste azioni si sono poi evolute in iniziative altre, tenendo in considerazione i mutamenti del contesto in cui esse intervenivano.

Il lavoro fin qui svolto ha avuto un’importante ricaduta sul territorio e a posto alla ribalta nazionale questa esperienza come una delle “ buone pratiche” del sistema della danza in Italia, divenendo un modello per altri territori.

La Rete Anticorpi opera grazie al contributo della Regione Emilia-Romagna.

Oltre a Cantieri Danza sono: Lʼarboreto-Teatro Dimora (Mondaino – Rimini), Danza Urbana (Bologna), Fondazione I Teatri (Reggio Emilia), Santarcangelo dei Teatri (Santarcangelo – Rimini), Europa Teatri (Parma), Teatro delle Briciole (Parma), Teatro Gioco Vita (Piacenza), Teatro Comunale Claudio Abbado (Ferrara), TIR Danza (Modena).

Info:
www.cantieridanza.it/anticorpi

facebook: cantieridanza | instagram: cantieridanza