52, il nuovo progetto multidisciplinare della Compagnia Finzi Pasca

La presentazione è in programma dal 18 al 22 maggio al Teatro dell'Architettura di Mendrisio

581
Foto di Eduardo Lara

La Compagnia Finzi Pasca presenterà la nuova creazione “52” al Teatro dell’architettura di Mendrisio dal 18 al 22 maggio 2021. Il progetto vede sulla scena Pablo Gershanik. È una ricerca sulla capacità del teatro di curare e si interroga sulla resilienza attraverso l’arte. Il progetto sarà accompagnato da un laboratorio e dalla tavola rotonda “Il teatro che cura” con esponenti di rilievo del mondo dell’architettura e della medicina. La prevendita, tramite il sito del Teatro, è aperta.

Durante le prossime settimane, nella storica sede del teatro “La Darsena” di Magadino la Compagnia Finzi Pasca preparerà un nuovo spettacolo intitolato 52, che debutterà il 18 maggio al Teatro dell’architettura Mendrisio.

Daniele Finzi Pasca: “Alle radici di tutta la nostra ricerca che ci ha portato in giro per il mondo negli ultimi 38 anni vi è la certezza che ci sono storie che possono curare. La paura del buio, la perdita di un famigliare, le ferite d’amore producono piaghe dolorose che solo certe storie possono curare. Questa nuova creazione ci permetterà di tornare alle radici del nostro modo di pensare il teatro fatto di vicinanza con il pubblico, ricerca di empatia, leggerezza e incanto.”

La nuova produzione concepita in questo particolare periodo si ispira al progetto “80 balas sobre el ala” di Pablo Gershanik, attore, regista e pedagogista teatrale.

Nel 2017, seguendo un processo di guarigione, Pablo, un collaboratore di lunga data della Compagnia Finzi Pasca, progetta una maquette della propria città natale La Plata (Argentina) costruendo in miniatura diverse scene che accadono contemporaneamente in una data per lui cruciale, interrogandosi su come l’arte possa curare un dramma, personale e collettivo creando un processo di resilienza. Il risultato ottenuto ha un valore così grande che la Compagnia, insieme a Pablo, decide di trasformare questa ricerca e questa esperienza in uno spettacolo teatrale.

Daniele Finzi Pasca: “52 è il numero di una strada che non esiste nella planimetria immaginata da visionari urbanisti.

  • la ricostruzione di una notte dove un padre, medico, giocatore di rugby viene trucidato da un gruppo di sicari, è pure la descrizione di un metodo che Pablo ha scoperto in un modo e che con la Compagnia abbiamo inventato dall’altro per far emergere storie

Mettiamo in scena la contemporaneità degli eventi, cerchiamo di raccontare con la leggerezza di una piuma temi complessi.”

Il progetto è in co-produzione con il Teatro dell’architettura Mendrisio – Università della Svizzera italiana.

Il progetto 52 sarà accompagnato da un laboratorio guidato da Pablo Gershanik.

Dal 22 al 25 maggio, negli spazi del teatro La Darsena di Magadino si terrà “Les Maquettes Intimes” – Laboratorio di arte e resilienza. Il Laboratorio è uno spazio per “rivisitare” eventi difficili della nostra esperienza con uno sguardo giocoso e resiliente utilizzando strumenti visivi e di rappresentazione. Tre i temi affrontati: Rappresentazione, Memoria e Legame Sociale.

I partecipanti esploreranno le loro esperienze personali, traumatiche o emblematiche, come gruppo, attraverso la ricerca e la creazione di modelli di messa in scena e di narrazione personale.

La tavola rotonda “Il teatro che cura” si svolgerà venerdì 21 maggio con esponenti di rilievo del mondo dell’architettura e della medicina.

Daniele Finzi Pasca: “Il progetto 52 ci permetterà di ritrovare a casa amici medici e amici architetti; con loro rifletteremo sulla bellezza, l’anamnesi, la cartografia, il radiografare e da ultimo la costruzione di modelli e maquette che rappresentano sogni ed emozioni nascoste in angoli e pieghe segrete.”

———–

Pablo Gershanik (La Plata, Argentina, 1974)

Attore, Registra, Pedagogista Teatrale

Da oltre vent’anni è nel mondo teatrale come attore, regista, insegnante di recitazione per il teatro fisico e di clowneria. È professore del Bachelor of Performing Arts presso l’Università di San Martín (UNSAM) ed è fondatore e direttore del Diploma in Performing and Interpretation with Masks presso l’Università di San Martín (UNSAM), Argentina.

Il progetto originale presentato nel 2017 a Buenos Aires (Centro culturale della memoria Haroldo Conti) viene ripreso nel 2019 nell’ambito della residenza artistica al Centquatre-Paris ed alla Cité Internationale des Arts a Parigi dove Pablo sviluppa anche il concetto delle Maquette Intime, lavorando anche con coloro che hanno vissuto il dramma del Bataclan.

———–

Les Maquettes Intimes – Laboratorio

con Pablo Gershanik

Data: 22-25 maggio dalle 9 alle 15

Luogo: Teatro “La Darsena”, Magadino

Organizzato da: Compagnia Finzi Pasca

Iscrizione e Informazioni tramite l’e-mail: 52@finzipasca.com

Il Teatro che Cura – Tavola Rotonda

Data: venerdì 21 maggio alle h.18:00

Luogo: Teatro dell’architettura Mendrisio, Auditorium

Relatori:

Riccardo Blumer (architetto e direttore dell’Accademia di architettura di Mendrisio), Mario Botta (architetto e tra i fondatori dell’Accademia di architettura di Mendrisio), Daniele Finzi Pasca (regista, designer di luci e cofondatore della Compagnia Finzi Pasca),

Roberto Malacrida (medico, membro della Commissione nazionale di etica e della Fondazione Sasso Corbaro), Graziano Martignoni (psichiatra e professore al Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale della SUPSI), Giovanni Pedrazzini (primario Cardiocentro Ticino e decano della Facoltà di Biomedicina)

Iscrizione Obbligatoria

Teatro dell’architettura Mendrisio eventi.tam@usi.ch

T +41 58 666 5968 (dal lunedì al venerdì, ore 9.00-13.00)

——

52 (ispirato a “80 balas sobre el ala” di Pablo Gershanik)

Ideazione e Regia di Daniele Finzi Pasca

con Pablo Gershanik

Una Produzione Compagnia Finzi Pasca

In co-produzione con Teatro dell’architettura Mendrisio – Università della Svizzera italiana Con il sostegno di Associazione Amici della Compagnia Finzi Pasca

Crediti

Daniele Finzi Pasca – Autore, regista, designer luci

Pablo Gershanik – Interprete

Maria Bonzanigo – Musiche e orchestrazione

Hugo Gargiulo – Scenografia e accessori

Antonio Vergamini – Consulente di produzione

Marzio Picchetti – Direttore di produzione, co-designer luci

Matteo Verlicchi – Scenografo associato

Tanja Milosevic – Responsabile progetto

Estelle Bersier – Coordinatrice logistica

Viviana Cangialosi – fotografia, visual design, comunicazione

Nicolò Baggio – Direttore Tecnico

Pietro Maspero – Coordinatore Tecnico

Sarai Gomez Booking internazionale

Melissa Vettore – Consulente al progetto

———–

Informazioni e prevendita

Date

18, 19, 21, 22 maggio 2021 alle 20:30

Tariffe

Intero: Fr. 30.- / Ridotto: Fr. 20.- (Membri Ass. Amici della Compagnia Finzi Pasca / Membri Ass. Amici dell’Accademia di architettura di Mendrisio / Membri TASI e t. punto / Studenti / AVS)

Teatro dell’architettura Mendrisio, Via Turconi 25, 6850 Mendrisio

www.tam.usi.ch – eventi.tam@usi.ch

T +41 58 666 5968 (dal lunedì al venerdì, ore 9.00-13.00)

Conformemente alle nuove misure federali, la capienza della sala viene limitata a 33 posti.