Al Teatro alla Scala il Concorso Tullio Serafin

Il 26 e 27 maggio la Scala di Milano ospiterà la fase “eliminatoria”

309

Il 26 e 27 maggio il Teatro alla Scala ospiterà la fase “eliminatoria” del Concorso Tullio Serafin indetto dall’Archivio Tullio Serafin. Nella sua edizione 2021 il concorso identificherà i cantanti destinati a interpretare “Mitridate, Re di Ponto” di Wolfgang Amadeus Mozart che andrà in scena al teatro Olimpico di Vicenza l’8 e il 12 settembre in occasione del festival Vicenza in Lirica.

Nelle due giornate previste a Milano saranno presenti in commissione il Sovrintendete del Teatro alla Scala Dominique Meyer, il direttore artistico del festival Vicenza in Lirica e presidente dell’Archivio storico Andrea Castello ed il soprano Barbara Frittoli che ritorna alla Scala con un misto di grande emozione e riconoscenza. La commissione avrà il compito di selezionare gli artisti che si contenderanno i ruoli dell’opera a Concorso nella finale che avrà luogo il prossimo 14 giugno al Teatro Olimpico di Vicenza, Il bando ha goduto di un grande successo grazie alla risposta di candidati provenienti da tutta Europa nonostante le grandi difficoltà dovute alla pandemia.

La tappa scaligera, va ad aggiungersi a quelle svoltasi presso il Teatro dell’Opera di Roma il 13 maggio scorso ed al Teatro Real di Madrid programmata il prossimo 1 giugno.

Il presidente dell’Archivio Andrea Castello afferma: “È un grande onore riportare il nome di Tullio Serafin, e naturalmente il nome del suo paese natale Rottanova di Cavarzere, al Teatro alla Scala. Il Maestro ricordava sempre con grande riconoscenza il teatro milanese, lo si può leggere attraverso gli spartiti conservati presso l’Archivio dove, dopo il suo ritiro nel 1964, scrive: “Alla Scala..quanti ricordi” . 

Sono orgoglioso – continua Castello – soprattutto in questo difficile momento, che insieme ai pronipoti del Maestro e ai soci dell’Archivio, si possano ancora sostenere, in nome del maestro e dei suoi insegnamenti che ci arrivano forti e diretti dai suoi documenti scritti, i giovani artisti lirici. Sono altresì felice di riportare dopo tanti anni il Teatro alla Scala al Teatro Olimpico di Vicenza, sperando che sia solo l’inizio di una fertile collaborazione e di coinvolgere il grande soprano Barbara Frittoli che dopo diversi anni torna nel suo amato teatro milanese.”

Tullio Serafin debuttò alla Scala nella stagione 1898-99 come violista sotto la temibile bacchetta del maestro Toscanini; successivamente nel 1901 a soli 23 anni diventò maestro sostituto dello storico direttore. Dal 1910 al 1914 Serafin fu Direttore Musicale del Teatro alla Scala, esordendo con l’opera “Sigfrido” di Wagner. Nel 1918 ideò ed organizzò una stagione a sostegno degli artisti che “per troppo tempo non avevano lavorato a causa della guerra”. In questa importante momento di ripresa fu affidata al Maestro (che offri la sua prestazione gratuitamente insieme a tanti altri colleghi) la ripartenza del teatro dopo la prima grande guerra attraverso una storica serata per la quale si attivò personalmente per raccogliere sponsor a sostegno della stagione imminente. Dopo la seconda guerra mondiale la stagione operistica del teatro venne aperta sempre sotto la sua magistrale bacchetta con il Nabucco di Verdi il 26 dicembre 1946 e, pochi giorni prima il 20 dicembre, con un concerto lirico sinfonico con protagonisti Renata Tebaldi, Cesare Siepi, Nicola Rossi Lemeni e Giovanni Malipiero.

Con l’ambizioso obiettivo di emulare lo stesso entusiasmo del Maestro, il Concorso Lirico viene organizzato, sperando che possa costituire una nuova partenza, soprattutto per i giovani artisti che da più di un anno sono quasi completamente senza lavoro e senza un futuro certo.

La finale del Concorso presieduta dal Sovrintendente del Teatro alla Scala Dominique Meyer, si terrà il 14 giugno alle 20.30 presso il teatro Olimpico di Vicenza al cospetto di una giuria d’eccezione che certamente potrà essere fermo simbolo di professionalità e speranza per questi giovani. 

Prenotazioni dei biglietti su vivaticket o tramite email a biglietteria@vicenzainlirica.it

———–

Archivio storico Tullio Serafin 
Via G. Egidio di Velo, 133
36100 Vicenza (VI)
www.archiviostoricotullioserafin.it