Cultura, ecco il bando per Scandicci Open City 2021

0
268

Il bando per partecipare all’edizione 2021 di Scandicci Open City è online. Fino al 19 maggio sarà possibile partecipare alla selezione di proposte progettuali nell’ambito della rassegna estiva del Comune di Scandicci che si terrà – nel pieno rispetto delle norme anti-Covid – fra giugno e settembre.
L’avviso, pubblicato in rete civica, consentirà ai progetti selezionati di accedere al contributo dell’amministrazione comunale. Gli indirizzi generali per la valutazione delle proposte sono: qualità artistica/culturale, capacità organizzativa/gestionale, valenza sociale dei progetti, rete territoriale e sostenibilità organizzativa ed economica.Il tema di questa edizione sarà lo “stupore”: quella forte sensazione di meraviglia e sorpresa che tanto è mancata in questi mesi di assenza di spettacoli dal vivo. Tra i luoghi selezionabili nella presentazione della domanda il Castello e Parco dell’Acciaiolo, l’area Ex Cnr celebre per l’installazione dei tulipani, Piazza Matteotti e i quartieri del Comune di Scandicci.
L’amministrazione – pensando al progetto di educazione permanente dei centri estivi organizzati su tutto territorio – andrà a valorizzare anche spettacoli collocabili in orario matinée ed in grado di raggiungere il pubblico dei giovanissimi, certamente fra le categorie che in questo anno e mezzo di pandemia hanno maggiormente rinunciato a momenti di socialità.
Nel frattempo cresce l’attesa per la pubblicazione della lista completa di locali o spazi all’aperto (anche privati) che si sono resi disponibili per ospitare gli eventi di quella che sarà l’edizione di Open City più diffusa di sempre (la manifestazione d’interesse non è esclusiva per gli eventi estivi ma valida anche per altre iniziative annuali). Tra questi tanti circoli culturali e sportivi, la prestigiosa Castelpulci attualmente sede della Scuola Superiore della Magistratura, il parcheggio scambiatore di Villa Costanza, molte aziende agricole delle colline scandiccesi e il lago Le Certane. Anche il Carcere di Sollicciano si candida ad ospitare manifestazioni culturali nell’arco dell’anno. È possibile aderire alla manifestazione d’interesse entro e non oltre il 30 aprile (maggiori informazioni su https://servizi-scandicci.055055.it).
“Il bando 2021 di Scandicci Open City si apre all’insegna della continuità con quanto fatto lo scorso anno. Anche per il 2021 gli obiettivi principali saranno quelli di riportare il mondo della cultura a lavoro e promuovere lo spettacolo dal vivo come strumento di riattivazione sociale, cosa di cui tutti abbiamo estremamente bisogno. In una situazione di maggiore difficoltà rispetto all’anno scorso, poiché abbiamo sulle spalle e sui bilanci un anno e mezzo di pandemia, Scandicci punta sulla cultura mettendo a disposizione i luoghi più belli pubblici e privati del proprio territorio e tutti i fondi disponibili ad oggi per questo tipo di iniziative culturali. Dall’anno scorso abbiamo sempre tenuto un dialogo continuo con gli artisti e siamo convinti che l’edizione 2021 sarà una vera sorpresa per noi e per il pubblico. Non a caso quest’anno la rassegna sarà dedicata al tema dello stupore” afferma Claudia Sereni, Assessora alla Cultura del Comune di Scandicci.
La domanda di partecipazione per Scandicci Open City 2021, da presentare entro e non oltre il 19 maggio, è scaricabile al seguente link https://servizi-scandicci.055055.it/rete-civica/avviso-pubblico-per-la-selezione-di-proposte-progettuali-nellambito-della-rassegna.

LEAVE A REPLY