Accadimento magico nella capitale

Concerti del Tempietto, dal 1° al 17 Luglio, Roma

0
539

Quando sì va per mare, anche se questo è fatto di musica e di vita, per poter vivere e nutrirsi, è necessario ogni giorno pescare. E quale potrà mai essere il frutto della pesca dei naviganti nell’oceano della Musica e dell’Arte?

Oggi nelle reti dei pescatori si trovano tesori musicali inestimabili: i tuffi nelle armonie incontrano nel centro della poesia antica e della romanità (la Capitale italiana echeggia ancora lo spirito di Giuseppe Garibaldi) personaggi che hanno fatto la storia della musica contemporanea o che, giovanissimi ancora, si preparano a dare un senso ai tempi futuri dell’umanità.

Gli amanti del mare della musica però non mangiano ciò che pescano: lo ascoltano e lo amano. Sul Veliero dei Concerti del Tempietto dal 1° al 17 Luglio si vivranno in un magico spazio di vita gli Ottant’anni di Musica del grande maestro Marcella Crudeli, che, insieme ai suoi migliori discepoli farà nascere una luce ed un calore nuovi nel Paese in cui viviamo.

In quale Paese? …qualcuno potrebbe domandarsi: e questo è il Mistero che si cela nel Tempietto. C’è già un luogo in cui si respira, si può essere gentili, si può amare sinceramente senza nascondersi e soprattutto si possono fare sogni e progetti insieme.

E’ un luogo che vede solo chi è capace di trasformare se stesso in ogni momento: essere ciò che richiedono le prove della vita. Per essere chiari: “Non è il Paradiso Terrestre”.

Giorgia Rastelli, Matteo Pellegrini, Alessandro Fratta, Eugenio Caronna, Michele Apollonio, Emanuele Nazzareno Piovesan, Francesco Pambianco, Marco Stallone, Leonardo Laviola, Maria Grazia Sorrentino, Lorenzo Stasi, Matteo Pierro, Misia Sophia Jannoni Sebastianini, Emanuele Savron, Sabrina Dente, Annamaria Garibaldi, Angelo Filippo Jannoni Sebastianini, Valentina Gnoatto, Fabio Aniballi, Marek Szlezer, Alessandra Tiraterra saranno “i Mille”, “i Cavalieri della Tavola Rotonda” che in una galoppata sulla cresta delle onde della Creazione Artistica daranno vita ad una poderosa Rassegna Musicale (…e Teatrale) destinata a creare una luce di gratitudine cosmica per il lavoro fatto durante tutta la sua vita dal Grande Maestro che il Tempietto quest’anno vuole accogliere con onori specialissimi.

Come si arriva a tutto questo? C’è un passaggio? Un luogo verso cui dirigersi? No.
Si può tentare. Chiedere in giro. Provare a comporre un numero magico e chiedere: +39 348 780 43 14. Oppure provare a scrivere www.tempietto.it o anche www.tempietto.eu, chiedere a TicketOne o a Classictic o a Musictick sperando che qualcuno risponda. E in ultimissima istanza recarsi a Santa Maria in Portico di Campitelli aspettando con pazienza di sentire dolci suoni e canti, come di sirene, e augurarsi di non aver sbagliato strada.

LEAVE A REPLY