Quid Channel: musica, teatro, intrattenimento e cultura online

Dal palco chiuso per Covid nasce la WebTV del Quid

0
680

In tempo di pandemia accade anche questo: che un palco destinato alla musica dal vivo e attivo da circa quattro anni si trasformi in una WebTV. È il caso del Quid, locale di Roma che, durante il lockdown, ha dato inizio al suo processo di trasformazione per dar vita ad un canale televisivo online il cui nome è Quid Channel e la cui mission, è quella di essere a disposizione della cultura. #QuidChannel è il nuovo spazio digitale dedicato agli artisti per veicolare musica, teatro, intrattenimento e cultura sulla rete, come mostra lo spot del canale condiviso sui social: https://www.youtube.com/watch?v=Yf6ikO6ot0w&t=17s . Il progetto televisivo virtuale nasce da unidea di Fabio Perozzi, Francesco Saverio DAquino e Daniele Frontoni. 

Tre i format che aprono la programmazione del canale. Si parte con “Quarta Parete, Maschere e Volti del Teatro”, approfondimento dedicato al mondo scenico, curato dal giornalista Andrea Cavazzini che incontra gli interpreti della scena teatrale e i suoi addetti ai lavori; un coro a più voci per raccontare in modo garbato e salottiero, il piacere e la bellezza di un’arte che continua a mancare. Ospiti di “Quarta Parete”, sono: Roberto Ciufoli, Alda DEusanio, Francesca Nunzi, Agnese Lorenzini, Carmen Di Marzio, Pino Ammendola, Francesco Giuffrè, Marco Morandi, Claudia Campagnola, Ottavia Bianchi e Giorgio Latini.

La musica tornerà a fluire con “Quid Live Studio”, il programma che suona forte, sempre condotto da Cavazzini, coadiuvato da Andrea Borrelli (Four Bars) nella rubrica “Quattro Battute” – storie di musica, di luoghi e di eroi. Il format rcconta la musica nelle sue declinazioni, attraverso note di vita di chi da sempre la vive. Tra i tanti musicisti coinvolti ci sono, tra gli altri: Marco Rinalduzzi, Fabio Pignatelli, Pasquale Innarella, Claudio Prosperini, Roberto Guarino, Danilo Cherni, Maurizio Galli e Adika Pongo, a cui seguono gli emergenti Beatrice Gatto, I Sospetti, Nannarao, Marco Vena, Simone Di Leo, Moga e Simona Colonnese.

Con l’autore e scrittore Valerio Molinaro, il Quid Channel trasmette le “Interviste Molinareske”, fugaci chiacchierate che mettono in luce i protagonisti dalla rete al resto del mondo. Foto, video e curiosità sveleranno i percorsi di tanti beniamini del web e showbusiness, tra cui: Luca Vecchi, Lele Sarallo, Riccardo Pirrone, Leonardo Bocci, Alessandro Meta, Andrea De Rosa, Arturo Mariani, Valentino Campitelli, Lorenzo Farina, Claudio “Greg” Gregori e Nicky e Riccardo Cotumaccio. 

Quid Channel è il posto che non c’è, dove l’arte si manifesta fisicamente per partire verso la rete, grazie all’utilizzo della sempre più frequente tecnologia streaming. La voglia di fare e di mettersi in gioco – senza troppo prendersi sul serio – ha portato la crew del Quid ad infrangere (nel senso buono del temine) tutte le regole della televisione così come la conosciamo, nel segno della cultura attiva e della condivisione.

Tanti i progetti in lavorazione, primo fra tutti quello che sarà realizzato sul nuovo green screen montato allinterno del Quid e intitolato allattore Enzo Cerusico. La tecnologia green screen, presente in misura inedita per Roma, con una metratura di oltre 25 mq, permetterà di viaggiare con la fantasia grazie ad ambientazioni più inaspettate e riprodotte in digitale sul fondale verde. Ne è un esempio il format nascente dedicato all’intrattenimento e allo spettacolo dal vivo, condotto dai giovani attori Agnese Lorenzini (volto della fiction “Un posto al sole”) e Valerio Riondino, della compagnia Nogu Teatro. Da segnare in agenda il format per il mare e gli attivisti di Sea Shepherd Italia, oppure quello dedicato alla cucina, con il pizzaiolo e creativo Daniele Frontoni. Un flusso di cultura e passione che trova la sua sorgente a Roma, in Via Assisi, per poi sfociare nel grande oceano del web.

LEAVE A REPLY