Il Circo Malacarne, autopsia per il divenire

Teatro Laboratorio Alkestis CRS e compagnia d’arte Circo Calumet: 10, 11 e 12 giugno 2021 in streaming su On Theatre

0
189

“I nostri sospiri raccontano di una nostalgia… e se raccontiamo le gesta artistiche che furono dei nostri padri è solo perché sulla nostra attuale e piccola arte un giorno ben poco ci sarà da sospirare.”
Andrea Meloni

Sono aperte le prevendite online per il cortometraggio teatrale IL CIRCO MALACARNE autopsia per il divenire che, dopo aver debuttato nel dicembre 2020, sarà trasmesso in streaming sulla piattaforma OnTheatre (www.ontheatre.tv) il 10, 11 e 12 giugno 2021. 

IL CIRCO MALACARNE, co-produzione del Teatro Laboratorio Alkestis CRS e della compagnia d’arte Circo Calumet, con Andrea Meloni, Sabrina Mascia e Andrea Usai, per la regia di A. Meloni, è il simulacro della percezione di perdita della propria collocazione nel mondo, dell’incontenibile processo di disfacimento e dispersione dei saperi, dei sogni e delle vocazioni, del quotidiano senso di umiliazione e di esclusione sociale che riguarda una fascia sempre più ampia di popolazione e che comprende anche i Malacarne, la categoria dei i troppo complicati, dei poco maneggevoli, dei non flessibili, dei non sufficientemente veloci, dei fuori misura.

Il CIRCO MALACARNE è una sacca di potenziale umano inespresso, un mondo di valori messo a tacere, fluttuante tra un’eredità artistica carica d’immortale ispirazione, e un vissuto da mestieranti, liquido, vuoto di prospettive, annichilito.

In scena, tra una corda senza funambolo, un organetto senza musica, una frusta senza animali e una sedia gialla, i due fratelli Malacarne da una parte predispongono la pista con perizia ritualistica, dall’altra raccontano le gesta del loro padre, poeta e fulgida stella del funambolismo.

Sullo sfondo drammaturgico risuona il bordone di ciò che loro stessi definiscono “un rigurgito di coscienza”, ovvero un flebile tentativo di dare continuità e sviluppo ad un’arte irreprensibile, che ricerchi l’immagine più interiore di chi la crea, che scaturisca dall’autodeterminazione, dalla solitudine, dalla disciplina; non un insegnamento, ma un incendio che divampi per il mondo, come contributo di luce e di calore, indomita volontà di ristabilire e rinnovare la via della relazione trasformativa tra artista e pubblico.

Nel video, realizzato da Roberto Cadeddu, in scena oltre ad Andrea Meloni, Sabrina Mascia e Andrea Usai, appaiono come figuranti Maycon Bechere, Stefano Furesi, Maria Elèna Gala, Michela Garau, Alessandra Francesca Loriga, Paola Marongiu, Giuseppina Medde, Riccardo Murgia, Anna Maria Pes, Abass Rabiou, Deborah Vadalà e Marzia Zizi.

Per vedere lo spettacolo:
1. Iscriviti gratuitamente a OnTheatre entrando nel sito www.ontheatre.tv/Registrati (dovrai inserire i dati richiesti e scegliere una password) e conferma la registrazione cliccando sul link che riceverai via mail. In alternativa, accedi con Facebook.
2. Ora puoi accedere a OnTheatre tramite il tuo indirizzo mail e la password che hai scelto (in alto a destra, dove prima appariva “Login” ora apparirà il tuo nome).
3. Scegli lo spettacolo “Il Circo Malacarne” e procedi all’acquisto sicuro tramite PayPal o carta di credito (in fase di acquisto, ricordati di spuntare la casella “Accetto le condizioni generali”).
4. Una volta acquistato, lo spettacolo sarà disponibile nell’area I MIEI SPETTACOLI per 28 giorni, e potrai vederlo per 48 ore dopo il primo clic su GUARDA (dovrai sempre aver effettuato il Login per guardarlo).
OnTheatre è visionabile da pc, tablet, smartphone e smart TV su un solo dispositivo alla volta. Per assistenza scrivi a support@ontheatre.tv

Costo del biglietto: € 5,00

Per informazioni scrivere a info@teatroalkestis.it o visitare il sito www.teatroalkestis.it o le pagine Facebook: Teatro Alkestis, Instagram: teatro_alkestis

Produzione 2020 Teatro Laboratorio Alkestis – compagnia d’arte Circo Calumet

con: Andrea Meloni, Sabrina Mascia e Andrea Usai

regia: A. Meloni

direzione artistica: A. Meloni

direzione organizzativa: S. Mascia

ufficio stampa: Michela Garau

direzione artistica: Andrea Meloni
direzione organizzativa, amministrativa e ufficio stampa: Teatro Laboratorio Alkestis
Montaggio e color: Roberto Cadeddu
1ª camera: Fantini Daniele
2° camera: Seno Andrea
3° camera: Paolo Maneglia
4° camera: Roberto Cadeddu
Fonico: Emanuele Mocci
Ass.prod.: Giuliano Urracci
Produzione esecutiva: Zena Film

Musiche: 

1) Espinita

– Artisti / esecutori: Banda Ionica

– Autori / Compositori: Barovero, Paci, Carbonel

– Edizioni musicali: Felmay srl

– Tratto dall’album: Matri Mia (Felmay FY 8050)

2) Ombra sacra

– Artisti / esecutori: Banda Ionica

– Autori / Compositori: Curri

– Edizioni musicali: Pucci

– Tratto dall’album: Matri Mia (Felmay FY 8050)

3) E vui durmite ancora

– Artisti / esecutori: Banda Ionica

– Autori / Compositori: Calì, Formisano

– Tratto dall’album: Matri Mia (Felmay FY 8050)

4) Mi votu e mi rivotu

– Artisti / esecutori: Banda Ionica

– Autori / Compositori: Tradizionale

– Tratto dall’album: Matri Mia (Felmay FY 8050)

Teatro Laboratorio Alkestis CRS – Centro di ricerca e sperimentazione che dal 1983 opera a Cagliari nel campo della sperimentazione teatrale, pur nascendo come compagnia nel 1973 e rappresentando, di fatto, una delle più antiche realtà teatrali della Sardegna.
Dal 1987 la compagnia Alkestis si è particolarmente attivata nella formazione e diffusione della “cultura teatrale”. Nel 1991 ha acquisito e ristrutturato un proprio teatro, denominato Teatro Alkestis.
I suoi settori di intervento vanno dalla produzione e distribuzione di propri spettacoli, alla programmazione di percorsi teorico-pratici per la formazione degli attori e del pubblico, all’educazione teatrale nelle scuole, all’organizzazione di spettacoli e rassegne di teatro, cinema e musica, attività tutte che hanno contribuito in modo determinante a caratterizzare l’offerta culturale a Cagliari e in Sardegna. Tra le attività particolare importanza ha avuto ed ancora ha, la produzione di numerosi lavori teatrali originali, espressione della cultura propria della Compagnia basata tanto sullo studio e l’approfondimento di diverse tecniche teatrali e parateatrali, quanto sulla ricerca delle connessioni fra queste ed altre forme di espressione artistica e culturale.

Compagnia d’arte Circo Calumet – Fondata nel novembre 2004 dagli artisti Andrea Meloni e Simone Dulcis che, dopo dieci anni di collaborazione, decidono di dare forma, identità e continuità al loro incontro umano e professionale. Nei primi quattro anni di vita la Compagnia si consolida principalmente intorno alle figure dei due fondatori che attraverso un processo di comparazione, integrazione e contaminazione tra la pittura informale e il linguaggio teatrale sperimentano modi personali di fare arte. Successivamente si aggiunge un terzo socio: il fotografo Stefano Fanni. In principio l’attività della Compagnia si concentra particolarmente sui laboratori d’espressività pittorica e teatrale basati sui principi di tutela della salute mentale e di diritto all’arte nel quotidiano; essi vengono proposti e sperimentati in ambito sociale e clinico come percorsi di conoscenza e crescita personale. Nel 2006 la Compagnia realizza lo spettacolo “Il Teatro dei fratelli Scomparso”, prodotto dal Teatro Laboratorio Alkestis a partire dal quale si consolida il sodalizio con l’Alkestis con il quale, negli anni successivi, realizza altri spettacoli teatrali e laboratori.

Andrea Meloni attore, regista e direttore artistico. Comincia la professione di attore e autore teatrale nel 1991. Da sempre interessato alla sperimentazione ha realizzato spettacoli tra loro differenti per linguaggi e tematiche. Il palazzo sullo sgabello, Admirabilis femina, Il teatro dei fratelli Scomparso, Rovesci d’Amore e Corpo da veleno vinto, segnano i passaggi fondamentali della sua ricerca, alimentata e contaminata da continui confronti e collaborazioni con artisti, musicisti e danzatrici. Dal ’97 conduce seminari e interventi di Teatro Sociale. Si occupa di formazione dello spettatore e sul lavoro dell’attore. Con il teatro ha perlustrato i territori del margine, della follia, dell’amore, della fede, della morte e della rinascita; si è inebriato di avventuroso e fiabesco; è stato per lungo tempo tra riti di passaggio, miti classici, poesia e racconti popolari. Con “L’Incantanebbia kabarett” Andrea Meloni torna dopo circa vent’anni alla scrittura e all’interpretazione di genere comico e satirico. Lo spettacolo “Il Palazzo sullo Sgabello”, gli articoli di satira sul quotidiano “L’Unione Sarda” e il primo premio come autore umoristico per il concorso nazionale della rivista “Comix”, segnano i momenti più significativi di quel periodo artistico.

Sabrina Mascia attrice, formatrice, presidente del Teatro Laboratorio Alkestis. Studia, collabora e ricerca dal 1995 in seno al Teatro Laboratorio Alkestis e al suo fondatore Massimo Michittu. Nel 2000 viene diretta dal Maestro Alejandro Jodorowsky nello spettacolo “Opera Panica”, prodotto dal Teatro Alkestis. Negli anni partecipa ai laboratori organizzati dal Teatro Alkestis in collaborazione con Abani Biswas (India), Kalatharamgini Troupe (India), James Sloviak del New World Performance Laboratory, Antonio Catalano, Claudio Morganti, Andrea Meloni. Conduce laboratori teatrali per ragazzi e adulti. Viene diretta in diverse produzioni dagli artisti Ornella D’Agostino, Andrea Meloni, Massimo Michittu, Claudio Morganti, Alejandro Jodorowsky. Inoltre, è stata regista degli spettacoli “In bilico distratto”, “Se alla lanterna della luna un attore”, “Girotondo”, “La jena di San Giorgio”, “L’Incantanebbia Kabarett”. Aggiunge alle esperienze artistiche anche una lunga esperienza nell’organizzazione di eventi teatrali e gestione del Teatro Alkestis.

OnTheatre è la prima piattaforma on-demand esclusivamente dedicata al teatro. È nata durante il lockdown di marzo dall’idea di due musicisti italiani provenienti dal mondo dell’opera e grazie al sostegno del digital provider Assolo Networks. OnTheatre distribuisce streaming live e registrati di spettacoli di prosa, opere liriche, concerti sinfonici, musical, balletto, spettacoli per bambini e per le scuole. Gli utenti possono registrarsi gratuitamente alla piattaforma senza necessità di abbonarsi e acquistare gli spettacoli che desiderano. Questi saranno disponibili nella propria area personale per 28 giorni e visibili per 48 ore dal primo play. Oltre ai molti contenuti speciali e interattivi, è possibile commentare gli spettacoli ricreando una vera community di appassionati, come in teatro.

Con il contributo di :

Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato alla Pubblica Istruzione, Sport e Spettacolo) – Regione Autònoma de Sardegna (Assessoradu de S’Istrutzione Pùblica, Benes Culturales, Informatzione, Ispetàculu e Isport

Comune di Cagliari – Assessorato alla Cultura

LEAVE A REPLY