Dante a 700 anni dalla morte

Opera d'Arte di Firenze presenta il ciclo di conferenze a cura di Marco Gamannossi

269

Quattro incontri aperti al pubblico per scoprire il contesto storico, artistico e politico in cui visse Dante Alighieri. Opera d’Arte presenta “Dante a 700 anni dalla morte”, ciclo di conferenze a cura dello storico dell’arte Marco Gamannossi per aprire una riflessione sul decisivo contributo alla cultura italiana e al periodo storico del Sommo Poeta.

I temi spaziano dalla Firenze tra XIII e XIV secolo, scintilla delle arti e dell’Umanesimo; ai luoghi toccati dopo il suo doloroso esilio; dal grandissimo influsso che ebbe nella cultura figurativa del tardo Medioevo fino al tributo che gli artisti a lui successivi gli hanno dedicato.

I quattro appuntamenti si svolgeranno alle h16.30 all’Oratorio Salesiani – Chiesa Sacra Famiglia (Via Gioberti 33, Firenze) nei seguenti giorni:

Mercoledì 19 maggio

Firenze nella seconda metà del XIII secolo: la città del fiore quando nacque Dante

Mercoledì 26 maggio

I luoghi dell’esilio: Forlì, la Lunigiana dei Malaspina, Verona e Ravenna

Martedì1 giugno

Dante influenza l’arte: Giotto, i giotteschi e l’Umanesimo

Mercoledì 9 giugno

L’arte dopo la morte di Dante: un tributo iconografico del Sommo Poeta

Per info su quota di partecipazione e iscrizione: didattica@operadarte.net.

Posti limitati.

Marco Gamannossi nasce a Bagno a Ripoli nel 1983 ma vive da sempre a Scandicci. Laureato nel 2007 in Storia dell’Arte Medievale, è autore di pubblicazioni di carattere divulgativo e scientifico. Svolge da anni l’attività di didattica in corsi promossi da enti pubblici e privati; si occupa di valorizzazione e promozione del nostro patrimonio artistico e culturale. E’ socio della cooperativa Opera d’Arte.