Accademia di Santa Cecilia: “Il suono elettronico per l’immagine e la performance”

Secondo Webinar dalla Sala Petrassi (Auditorium Parco della Musica), in live streaming il 21 gennaio, ore 11, su Zoom

0
390

Prosegue Il ciclo di Webinar organizzati dallAccademia Nazionale di Santa Cecilia (in collegamento gratuito dalla piattaforma Zoom dalla Sala Petrassi ore 11 indirizzo https://us02web.zoom.us/j/7061620700) con lobiettivo di promuovere e divulgare gli aspetti innovativi introdotti dalla musica elettronica nei diversi generi e stili musicali attraverso unampia panoramica delle possibilità offerte dalle tecnologie analogiche e digitali utilizzate per la produzione, la ricerca e la formazione musicale.  Ogni incontro Webinar presenta uno degli aspetti applicativi, fornendo testimonianze e contributi di importanti personalità dei differenti ambiti, artistici e tecnici. Il ciclo si concluderà con linaugurazione presso lAccademia Nazionale di Santa Cecilia dellinnovativo Studio PK, dedicato a Paolo Ketoff, che si avvale delle più avanzate competenze multidisciplinari per la creazione e produzione musicale.

Allopera di Paolo Ketoff, tecnico del suono di origini russe, figura emblematica della ricerca musicale sperimentale degli anni Cinquanta e Sessanta, realizzatore del Fonosynth – uno dei primi sintetizzatori dellepoca – impegnato prevalentemente nel cinema con registi come Comencini, Pontecorvo, Rossellini e Antonioni, e allimportanza della valorizzazione del legame tra musica e scienza l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma e il CRM, e con il sostegno di Leonardo, dedicherà anche una mostra retrospettiva (che sarà inaugurata nel mese di aprile).

I partecipanti possono interagire effettuando domande o lasciando note a commento tramite chat. Gli interessati possono lasciare il proprio nominativo e recapito di posta elettronica per essere informati sulle future attività dello Studio PK.

——– 

Sala Petrassi 21 gennaio 2021 ore 11

Il suono elettronico per limmagine e la perfomance

Produzione e post-produzione musicale elettronica in ambito cinematografico, radiofonico, teatrale, concertistico. 

 

Relatori                               Federico Savina, Michele Tadini, Michele DallOngaro,

Andrea Ketoff, Michelangelo Lupone

———

Il Webinar presenta i diversi modelli di produzione e post-produzione musicale elettronica utilizzati in ambito cinematografico, radiofonico, teatrale, concertistico.

Sono esaminati gli aspetti estetici, funzionali e tecnici che attraversano sia gli ambiti, sia i generi musicali, mettendo in evidenza le caratteristiche di sovrapposizione o differenza tra essi. Il Webinar è svolto in modo dialogico tra i diversi partecipanti per favorire una più agile divulgazione dei contenuti, si avvale inoltre di materiali audiovisivi storici e contemporanei, di documentazione inedita ed esempi sonori prodotti con tecniche avanzate di sintesi ed elaborazione del suono.

———–

Federico Savina (Torino 1935) è stato allievo di Paolo Ketoff. Ha iniziato la sua attività nel campo della registrazione sonora per il cinema negli anni 50 alla Fonolux. Ha lavorato per 17 anni nello studio di registrazione filmico e discografico International Recording di Roma nel campo filmico e discografico. Successivamente ha stabilito la sua attività di fonico freelance per musica e film negli studi Davout di Parigi e CTS Wembly di Londra collaborando alla colonna sonora di più di trecento film con i migliori registi e musicisti italiani e stranieri quali: Fellini, Antonioni, Visconti, Leone, Argento, Rota, Morricone, Goldsmith, il compositore francese Philip Sarde, H. Bernstein e molti altri. È stato Dolby Sound Consultant per la Dolby Labs di Londra per circa ventanni.  Ha insegnato tecnica del suono per le lavorazioni di studio e la realizzazione di colonne sonore al Centro Sperimentale di cinematografia di Roma dove ha tenuto periodicamente, specifici laboratori avanzati di musica e film.  È stato consulente della Biennale di Venezia per le proiezioni nellambito della Mostra Internazionale dArte cinematografica.

Nel 2009 ha ricevuto la medaglia d’oro  “Una vita per il cinemacome riconoscimento per la professionalità con la quale ha contribuito alla realizzazione di numerosi capolavori.

———

Michele Tadini (Milano 1964), musicista estroso e multiforme, si diploma in chitarra e in composizione al Conservatorio di Milano, dove studia con Sandro Gorli e Giacomo Manzoni e si specializza con Franco Donatoni alla Chigiana di Siena, dove consegue il diploma di merito e una borsa di studio per il Conservatorio di Parigi. Altre importanti tappe della sua formazione sono gli studi di musica elettronica, la presenza ai corsi di Darmstadt e uno stage all’Ircam di Parigi. Insegna musica elettronica dapprima ai Corsi di alta formazione dell’Accademia della Fondazione Toscanini e poi presso l’Istituto Tempo reale di Firenze. Socio del centro AGON di Milano dal 1990, ne diviene poi direttore generale e responsabile della produzione, collaborando alla parte elettronica di numerose produzioni musicali di autori come Azio Corghi, Giacomo Manzoni, Franco Donatoni, Bruno Maderna, Gabriele Manca. Le sue opere sono state eseguite in prestigiose rassegne italiane ed europee d’irradiazione della musica contemporanea. Ha composto inoltre le musiche di scena per numerosi spettacoli teatrali, musiche per installazioni sonore, balletti, produzioni di teatro-musica e video-opere. Caratteristica della musica di Tadini è la qualità rigogliosa e la freschezza dell’invenzione sonora, da cui traspare una sostanziale serenità creativa, piacevolissima all’ascolto. Consapevole e approfondito è inoltre il rapporto con il mezzo elettronico e informatico, da cui la musica di questo compositore milanese trae sempre nuova linfa.

LEAVE A REPLY