XIV edizione per il Festival “Corti a Ponte”

Online dal 10 al 22 maggio 2021

0
206

Torna il Festival Internazionale di Cortometraggi “Corti a Ponte” con la sua quattordicesima edizione, che si svolgerà dal 10 al 22 maggio. Il festival per il 2021 è offerto in un’edizione online per raggiungere il proprio pubblico, nazionale e internazionale, senza che abbia la necessità di muoversi da casa, garantendo la sicurezza di tutti. Una formula di successo, che nel 2020 ha visto superare le 4500 iscrizioni online da tutto il mondo e di tutte le età, per un evento unico nel suo genere in Italia.

Oltre 2500 i cortometraggi inviati

In aumento il numero di cortometraggi inviati per la selezione. Quest’anno hanno partecipato 2624 corti pervenuti da 101 paesi diversi, tra cui Nepal, Malesia, Egitto e Colombia In 9 mesi, 17 selezionatori volontari hanno visionato i contenuti per 300 ore per offrire un programma di alta qualità e valore culturale.

Tema della XIV Edizione di Corti a Ponte è la tecnologia

«Il tema scelto per la quattordicesima edizione di “Corti a Ponte” è la Tecnologia – racconta Raffaella Traniello – che intendiamo come quell’ingranaggio che vede da un lato il cervello, il pensiero umano, e dall’altro gli strumenti prodotti da esso, che, a loro volta, generano nuovi pensieri, dando vita a nuovi oggetti e nuovi strumenti. Un ciclo potenzialmente infinito che, a partire dalla coppia primitiva “cervello/selce” ha dato origine a tutto il resto.

Abbiamo quindi voluto approfondire la definizione di tecnologia, esplorando i significati che il termine ha avuto nei secoli, quali ad esempio quello di “scienza applicata” oppure di “ricerca e studio sistematico della tecnica”, cioè il pensiero, la riflessione, lo sguardo critico e multidisciplinare che guarda, analizza e progetta il fare della tecnica»

Proiezione gratuita dal 10 al 21 maggio

La proiezione dei cortometraggi sarà online, con biglietto gratuito, dal 10 al 21 maggio, prenotabile sul sito del Festival (www.cortiaponte.it). Nella Sezione Ufficiale si troveranno corti d’autore, narrativi o di animazione, una parte dei quali è indirizzata a bambini e ragazzi. Mentre la Sezione 3.25 è interamente dedicata a opere cinematografiche realizzate da bambini, ragazzi e giovani di tutto il mondo dai 3 ai 25 anni di età.

Il festival è arricchito da due innovative sezioni competitive, molto amate dai giovani: il “Concorso 48 ore”, una vera e propria sfida di creatività che consiste nel produrre un cortometraggio in sole 48 ore con elementi dati, e il “Concorso colonne sonore”, per sonorizzazioni e musiche composte appositamente per la sigla del Festival.

Laboratori online per le scuole e le famiglie

L’edizione 2021 si spinge oltre e propone diversi laboratori on-line per le scuole e le famiglie, oltre a degli incontri di formazione per i docenti, affinché il mondo audiovisivo possa entrare nella didattica. Questi eventi sono organizzati in collaborazione con la libreria Pel di Carota e il CIAS (Coordinamento Italiano Audiovisivi a Scuola). L’elenco completo degli eventi è disponibile sul sito del Festival.

La cerimonia di premiazione che sarà, se la situazione lo permetterà, in presenza, si terrà a Ponte San Nicolò la sera del sabato 22 maggio 2021 dalle ore 20:00

Per informazioni
Corti a Ponte Associazione di Promozione Sociale – Ponte San Nicolò
info@cortiaponte.it
www.cortiaponte.it

Previous articleTeatro Sistina: si riparte dai ragazzi
Next articleMusicultura: ecco i nomi dei 16 finalisti
Laureato in filosofia all’Università degli Studi di Padova, collaboro con lo Studio Pierrepi dal 2009. Appassionato comunicazione digitale, ho concentrato la mia attività nelle Digital PR, nei rapporti con le testate e gli influencer digitali, seguendo corsi ad hoc. Dal 2010 sono consulente di media & public relation per la Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari di Padova, per il Circolo Tralaltro Arcigay Padova e la Società Dante Alighieri sezione di Padova. Dal 2011 sono responsabile dell’ufficio stampa della manifestazione “Padova Pride Village” alla Fiera di Padova. Attualmente sto inoltre collaborando con il Teatro de LiNUTILE di Padova e il Padova Pride.

LEAVE A REPLY