Estate nell’orto botanico dell’Argentario

Dal 5 giugno al 2 ottobre una stagione di eventi culturali open-air

321

Un incontro tra natura, storia e cultura: l’Orto Botanico Corsini a Porto Ercole (GR) – affacciato sul mare dell’Argentario – dal 14 maggio apre per la prima volta al pubblico il suo inestimabile patrimonio di rare specie vegetali.
Con oltre 1300 alberi e arbusti appartenenti a circa 150 specie provenienti da tutto il mondo e distribuiti su 3 ettari di terreno, l’Orto Botanico Corsini – nato nel 1868 per volontà̀ del Generale Vincenzo Ricasoli come vero e proprio esperimento botanico – è stato uno dei più significativi esempi di giardini di acclimatazione istituiti in Italia nella seconda metà dell’800.

Dando un segnale di continuità storica e di volontà di preservazione della ricchezza botanica, Alessandro Corsini e la sua famiglia trasformano questo scenario in uno spazio di interazione, riflessione e tutela dell’ambiente. Non solo un giardino, quindi, ma un vero e proprio punto di riferimento culturale sul territorio che tramite incontri, visite guidate e attività di divulgazione mira a contribuire alla salvaguardia, allo sviluppo e alla valorizzazione dell’Orto Botanico e del suo patrimonio verde.

Tra gli obiettivi dell’Associazione Orto Botanico Corsini anche la promozione della cultura in tutte le sue forme, dall’arte alla musica, dalla letteratura alle scienze botaniche, dall’economia circolare alla valorizzazione dei prodotti locali, senza dimenticare iniziative di solidarietà rivolte alla comunità locale.

«Di fronte al mare azzurro dell’Argentario, l’Orto Botanico non è solo un sito per la conservazione del mondo vegetale, ma anche un luogo in cui diffondere una nuova cultura ambientale. Infatti, come è noto, il progresso ha capovolto i naturali equilibri causando l’attuale situazione di allarme e facendo nascere l’esigenza di ri-educare a vivere un rapporto di equilibrio ambiente-uomo-società» commenta Alessandro Corsini.

Oggi l’Associazione di Promozione Sociale creata da Alessandro e dai suoi otto figli intende occuparsi dell’Orto Botanico Corsini con l’intento di riportarlo al suo splendore originario, recuperandone le opere murarie e strutturali volute da Ricasoli, curandone le numerosissime specie vegetali e aprendolo alla comunità e al territorio in cui esso è inserito.

Il programma per quest’estate è ricco di appuntamenti da vivere all’aria aperta e immersi nel verde; un folto palinsesto tra visite diurne e incontri serali.

I NOTTURNI dell’Orto Botanico Corsini

Dal 5 giugno al 2 ottobre una stagione di eventi culturali open-air

Sabato 5 giugno prende il via la rassegna di eventi culturali serali promossa dell’Associazione Orto Botanico Corsini: un palinsesto di appuntamenti che si susseguiranno fino all’inizio di ottobre nella suggestiva atmosfera del giardino affacciato sul molo di Porto Ercole, nuovo punto di riferimento culturale dell’Argentario.

Musica, teatro, letteratura e arte: sono questi i filoni che animeranno le serate aperte al pubblico, tra concerti dal vivo, presentazioni delle ultime novità editoriali, rappresentazioni teatrali e incontri dedicati alla storia dell’arte contemporanea. In programma anche una serie di incontri, momento di scambio e confronto, tra le aziende del territorio e i giovani, intitolata “I NOTTURNI per le NUOVE GENERAZIONI“.

I NOTTURNI tra MUSICA e TEATRO

Concerti dal vivo e performance in omaggio ai più grandi autori italiani, tra classici e contemporanei

I NOTTURNI LETTERARI

Presentazione delle ultime novità editoriali selezionate da Carlo Alberto Pratesi

I NOTTURNI dell’ARTE

Incontri di approfondimento sull’arte contemporanea a cura di Massimo Mininni

I NOTTURNI per le NUOVE GENERAZIONI

Dialoghi tra realtà del territorio e i giovani a cura di Marco De Santis

Il programma completo su www.ortobotanicocorsini.org/eventi